AttrazioneVero Uomo

Come Dire A Una Ragazza Che Ti Piace e Dichiararsi A Lei

Scopri come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei nel modo giusto
Scopri come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei nel modo giusto

Oggi parleremo di come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei.

Sei interessato da un po’ a una tua compagna di università, a una collega, oppure fai insieme a lei un corso di teatro e vuoi conoscerla meglio, ma non sai come fare.

In questo articolo capirai come “dichiararti” a lei e soprattutto, quando farlo.

(link del video sopra su come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei https://youtu.be/Ci-Fm0vrP88)

La storia di Marco

Marco, un mio compagno di università, non ha mai avuto problemi a circondarsi di belle ragazze.

Essere brillante, gentile, disponibile, un ottimo ascoltatore e pure spiritoso sono ottime qualità per essere potenzialmente il ragazzo perfetto, ma se non ti esponi nel modo giusto, rischi di rovinare tutto.

Marco non riusciva a capire dov’è che sbagliava (a chi lo dici, immagino che starai pensando) e qual era il momento giusto per dichiararsi a una donna.

Tutte le ragazze con cui usciva finivano per pensare che lui volesse solo un rapporto di sola amicizia.

Esatto, con nessuna di loro era mai riuscito ad instaurare un rapporto che andasse oltre all’amicizia e a essere visto come un potenziale partner sessuale.

Questo è il perfetto esempio di come avere ottime qualità possa essere uno spreco se non si sa davvero come e quando usarle.

Ecco perché ora analizzeremo alcuni punti da seguire, per capire il modo migliore per farlo e per sapere come dire a una ragazza che ti piace / dichiararsi a lei.

E se non le piaccio o rovino il rapporto?

La paura principale che potresti avere probabilmente è per la sua risposta: e se non le piaccio? E se dopo averglielo detto il nostro rapporto non sarà mai più lo stesso?

Ecco perché prima di buttare via un’occasione, e rischiare di perdere anche la fiducia in te stesso, è bene sapere come comportarsi con una donna.

Come prima cosa non bisogna mai andare dritti al punto troppo in fretta, potresti spaventare la ragazza in questione, soprattutto se non hai già un rapporto con lei, di amicizia o semplice conoscenza.

In questo caso, può sembrare più difficile avvicinarsi a lei, ma non è così. Siccome non vi conoscete, è vero che la situazione può sembrare più imbarazzante, ma la realtà è che in questo modo non hai niente da perdere: solo da guadagnare!

Quindi prendi coraggio e vai da lei in un momento tranquillo, se sta scherzando e parlando con la sua cerchia di amici non potevi scegliere momento peggiore. Lei sarà imbarazzatissima e tu ti sentiresti un intruso. Perciò avvicinati a lei quando non è circondata da troppe persone. Salutala, presentati senza paura e con naturalezza, le ragazze apprezzano sempre la semplicità. Sorridi e mostrati sicuro di te stesso.

E ora dirai… ma dove la porto?

Sicuramente uno degli inviti più facili da accettare è quello per un caffè o per un aperitivo: è qualcosa di semplice e quotidiano che potrebbe subito mettervi a vostro agio e iniziare a farvi parlare tranquillamente.

Portala nel tuo posto preferito, la farà già sentire importante.

Secondo punto: è importantissimo che tu sia a tuo agio, l’agitazione è sintomo di profonda insicurezza e tu, oltre a non fare una bella prima impressione, potresti far sentire lei fuori posto e farle avere dei ripensamenti.

Non essere così spaventato dalle tue insicurezze, anzi, ascoltale e sappine fare il tuo punto di forza. Per esempio, sei timido con le donne?

Sfrutta questa caratteristica a tuo favore, dimostrandoti gentile e rispettoso dei sui spazi (ma non troppo perché a un certo punto devi iniziare a fare kino e quindi a toccare le donne).

Il gentil sesso ti sta dando del filo da torcere?

I timidi non sembreranno mai invadenti, semmai più misteriosi.

Cerca di instaurare un dialogo facendola parlare, falle delle domande sulla sua vita e sulle sue passioni.

