Come trattare una ragazza
Dai un voto a questo articolo

Come trattare una ragazza

Una famosa canzone dice : “Prendi una donna, dille che l'ami scrivile canzoni d'amore,  mandale rose e poesie dalle anche spremute di cuore;  falla sempre sentire importante  […]Prendi una donna, trattala male, lascia che ti aspetti per ore, [..]fa sentire che è poco importante, cerca di essere un tenero amante ma fuor dal letto nessuna pietà […]” .

Seguendo sempre la canzone, se vi comportate come dice la prima parte, paradossalmente verrete lasciati;  al contrario invece se la tratterete male lei vi amerà. Ma sarà davvero così?

Scopriamo insieme come trattare una ragazza.

Io penso che , come in quasi tutte le cose, la verità sta nel mezzo. Quelli proposti dalla canzone sono due eccessi: da un lato abbiamo l’uomo “tappetino” mentre dell’altra abbiamo “l’uomo duro”, quello che “non deve chiedere mai”. Vi sconsiglio vivamente di adottare comportamenti che si avvicinano a queste due tipologie di uomo; oppure se di indole propendete verso un polo o verso l’altro vi consiglio di sforzarvi a trovare una via di mezzo.

Ebbene si.. perché è proprio questo il trucco che vi rivelerà come trattare una ragazza;  non dovete essere né troppo tappetini né troppo orsi.

In primis ricordatevi che una cosa da non far mancare MAI alla vostra lei è il rispetto: ricordatevi che avete al vostro fianco un’ essere pensante, dotato di un cervello e non una bambola di plastica. Rispettate la vostra donna, ascoltatela e conversate con lei. Un buon ascolto e un buon dialogo sono fattori essenziali in un rapporto.

Non trascurate le attenzioni, i complimenti, i piccoli pensieri di qualsiasi tipo, faranno sempre sentire la vostra donna amata e considerata. Ovviamente non esagerate, altrimenti risulterete appiccicosi, troppo smielati e la farete scappare a gambe levate.

Se da un lato questo lato tenero è molto importante, dall’altro è fondamentale anche il senso di protezione. Fate sentire alla vostra donna la sicurezza e la protezione che solo un uomo può dare: ripeto però, evitate di esagerare! Altrimenti diventerete soffocanti!!

Come trattare una ragazza è un arte da studiare molto attentamente! Dovete essere dei bravi “dosatori” … ci vuole un pizzico di dolcezza, di protezione e anche un po’ di “essenza puramente maschile”, soprattutto a letto;  un po’ uomo, un po’ bambino e un po’ “maschio rude”, perché no… La vostra donna ha bisogno di sentirsi amata, protetta, desiderata, capita e ascoltata.

Ricordate di essere sempre voi stessi, in quanto, riprendendo la canzone che ci ha inspirato questa riflessione “non esistono leggi in amore…”[…]


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Alle donne piacciono
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 23/09/2011

Biografia dell'Autore

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Tony dice:

    La donna ama l’uomo stronzo! Quindi deve essere trattata male!

    Non ci sono storie.

    Io ho sempre cercato di trattare le donne con i guanti… E’ nella mia natura essere gentile, cortese e molto cavaliere… Il risultato?? Una serie di fregature infinite!

    Schiere di donne impegnate a correre dietro a uomini che le trattavano male.

    Riprendendo la canzone proposta da Maria… “Parlo da uomo ferito?”

    Può essere! Sta di fatto che l’uomo buono, gentile e cortese fa ben poco.. Siate stronzi e loro vi ameranno e strisceranno ai vostri piedi!

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018