Come Risvegliare Il Maschio Alfa Che È In Te In 6 Semplici Passaggi

Come Risvegliare Il Maschio Alfa Che È In Te In 6 Semplici Passaggi
5 - 3 voti
maschio alfa

Ryan Gosling è considerato uno degli uomini più affascinanti al mondo

Il maschio alfa, stando alla definizione del dizionario di Etologia dell'Harvard University Press, è l’individuo che, in una comunità, occupa il rango sociale più alto.

Il lupo alfa, ad esempio, è seguito dal gruppo nella caccia e nella riproduzione, e ha maggiore accesso alle risorse, sia come cibo, sia come femmine del branco.

È un termine, quindi, che nasce in riferimento al mondo animale ma, in senso lato, può essere esteso anche alla categoria umana, indicando quegli uomini di successo, forti, virili, leader carismatici, in grado di avere un rapporto diretto e schietto con le donne.

Essi sono stimati tanto dalle donne quanto dagli altri maschi della comunità, i cosiddetti uomini beta che, non potendo fare altrettanto, si limitano a diventare loro seguaci.

Ha Ancora Senso Parlare Di Maschio Alpha?

Ti dico la mia opinione personale a riguardo: maschio alfa è un termine che non mi piace così tanto.

Utilizzare parole legate al mondo animale per definire l’essere umano significa uccidere anni di evoluzione, tornare all'età della pietra, anzi all'era del Giurassico, quando l’uomo ancora non esisteva.

Vuol dire non considerare minimamente il ruolo dell’intelligenza e del fascino, vedere la seduzione come una caccia alla preda.

Nulla di più sbagliato e contrario ai nostri insegnamenti, i nostri valori, la nostra etica professionale.

Preferisco di gran lunga il termine Pick Up Artistl’artista della seduzione, l’uomo che eccelle nell'incontrare, attrarre e sedurre le donne che gli interessano.

Credo sia un termine più al passo con i tempi, con l’evoluzione della società, meno arcaico e tribale.

Pertanto, quando ti parlerò di maschio alfa, ti chiedo di prendere con le pinze questo termine, di contestualizzarlo e umanizzarlo quanto più possibile, considerandola come un’espressione che designa un modello di uomo ideale, sicuro nei vari campi della vita e stimato dalla sua comunità, e non un qualcosa di simile ad un lupo alfa, che va a caccia insieme ad altri animali.

Adesso ti passerò in  rassegna quelle che sono le qualità del maschio alfa e i difetti del maschio beta.

Spero che tu possa identificarti più nella prima descrizione e meno nella seconda :-)

Le Qualità Del Maschio Alfa: Come Essere Seducente Con Donne Attraenti

  • Sicurezza: forte autostima, ottimo dialogo interiore, gagliardo, magari un po’ guascone, il maschio alfa crede enormemente nelle proprie capacità, è una persona stabile e sicura, e questo lo porta ad essere rispettato dagli altri;
  • Linguaggio del corpo: la sua postura e la sua gestualità sub comunicano la sua totale mancanza di imbarazzo, il sentirsi a proprio agio in ogni situazione e in ogni contesto.
  • Ha un body language aperto, perché è pronto a relazionarsi col prossimo:
  • ha le spalle rilassate, non curve;
  • la testa abbastanza alta;
  • le mani dietro la schiena, perché è disponibile all'ascolto;
  • raramente ha le braccia incrociate, in segno di chiusura;

Ecco  due video che potrebbero aiutarti a capire meglio

Il primo è uno dei tutorial di Gambler, alias Richard La Ruina, fondatore di PUATraining.

Il secondo, invece è preso da uno dei nostri webinar, e spiega come usare il linguaggio del corpo per sedurre una donna.

  • Ti guarda negli occhi: il maschio alfa non è imbarazzato dalla presenza di una bella ragazza e mantiene il contatto visivo quando parla con lei. Questo può essere molto difficile se non si è abituati. E’ concentrato sul suo interlocutore, a prescindere dal fatto che sia un uomo o una donna;
  • Ascolta attivamente: Ascolta l’altro senza giudicarlo, senza proiettare la sua mappa mentale, le sue strutture di pensiero, sull’altra persona. Comprende il punto di vista altrui, in quanto empatico. Vede lo scambio, la comunicazione, come un momento di arricchimento, e fornisce sostegno all’interlocutore.
  • E’ competitivo: prima che con gli altri, è in competizione con se stesso. Vuole tirar fuori il meglio di sé in ogni situazione, in cui è portato a dare il 100%. Non si accontenta, sa che sarebbe un peccato non utilizzare tutto il suo potenziale. Mira ad essere il numero 1.
  • Non cerca conferma altrui: a differenza dell’istrionico, il pavone che si fa bello per compiacere gli altri, tutto ciò che il maschio alfa fa è per se stesso, non per gli altri. A lui non interessa la validazione altrui.
Happy Days