Una cosa importante è cercare di ascoltarla tanto, senza farla mai sentire a disagio se sta parlando da troppo tempo o se ti sta dicendo qualcosa che sinceramente, non ti interessa più di tanto.

Cerca cose che vi accomunano, parla di episodi nella tua vita che siano simili a quelli che lei ti sta raccontando, in modo da evidenziare ancora di più quante cose avete in comune, quanto tu possa farla sentire più compresa, a suo agio e al sicuro.

Non dimenticarti di non sovrastare mai la sua voce o di interromperla bruscamente.

Non darle troppe certezze

Poi improvvisamente proprio sul più bello, tirati indietro nella conversazione.

Che cosa intendiamo?

Semplice: non devi darle troppe certezze.

Se la donna che ti interessa volesse solo un confessore e parlare con qualcuno che la rassicuri, si sarebbe rivolta a un amico/amica o a uno psicologo.

Tu invece, a meno che non vuoi diventare il suo confessore, devi stimolare la sua curiosità, devi lasciare sempre un velo di mistero nelle cose che le dici per farle capire che in te c’è qualcosa di più rispetto a quello che mostri e non può mai palesare che lei ti piaccia.

Se ti esponi troppo sembrerai uno bisognoso che le sbava dietro  e ti assicuro di tipi così ne ha già incontrati tanti:

E le donne non cercano uomini bisognosi che le riempiano di continui complimenti facendole capire subito quanto interesse hanno nei loro confronti.

Devi dimostrarle che anche le tue aspettative sono molto alte, che anche lei DEVE rientrare nei tuoi canoni, devi intrigarla e stimolare la sua curiosità. Se lei ti dà 50 non darle mai di più, sempre di meno.

Dimostrati difficile da conquistare a tuo modo, falla diventare una sfida anche per lei riuscire a conquistarti, come se fosse un privilegio avere la tua attenzione e stare in tua compagnia.

Pensa al gatto che gioca con il filo e continua a giocarci e a volerlo sempre di più anche se non riesce mai ad afferrarlo completamente.

i gattini continuano a giocarci e a volerlo sempre di più fino a che non riescono mai ad afferrarlo completamente..
i gattini continuano a giocarci e a volerlo sempre di più fino a che non riescono mai ad afferrarlo completamente..

Inizia così un gioco fatto di intrighi, di tira e molla, di dai e togli che creeranno in lei sentimenti contrastanti.

Questi “picchi emotivi”, la spingeranno ancora di più a voler andare a fondo, a volerti decifrare.

Lei riuscirà davvero mai ad averti? Questo è ciò che dovrebbe chiedersi pensando a te e NON che lei può averti dove, come e quando vuole e che tu sei un cucciolo che scodinzola la coda appena lei ti dà un minimo di attenzioni.

Ecco come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei

Arriviamo quindi al punto cruciale di questo articolo: come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei.

Marco finalmente ha deciso di provare a mettersi in gioco, ha deciso di dichiararsi a Rachele, una ragazza che guardava solo da lontano ormai da anni, con la paura che anche lei potesse diventare solo una sua amica.

Sono usciti insieme e tutto è andato a meraviglia.

Marco ha deciso di tentare, e fare quel passo in più per dichiararsi che non aveva mai fatto prima, ma non ha utilizzato parole.

Non servono gesti esagerati o dimostrazioni spassionate, niente mazzi giganteschi di fiori.

Marco l’ha baciata.

Ci sono vari modi, ma per noi quello più efficace è quello che ha utilizzato Marco.

Ora, credi che sia troppo azzardato? Scrivilo nei commenti, ma ora ti spieghiamo perché secondo noi non è così.

Se hai già provato ad instaurare un minimo di contatto fisico con lei, magari sfiorandole la mano “per sbaglio” mentre ridete insieme per una battuta, vi siete guardati a lungo negli occhi durante un discorso ed è stata lei a rompere il contatto visivo… allora sei già a metà dell’opera.

La cosa di fondamentale importanza?

La giusta atmosfera.

