Autostima

Come Vincere La Timidezza – la MADRE di tutte le guide

Quello di come vincere la timidezza è probabilmente uno dei quesiti più importanti che in tanti uomini si pongono.

Perché? Perché vincere la timidezza nel mondo della seduzione è, citando un noto aforisma di Lao Tzu, “il primo passo di un viaggio di mille miglia”.

Non essere uno spettatore che guarda gli altri pensando a come fare per vincere la timidezza con le donne, diventa protagonista grazie a queste strategie e consigli..
Non essere uno spettatore che guarda gli altri pensando a come fare per vincere la timidezza con le donne, diventa protagonista grazie a queste strategie e consigli..

La timidezza, per le persone che iniziano a interessarsi a questo mondo, è di solito il primo ostacolo da scavalcare per poter realizzare appieno il nostro potenziale con le donne e con la vita.

Quante volte ci è capitato di aspettare il treno in stazione, vediamo una ragazza che potrebbe interessarci, e non abbiamo il coraggio di andarla ad approcciare?

O in discoteca. O in strada. O in qualsiasi altro posto che ci offre opportunità ma, con la nostra inazione, trasformiamo durante la vita in rimpianti.

(link del video sopra su come vincere la timidezza https://youtu.be/79dasF70fzI)

Capire come vincere la timidezza è il primo passo da fare e probabilmente uno dei più importanti che potremmo fare nella nostra esistenza.

Voglio essere chiaro. Essere timidi non è un male in sé, ci mancherebbe.

Ma penso che per molte persone possa essere una zavorra per avere un’esistenza più ricca e appagante.

In questo articolo capiremo che cos’è la timidezza e come affrontarla e superarla in modo da farla diventare un giorno un lontano ricordo dei tuoi comportamenti del passato. Sei pronto? Bene, iniziamo!

Cos’è la timidezza?

Generalmente la timidezza è uno comportamento nato da precisi schemi mentali che si sono installati nella nostra testa sin dall’infanzia / adolescenza.

Vuoi per via di genitori troppo protettivi e/o severi che ci hanno fatto sviluppare un timore eccessivo di sbagliare o vuoi per via delle insicurezze che abbiamo percepito nel relazionarci con il mondo esterno magari per via del nostro aspetto fisico o di qualche lacuna particolarmente accentuata.

Nel corso della nostra vita queste insicurezze e timori crescono insieme a noi e si manifestano in modo particolare sotto forma di veri e propri pensieri limitanti e inibitori quando ci troviamo a socializzare e a interagire in un determinato contesto.

Nota che ho detto “determinato contesto”. Questo perché timidezza e mancanza di autostima magari sono due caratteristiche che non manifesti necessariamente in tutte le aree della vita.

Può darsi quindi che al lavoro, nel tuo campo di specializzazione, sei anche abbastanza leader, rispettato e autorevole ma con le donne non è assolutamente così e ti fai “inzerbinare” in meno che non si dica.

Per tanto in questo articolo ci concentreremo solo su come vincere la timidezza nel relazionarsi con le donne tralasciando altri contesti e/o casistiche nelle quali mancanza di autostima e timidezza sono talmente forti da sfociare in delle vere e proprie patologie e disturbi della personalità.

Tornando a noi..

L’illogicità della timidezza come meccanismo di protezione

Molte volte, la timidezza viene usata come meccanismo di protezione per stare al riparo da situazioni che ci mettono a disagio (come ad esempio approcciare una donna) e che potrebbero farci uscire dalla nostra zona di comfort, cosa che siamo programmati a livello primordiale nel cercare di evitare di fare.

Questo perché quando eravamo organizzati in tribù piuttosto che in città, nell’approcciare una donna si rischiava di essere cacciati dall’intera tribù e finire col vivere e vagare in solitudine in balia di bestie feroci e/o alla merce di altre tribù in cerca di schiavi.

Come puoi ben capire in un contesto moderno, non c’è alcun motivo valido per usare una logica che ci ha sì garantito la sopravvivenza migliaia di anni fa, ma che oggi è completamente obsoleta.

Però comunque, capire come vincere la timidezza quando si tratta di approcciare una donna, è qualcosa che resta particolarmente difficile da fare per milioni di uomini in tutto il mondo.

Il gentil sesso ti sta dando del filo da torcere?

Ma è una cosa che DEVE essere fatta, se si vuole migliorare nel relazionarsi con il gentil sesso e ottenere una vita sentimentale appagante..

Forse ora starai pensando:

Ok d’accordo, mi hai dato un quadro generale. Ma non mi sembra un’impresa facile vincere la timidezza.

È infatti non lo è.

Però esistono metodi e strategie per fare in modo che, col tempo, la dedizione e la costanza, tu riesca a superarla e a fare un passo in più nel diventare la migliore versione di te stesso.
Ti avverto non sarà una cosa che avverrà dall’oggi al domani (come ogni cosa che valga veramente la pena fare).

2 strategie per vincere la timidezza

Generalmente esistono 2 strategie per vincere la timidezza:

1️⃣ il metodo graduale

2️⃣ il metodo “brusco”

Il metodo per vincere la timidezza graduale

In cosa consiste questo metodo? Come si capisce dal nome, questo metodo consiste nello sconfiggere la timidezza con azioni e abitudini graduali. Che significa?

Che devi cominciare a instaurare obiettivi, abitudini e azioni piccoli in maniera graduale ma costante nel tempo che ti aiuteranno a uscire dalla tua zona di comfort. Un esempio di queste azioni, magari prendendo la socialità può essere:

✅ Uscire di casa e andare al parco per sederti su una panchina e vedere le persone attorno a te

✅ Chiedere indicazioni a uno sconosciuto

✅ Invitare quella persona che ti sta particolarmente simpatica a prendere un caffè per una chiacchierata ogni tanto.