Fonzie, celebre personaggio di Happy Days, è un classico esempio di maschio alfa

  • Sa quando dire di no: Sa che il suo tempo è prezioso, e non lo spreca. Perciò, sa anche dire di no. Per quanto aperto alle opportunità che la vita gli offre, discerne tra quelle in cui è lecito investire tempo e quelle in cui non ne vale la pena. Non frequenta qualsiasi persona, amici o ragazze che siano. Frequenta quegli individui che portano un valore aggiunto alla sua vita. Evita le persone negative, perché ha una vita piena, e non ha tempo da perdere con coloro che non meritano la sua attenzione;
  • Ha senso dell’humour: è spiritoso, vivace, sa fare autoironia. Non è però una scimmietta ballerina, una persona che fa il simpatico perché vuole essere necessariamente al centro dell’attenzione. Il maschio alfa sa come fare ridere una donna e sa reggere bene la pressione sociale; non si imbarazza quando ha i riflettori puntati addosso, ma nemmeno è un problema per lui rimanere in disparte, quando le circostanze lo richiedono;
  • Cura il suo corpo: si prende cura del suo benessere nel modo giusto, senza esagerare, cadendo in narcisismi o vanità. Cura la sua alimentazione, va in palestra, pratica sport nel tempo libero;
  • Veste bene: è attento al suo look, anche se veste semplice, lo fa sempre con buon gusto. Sa che questo lo faciliterà nella relazione con gli altri. Anche l’occhio vuole la sua parte;

Caratteristiche degli Uomini Beta: Gli Errori Che Devi Evitare Se Vuoi Essere un Vero Maschio Alpha e Non Uomo Zerbino

  • Hanno un atteggiamento negativo nei confronti della vita: non sono felici della loro posizione, sociale, affettiva o lavorativa, ma non fanno nulla per cambiarla. Spesso non sanno neanche loro cosa vorrebbe fare, dove vorrebbero vivere. Criticano la propria città, i propri amici, ma non sono propositivi, non sanno verso quale obiettivo muoversi. Sanno da cosa vogliono fuggire, ma restano intrappolati in una sorta di paralisi, non sapendo verso quali mete dirigersi. E non c’è nessun vento in favore di chi non sa dove andare;
  • Non si prendono la responsabile delle proprie azioni: a differenza del maschio alfa, scaricano sugli altri le colpe dei propri fallimenti. Non hanno senso di responsabilità;
  • Misogini: Pensano che tutte le donne, indistintamente, siano delle stronze, perché sono attratte da altri ragazzi e non da loro;
  • Sono invidiosi dei successi altrui: dimenticando il sacrificio e l’impegno che c’è dietro al successo di un maschio alfa;
  • Non capiscono che uomo e donna parlano lingue differenti: i loro discorsi sono sempre troppo logici e lineari, non scendono mai su un livello emotivo, e questo fa sì che non riescano ad instaurare un rapport profondo con la ragazza da cui sono attratti;
  • Sono ipocriti: Hanno apparentemente un atteggiamento rispettoso nei confronti delle donne, comportandosi con loro da bravi ragazzi o perfetti adulatori, ma in realtà le biasimano, giudicano, criticano alle spalle, per il loro comportamento forse troppo disinibito con ragazzi più in gamba di loro. Questo significa non riconoscere, rigettare in toto, la natura di una donna che, suo malgrado, sarà sempre portata ad essere attratta da un maschio alfa, anche se lui, magari, si comporta da bastardo con lei.