Devi capire quale sia il momento giusto per baciare una ragazza, non farlo a caso lasciandoti prendere dal nervoso e dall’agitazione, falle vedere che sei sicuro di quello che stai facendo e lei non si tirerà indietro.

N.B. ai nostri corsi dal vivo spieghiamo esattamente quali sono gli indicatori di interesse che ti fanno capire quando il momento è giusto e come fare per baciarla con bassissime possibilità di rifiuto.

Se lei si tira indietro?

Suppongo che ora starai pensando: ho capito come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei e se però lei si tira indietro?

Mazza oh! Questo articolo ci sta facendo sudare. Poi ci paghi un caffè mi raccomando… !! 😄

Tutto dipende dal modo in cui lei ti rifiuta.

Un conto è un rifiuto tipo un no secco sia a livello di linguaggio verbale che non verbale (in quel caso devi lavorare sulla tua calibrazione perché vuol dire sei ancora lontano dal capire quando è DAVVERO il momento giusto).

Un altro conto è un rifiuto dove tu provi a baciarla e lei sposta solo leggermente un po’ il viso porgendo la guancia di lato.

Tanti uomini prendono il secondo esempio di “rifiuto” come se la donna li stesse rifiutando a livello genetico quando in realtà sta solo sub-comunicando: mi serve ancora un po’ di tempo, riprova quando sarò pronta e avrai un risultato diverso 😉

Perché baciarla per dichiararsi a lei? Non basta dirlo?

Ecco il problema fondamentale da sempre sottovalutato: le parole.

Puoi essere un vero e proprio adulatore e riuscire senza troppi problemi a trovare le parole “giuste”. Ma non sempre le parole sanno dare emozioni così intense come le azioni.

In questo caso, devi DIMOSTRARLE che ti piace. Devi farle SENTIRE quello che provi per lei.

Il tuo gesto avrà un’intensità maggiore rispetto a una “chiacchierata” in cui le “esponi” razionalmente i tuoi sentimenti, e ti assicuro che un bacio le rimarrà in testa molto di più di qualche parola.

Ricorda che nella maggior parte dei casi l’atmosfera giusta si crea alla fine della serata, quindi preoccupati per lei, e offriti di accompagnarla a casa sua, poi baciala se appunto “è il momento giusto”.

Non dire nulla, le parole sbagliate in un momento del genere potrebbero rovinare tutta la curiosità che hai suscitato in lei con la tua vaghezza durante la serata.

Lei non deve avere la certezza totale di piacerti davvero, in questo modo sarà ancora più disposta a volerlo scoprire.

Questo dubbio si insinuerà nella sua testa, al punto che… perché no, potrebbe chiederti di continuare la serata insieme a te facendoti salire a casa sua.

Oltre a questi tre punti fondamentali, ricorda: la cosa più importante rimane comunque credere in sé stessi, sapersi ascoltare e sapersi esporre al momento giusto.

Non devi mai aprirti totalmente ad una ragazza finché non sarai sicuro di averla (e anche allora ti sconsigliamo di farlo!).

Inoltre non devi ignorare le tue insicurezze, che spesso possono arrivare a privarti dei tuoi momenti migliori.

Devi ascoltarle più che puoi, per poterle affrontare e finalmente raggiungere i tuoi obiettivi.

Vedrai che sarà come andare sulle montagne russe. Al primo giro te la farai sotto, ma una volta finito il primo giro, non vedrai l’ora di farne un altro!

Molti sondaggi condotti negli ultimi anni hanno rivelato come un uomo che lavora sulle proprie debolezze risulti molto più attraente di un uomo che fa finta di non averne.

Quindi fallo, e non dimenticarti di farci sapere com’è andata dopo che hai messo in pratica questi consigli su come dire a una ragazza che ti piace e dichiararsi a lei!

C’è un argomento in particolare che ti interessa di cui vuoi discutere? Faccelo sapere nei commenti.

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Attrazione, Vero Uomo

Leggi gli altri articoli scritti da:

Data di pubblicazione: 

09/05/2020

Louis

Louis è il Fondatore / CEO di PUATraining Italia e capo istruttore ai nostri corsi di seduzione dal vivo Contattaci per ulteriori info. Louis è felice di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Close