✅ Parlare anche solo 5 minuti con quella collega che ti piace tanto.

✅ E molto altro

Vorrei farti notare una cosa. Queste azioni sono messe in ordine di difficoltà crescente.

Questo perché deve essere un percorso tramite il quale la tua zona di comfort si allarga sempre di più, ma non in maniera brusca (che potrebbe metterti più a disagio del dovuto).

È un po’ come quando si va in piscina o al mare. Quando sei in piscina o al mare e non ci sei ancora entrato, cerchi di capire con timidi approcci se l’acqua è ancora fredda ghiacciata.

Prima senti la temperatura dell’acqua con le dita dei piedi, poi magari combattendo la sensazione di freddo, pian piano ti immergi. E infine inizi a fare le prime bracciate. Questo è un buon ritmo per chi non ha dimestichezza nell’attuare cambiamenti in modo abbastanza drastico.

È chiaro che questa cosa della gradualità serve come percorso fino ad arrivare a risultati sempre più grandi.

Ricorda che atti ordinari, compiuti in modo costante, portano a risultati straordinari.

Il metodo per vincere la timidezza brusco

Questo percorso consiste nell’infilarsi di proposito in una serie di situazioni che all’inizio per un timido magari sono abbastanza “estreme” da fare così di punto in bianco.

Questo metodo è per te se vuoi accelerare il processo di eliminazione / riduzione della timidezza, facendo in modo che certi schemi mentali che ti frenano siano debellati nel minor tempo possibile.

Una serie di azioni che potresti fare in cui hai poco da fare “per bruciarti le navi dietro di te”:

✅ Partecipare a uno speed date

✅ Cercare di parlare in pubblico (anche solo fare un monologo davanti ai tuoi amici o una diretta dal tuo profilo Facebook)

✅ Fare un viaggio con un gruppo di persone che hanno le tue stesse mete da raggiungere (un esempio può essere il cammino di Santiago)

Sono alcune cose che magari a una prima occhiata incutono timore, ma con il giusto spirito e magari con una piccola spinta motivazionale come quella ti darà l’ascoltare il discorso di Louis possono essere presi come “sfide” che ti metteranno in situazioni inusuali in cui però con l’esperienza capirai che non c’è niente in fondo di cui avere timore.

Altri suggerimenti su come vincere la timidezza

Ok, d’accordo. Mettiamo che ti fai coraggio, ti impegni e ti eserciti con queste cose. Potresti chiederti: e poi che altro fare per vincere la timidezza una volta per tutte?

Un altro mio suggerimento è quello di tenere un diario mentre vivi questi esercizi ed esperienze.

Annotati tutte le cose che fai per superare la timidezza e come ti ha fatto sentire fare (o il risultato di) suddette azioni.

Fatti un po’ di auto-analisi per vedere se ci sono cose da migliorare oppure fin dove puoi spingerti man mano che ti eserciti.

Un altro mio suggerimento è quello di usare “una leve di volontà”.

Cos’è una leva di volontà?

Detta in parole povere: è un oggetto, una persona, una qualsiasi cosa che ti fornisca una motivazione costante nel migliorarti con questo comportamento. Un foglio con aforismi motivazionali, un tuo amico o parente con cui confidarti perché ti faccia da “mentore” in questo percorso e così via.

Infine, forse il consiglio più fondamentale di tutti, è cambiare le convinzioni e l’immagine che hai di te stesso.

Prova a sostituirli con pensieri potenzianti ripetuti ogni giorno del tipo:

“Io sono una persona che qualsiasi cosa si mette in testa di fare la riesce a portare a termine con successo”

Annotazioni finali per superare la timidezza

Mi rendo conto che potresti trovare difficile da attuare alcune di queste strategie e suggerimenti, per questo ti voglio lasciare alcune risorse utili che dovresti annotarti.

▶ La video clip che vedi sotto che fa parte di questo webinario sull’Inner Game

 

▶ il libro di Louis: Come Vincere La Timidezza e Diventare Un Maschio Alfa (con ogni probabilità il miglior libro scritto in Italia sull’argomento come vincere la timidezza) in vendita anche su Amazon.

Come Vincere la Timidezza e Diventare un Maschio Alfa

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Autostima

Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: come combattere la timidezza

Data di pubblicazione: 

21/05/2020

Louis

Louis è il Fondatore / CEO di PUATraining Italia e il papà della formazione in campo sentimentale. Louis è stato infatti il primo in Italia a organizzare corsi di seduzione a livello aziendale, a mostrare sul campo di battaglia e in TV davanti a milioni di italiani l’efficacia delle sue tecniche di insegnamento ed è il Maestro della gran parte dei Maestri di Seduzione che esistono oggi in Italia. Se ti interessa essere seguito personalmente da lui, puoi entrare a far parte della sua cerchia ristretta di clienti élite prenotando una consulenza privata con Louis. Contattaci per ulteriori info. Louis è felice di ricevere i tuoi commenti ai suoi articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Servono per garantire le funzionalità tecniche del sito, quali registrazione, login ed erogazione contenuti.

wp_session, comment_author_, comment_author_email_, comment_author__url, gdpr, _cfduid, wwsgd_visits, ls_cache_vary

Cookie di Profilazione

Monitoraggio e Statistica Visite

_ga, _gid, _gat

Cookie di Terze Parti

Cookie utilizzati da Facebook per custom audience e remarketing

dpr, wd

Close