Intelligenza: Le Differenze Tra Maschio Alpha e Maschio Beta

  • Gli Uomini beta difettano di intelligenza emotiva: possono anche avere un QI molto elevato, ma hanno difficoltà nel gestire le proprie emozioni, controllare il proprio umore e stato d’animo, in maniera particolare di fronte alle avversità;
  • Hanno poca intelligenza sociale: la capacità di costruire relazioni interpersonali, ricoprendo un ruolo di leader nella società o nel loro gruppo di pariQueste, abbiamo detto, sono caratteristiche di base del maschio alfa. Gli uomini beta, invece, sono spesso persone introverse e solitarie, che non hanno piacere nel relazionarsi e confrontarsi con gli altri, per timidezza e paura di essere giudicati.
  • Non imparano dai propri errori: errare è umano, ma perseverare è diabolico. Tutti commettiamo errori, con le donne, nel lavoro, in famiglia. Da questi errori però dovremmo trarne insegnamento per il futuro. Sbagliando si impara. Anche il maschio alfa sbaglia, non è un dio immune da errori. Gli uomini beta, invece, non traggono insegnamento dai propri errori, perché non si prendono la responsabilità di ciò che sta accadendo. Infatti, scaricando la colpa su ciò che è “altro da sé”, non progrediscono, non migliorano, e continueranno ad avere ogni volta un comportamento sbagliato.

Ristruttura Le Tue Convinzioni: L’Uomo Fa I Soldi, Non I Soldi L’Uomo

Questa è una delle principali convinzioni (errate) del maschio beta: pensare che nella vita solo chi è ricco possa avere successo con le donne.

Lasciami dire: nulla di più sbagliato.

Il tuo conto in banca non ha una ricaduta immediata, diretta, sull’attrazione che eserciti nei confronti di una donna.

Obiezione tipo: e allora perché, se sei ricco, tutte le donne ti vengono dietro? Perché tante belle donne stanno insieme a uomini molto più vecchi di loro, ma milionari?

Partiamo col dire che, molti di questi uomini, non sono nati ricchi, ma lo sono diventati col tempo, grazie alle loro abilità sociali, interpersonali: tutte quelle qualità per cui una donna impazzisce.

Berlusconi, ad esempio, può piacere o meno come politico, ma nessuno può mettere in dubbio che sia stato un grandissimo esempio di self-made man, uomo che si è fatto da solo.

Nonostante non sia mai stato bellissimo, né tantomeno alto, possiamo considerarlo a tutti gli effetti un maschio alfa, grazie alle sua qualità: doti imprenditoriali, carisma, senso dell’ironia, public speaking.

E, come tutti i maschi alfa, come tutti i leader, ha il suo seguito di uomini beta (Emilio Fede, Bruno Vespa e via discorrendo)

Berlusconi

Può anche non piacere come politico, ma Berlusconi è, a tutti gli effetti, un self made man

Le sue qualità, unite ai suoi successi, hanno reso il suo ego spropositato, facendolo risultare molto attraente.

Poi, ovviamente, ci sono anche donne che sono attratte solo ad esclusivamente dai soldi, e cercano un partner che possa mantenerle e soddisfare i loro desideri materiali.

Ma non tutte quelle che hanno relazioni con uomini di potere sono così’.

E poi, a te quanto interesserebbe fare colpo su una donna del genere?

Non puntare a sedurre manichini, cerca una donna di carattere che sappia tenerti testa, e assicurati che non stia con te solo per i soldi.

In Definitiva: Posso Diventare Un Maschio Alpha?

Arriviamo al dunque: maschio alfa si nasce o si diventa? La risposta è: entrambe le cose.

Ci sono persone che, in maniera spontanea, per attitudine caratteriale, sono portate ad essere dei leader e , di conseguenza, ad esercitare una forte attrazione sulle donne.

Ciò può essere dovuto all'educazione che è stata loro impartita, all'ambiente in cui sono cresciuti, alle attenzioni che, sin da piccoli, hanno ricevuto da individui del sesso opposto.

Tutti questi fattori hanno fatto maturare in loro una forte autostima, un solido inner game, che ha ricadute dirette sul loro comportamento.

Tuttavia, esistono anche tanti altri ragazzi che, proprio come te, pur non essendo nati o cresciuti con questa dote, hanno sviluppato leadership e fascino in seguito ad una decisione consapevole di crescita, maturità, uscita dalla zona comfort e allenamento costante.

N.B. Vuoi adottare una mentalità che faccia davvero la differenza nella seduzione? Qualcosa che ti permetta di sviluppare una personalità molto attraente, approcciando donne con cui mai avresti sognato di parlare? Allora devi assolutamente procurarti il nostro webinar su Autostima e Inner Game!

Puoi farlo Cliccando>>>Qui! 

