Vero Uomo

Paura Di Amare (Philofobia): Cos’è la Filofobia, Sintomi e Come Superarla

Soffri anche tu di filofobia? Scopriamo insieme se hai paura di amare (philofobia) e nel caso come superarla..
Soffri anche tu di filofobia? Scopriamo insieme se hai paura di amare (philofobia) e nel caso come superarla..

Alzi la mano chi non gli è capitato almeno una volta di avere paura di amare, paura di innamorarsi e quindi di avere la filofobia (o philofobia)?

Sempre più spesso ormai, soprattutto nell’ambito psicologico, si incontrano persone che fanno sempre più fatica a creare relazione profonde e durature e/o che temono di restare ferite emotivamente.

Si parla di soggetti che hanno una sorta di tettore e scappano all’idea di lasciarsi andare a relazioni che, come ogni relazione che si rispetti, richiede un certo grado di coinvolgimento emotivo.

Persone che danno sempre più preferenza a relazioni superficiali che si possono troncare facilmente appena si entra un tantino in più in profondità con l’altra persona.

Individui che ricercano amori impossibili o relazioni di solo sesso, piuttosto che un rapporto sano, funzionale e costruttivo.

Nel linguaggio medico, questa tipologia di persone è affetta da philofobia (scritto anche filofobia).

Ma cos’è esattamente la filofobia / philofobia e come riconoscerla e soprattutto come superarla?

In quest’articolo cercherò di trattare in profondità l’argomento, sul perché e come un uomo può esserne afflitto da filofobia e le azioni concrete che si possono fare per aiutare chi ha paura di amare.

Cos’è la filofobia

Questa paura molto particolare, stando al sito Wikipedia viene definita così:

“La filofobia (dal greco “φιλος” (amore), e “φοβία” (fobia)) è definita come la paura persistente, ingiustificata ed anormale di innamorarsi o di amare una persona. Una conseguenza della filofobia potrebbe essere l'”anoressia sentimentale”, che sarebbe la mancanza di desiderio, in questo caso sia sentimentale che sessuale.”

Detta in un linguaggio molto spicciolo, chi è affetto di philofobia ha una immensa paura di amare o di legarsi sentimentalmente a qualcuno.

Chi può esserne afflitto da philofobia

Nella maggioranza dei casi, le persone affette da filofobia sono quelle che hanno subito una mancanza d’affetto molto acuta durante l’età infantile, principalmente da un genitore.

Ci possono essere diversi fattori scatenanti dal periodo dell’infanzia che possono provocare questo tipo di fobia:

➡ Un abbandono da parte di una persona cara

➡ Vivere in una famiglia disfunzionale

➡ Casi di violenza domestica

Tutte situazioni che affliggono in maniera molto seria la sfera affettiva durante il periodo dell’infanzia.

Nei casi più lievi la paura di amare si può manifestare anche in persone che hanno avuto un’infanzia normale ma vissuta con carenze o comunque frustrazioni affettive da parte dei genitori.

Quali sono i sintomi della paura di amare

Nei casi più gravi le persone affette da filofobia riscontrano uno o più dei seguenti sintomi:

➡ Depressione

Il gentil sesso ti sta dando del filo da torcere?

➡ Nausea

➡ Tachicardia

➡ Ansia

Dispnea

➡ Agitazione

Iperidrosi

➡ Tremori

➡ Pianto improvviso

In linea generale, chi è affetto da paura di amare, quando entra in relazione con qualcuno svilupperà una sorta di meccanismo di difesa che il suo organismo attiverà poiché ormai è abituato ad associare l’amore con la sofferenza.

Lasciarsi andare, entrare in profonda intimità con qualcuno, sviluppare sentimenti per una determinata persona è estremamente difficile e doloroso per un filofobico.

Dare e ricevere amore ai soggetti affetti da questa patologia diventa estremamente arduo, se non impossibile.

Prendiamo esempio da un famoso film americano uscito nel 1997: “Will Hunting – Genio Ribelle

Will Hunting, un ragazzo geniale orfano e abbandonato da piccolo, viene scoperto da un professore di matematica del MIT.

Notando il talento e la natura geniale del ragazzo lo prende sotto la sua ala per fargli sviluppare le sue abilità.

C’è un piccolo problema: il ragazzo è arrogante, spavaldo, riservato, accusato di episodi di risse e taccheggio e rischia la galera a meno che non vada da uno psicologo.

Diversi psicologi cercano di aiutare Will ma alla fine si arrendono a questo ragazzo che non intende assolutamente aprirsi.

Con una sola eccezione rappresentata dallo psicologo Sean Maguire, interpretato dal grande attore Robin Williams.

Grazie alle sue particolari doti empatiche, Sean, attraverso varie sedute (e comunque con gran difficoltà) gli fa capire i suoi sogni, desideri e potenzialità.

Scavando nel suo passato, capisce che il ragazzo ha una profonda paura di affezionarsi ed entrare in relazioni profonde con gli altri per via degli abbandoni e delle violenze che ha subito da piccolo.

Emblematica la scena in cui Sean e Lambaue, il professore di matematica, parlano di Will.

Lambeau vorrebbe che il ragazzo venisse pungolato per farlo lavorare in qualche agenzia prestigiosa ma Sean fa capire al suo ex- compagno di università perché Will è così:

“”non si fida di nessuno. Si nasconde perché è stato abbandonato proprio dalle persone che dovevano amarlo di più (…) le persone lui le respinge prima che loro abbandonino lui.  È un meccanismo di difesa!”

Sean capisce che i bisogni affettivi inespressi e non colmati di Will durante l’infanzia l’hanno segnato profondamente, fino al punto di non riuscire a legarsi a una ragazza di cui è innamorato o ad avere certi tratti antisociali.

Cosa superare la paura di innamorarsi

Se te o altri a te intorno si riconoscono in questa patologia, e arrivato il momento di rispondere alla domanda fondamentale…

Come superare la filofobia?

Nei casi più lievi, una volta riconosciuta e dopo aver iniziato a porsi domande mirate che facciano lavorare su sé stessi, una buona tecnica sarebbe quella di sfogarsi e parlarne con una persona fidata.

Può essere un tuo partner, un tuo amico fidato o un parente a cui sei molto legato.

Una persona che riesca a mantenere una visione di distacco e che non si faccia coinvolgere emotivamente da ciò che dirai. Da lì spesso si iniziano già a vedere i primi risultati di inizio guarigione e serenità.

Nei casi più gravi sarebbe opportuna rivolgersi a un professionista, in questo caso uno psicoterapeuta, in modo da seguire fin da subito una terapia che possa portare la risoluzione del problema.

I tipi di terapia più comuni per chi è affetto dalla paura di amare comprendono:

➡ Terapia di tipo Cognitivo – Comportamentale

➡ Ipnoterapia

➡ Terapia di Desensibilizzazione Sistematica

➡ Terapia basata sulla PNL (Programmazione Neuro Linguistica)

➡ Terapia basata sull’utilizzo di farmaci antidepressivi.

N.B. anche tu sei affetto da paura di amare e/o da problemi nel relazionarti con le donne o con le persone in generale ma non sei un caso patologico? >>> Clicca QUI.

Conclusioni sulla paura di amare

In un mondo in cui, stando alle parole del famoso sociologo Zygmunt Bauman, le relazioni diventano sempre più fragili, aleatorie e inconsistenti, persone affette da filofobia / philobia e dalla paura di amare diventano sempre di più una triste realtà.

Tuttavia è importante che una paura come quella di amare sia riconosciuta e affrontata nel modo appropriato e corretto in modo da riuscire a raggiungere quella felicità e pienezza di significato che un pieno successo in ambito sentimentale o relazionale riescono a fornire.

Che ne pensi? Sei anche tu affetto da philofobia oppure hai incontrato qualcuno che lo è nel tuo cammino?

Fammelo sapere nei commenti.

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Vero Uomo

Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: fobia sociale patire per amore paura delle donne paura di essere respinti

Data di pubblicazione: 

22/10/2020

Louis

Louis è il Fondatore / CEO di PUATraining Italia e il papà della formazione in campo sentimentale. Louis è stato infatti il primo in Italia a organizzare corsi di seduzione a livello aziendale, a mostrare sul campo di battaglia e in TV davanti a milioni di italiani l’efficacia delle sue tecniche di insegnamento ed è il Maestro della gran parte dei Maestri di Seduzione che esistono oggi in Italia. Se ti interessa essere seguito personalmente da lui, puoi entrare a far parte della sua cerchia ristretta di clienti élite prenotando una consulenza privata con Louis. Contattaci per ulteriori info. Louis è felice di ricevere i tuoi commenti ai suoi articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Close