Inoltre, posso assicurati che seguire uno dei nostri corsi sia il modo migliore per sviluppare, nel più breve tempo possibile, quelle qualità che ti permetteranno di diventare una calamita per le donne, il “maschio alfa” del gruppo! :-)

Non credi? Senti un po’ cosa dice di noi Davide: “Non credo che mai nella mia vita io sia mai riuscito a parlare con una ragazza così carina […] e alla fine ci siamo scambiati il numero di telefono […] Oggi mi si è acceso un interruttore, che mi porterà a scoprire molto di più di me stesso”

Questo è quanto ragazzi.

Spero che l’articolo vi sia piaciuto o lo abbiate trovato utile.

Lasciate pure commenti se avete qualche domanda da farci, sarò ben contento di rispondervi.

E non dimenticarti di condividerlo, in modo che anche i tuoi amici possano leggerlo.

Magari, da domani, avremo qualche uomo zerbino in meno e qualche ragazzo intraprendente in più.

Anche le ragazze ce ne saranno riconoscenti! ;-)

Alla prossima!

Come Risvegliare Il Maschio Alfa Che È In Te In 6 Semplici Passaggi
5 - 3 voti

Speriamo VIVAMENTE che tu stia iniziando a mettere in pratica tutti i consigli che man mano stai ricevendo da noi tramite articoli come questi ed altro materiale gratuito e di qualità che hai a disposizione seguendo il nostro sito e social network. Se vuoi dare una netta propulsione alle tue abilità seduttive, potresti prendere in considerazione l'acquisto di uno dei nostri fantastici prodotti o ancora meglio, l'idea di partecipare ad uno dei nostri corsi di seduzione dal vivo (coperti dalla garanzia: Soddisfatti o Rimborsati), per arrivare, in modo più veloce ed efficace, ai tuoi obiettivi di migliorare sia te stesso che il tuo rapporto con le donne. Guarda cosa ha da dire su PUATraining chi già ci segue da un po' e/o ha già preso questa importante decisione prima di te. Ci sono anche tante altre recensioni, genuine al 100% e verificabili da te indipendentemente (non come quelle che ti fanno vedere altri che chiunque avrebbe potuto scrivere e che tu non puoi verificare se vuoi), visionabili alla fine delle pagine dei vari prodotti / corsi e sulle biografie degli Istruttori PUATraining. Grazie per averci rivisitato e della fiducia che poni in noi per il tuo sviluppo personale!

Piaciuto l'articolo? Condividilo allora con i tuoi amici...Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookPin on PinterestEmail this to someone

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Vero Uomo
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: maschio alpha
Data pubblicazione:12 febbraio, 2017

Biografia dell'Autore

Massimiliano segue con interesse e passione il mondo della seduzione, avendo testato sulla sua pelle i vantaggi del seguire i consigli dei nostri istruttori.

Da diverso tempo ha intrapreso un lavoro di miglioramento su se stesso, che lo ha portato, nel giro di un paio d’anni, prima a studiare e lavorare a Roma, e poi a vincere una borsa di studio per Londra, dove ha conosciuto Louis, che gli ha proposto di collaborare con la nostra azienda.

Practitioner in Programmazione Neuro-Linguistica e Coaching, crede fortemente nel potenziale inespresso delle persone e nella capacità di porsi e raggiungere obiettivi ambiziosi, non solo con le donne ma in tutti i campi della vita.

I suoi articoli mirano ad essere un punto di riferimento per chi naviga confuso in un mondo, quello femminile, che non comprende pienamente.

Mettendo nero su bianco le dinamiche alla base della relazione uomo-donna, della psicologia femminile e della comunicazione verbale e non verbale, punta ad offrire, ai seguaci del blog, strategie da mettere in atto per conquistare una o più ragazze.

Appassionato di recitazione, ha nel suo background un percorso di studi umanistico e alcune esperienze di stage, in Italia e all'estero.

Inoltre, può vantare diversi lavori a contatto con altre persone, come animatore turistico, formatore in ambito commerciale e dialogatore per Onlus, attività che lo hanno reso molto spigliato e intraprendente, facendo leva sulla sua naturale propensione ad essere una persona dinamica e loquace.

I suoi punti di forza sono sicuramente il chat game, il senso dell’humour e gli approcci dal vivo, originali e creativi, con cui è in grado di fermare e intrattenere qualsiasi set di ragazze.

Commenti

  1. Carlo Valle dice:

    Grazie mille, bell’articolo.
    Io ci aggiungerei anche Celentano.

    • Massimiliano dice:

      Grazie a te, Carlo, che ci segui con costanza e interesse anche sui social. Sì, Celentano potrebbe tranquillamente essere proposto come ulteriore esempio di maschio alfa. Vedremo di inserirlo in qualche articolo futuro :-)

  2. LucasKaine dice:

    Sarei curioso di sapere come può riuscire a spacciarsi per alfa chi palesemente non lo è tipo me. Come fai a “fare l’alfa” quando non lo sei. Sostanzialmente è questione di vanto,credo, come può passare per alfa chi non può esibire alcun vanto: mai nessun successo interpersonale, nessuna carriera lavorativa, portafogli al verde, nessuna dote di bellezza naturale un fisico normale…un disastro sociale insomma :-D . Stranamente in un branco di lupi sarei invece un alfa: forte potente e anche prepotente, aggressivo volendo, uno che proprio “puzza” di testosterone ed esprime una dominanza schiacciante in ogni atteggiamento tanto che, ha riscontrato, qualunque mammifera tranne le donne, dalla criceta alla bufala passando per cagne,gatte coniglie e via discorrendo letteralmente “lo adora”: del tipo la padrona non mi caga, la cagna anche se è una pitbull di 50 kg gelosa e aggressiva che terrebbe lontano pure un puma, per poco mi stupra: leccate selvagge e atteggiamenti di sottomissione a prima vista…. Insomma è palese che l’uomo alfa non ha niente a che vedere col maschio alfa, con la potenza animale, ma forse solo con quella sociale e oggi giorno cosa è prova di potenza sociale? Soldi,potere e la deferenza altrui. Mentre a Sparta andava per dire l’uomo potente in sé, oggi va l’uomo di potere. Magari sbaglio ma oggi tutto sta, credo, nel poter esibire “successo” non importa cosa o come ce lo ha procurato. Cioè non conta il maschio conta solo il valore sociale della persona, magari ho capito male :) . Nella società umana un maschio alfa difficilmente diventa un uomo alfa, perché il maschio alfa sostanzialmente è un animale selvaggio e l’animale selvaggio ai più fa paura e quindi viene evitato,mi sbaglio? Come possono relazionarsi le due cose?

    • Massimiliano dice:

      Ciao LucasKaine, il tuo spunto è davvero interessante.

      La risposta puoi trovarla nascosta tra le righe dell’articolo. Te la riporto: “Quando ti parlerò di maschio alfa, ti chiedo di prendere con le pinze questo termine, di contestualizzarlo e umanizzarlo quanto più possibile, considerandola come un’espressione che designa un modello di uomo ideale, sicuro nei vari campi della vita e stimato dalla sua comunità, e non un qualcosa di simile ad un lupo alfa, che va a caccia insieme ad altri animali […]Parlare di maschio alfa (in senso assoluto) vuol dire non considerare minimamente il ruolo dell’intelligenza e del fascino, vedere la seduzione come una caccia alla preda”.

      L’uomo è un animale sociale, non lo dico io ma Aristotele e, in quanto tale, si evolve di pari passo all’evoluzione della società. Questo significa che, se a Sparta un maschio alfa poteva essere Leonida, per la sua forza, la sua dominanza, il suo coraggio, in una società come la nostra, sicuramente più evoluta, è più alfa un Berlusconi, o un Celentano, che hanno ovviamente caratteristiche diverse dal re di Sparta di 2000 anni fa. Quindi il concetto di maschio alfa va strettamente correlato alla società di riferimento: ciò che è alfa oggi, potrebbe non essere alfa tra 500 anni. Sicuramente un minimo comune denominatore ci sarà sempre, perché sicurezza e competizione difficilmente diventeranno disvalori, ma altre qualità, come ad esempio il “vestirsi bene”, magari nelle società del futuro potrebbero non essere più così importanti.
      Quindi, non esiste una prospettiva astorica da cui valutare la definizione. Non solo, ma anche se il contesto temporale è lo stesso, devi anche considerarlo in riferimento alla cultura, occidentale o orientale. Credi che un maschio alfa nelle società orientali, debba avere necessariamente senso dell’humour? Direi proprio di no. Io ti propongo un modello di seduttore, di maschio, specifico per società occidentali dell’epoca postmoderna. Non del passato e non di società con valori troppo diversi dalla nostra.

      Quanto alla tua situazione, il mio consiglio è quello di calibrarti meglio, di riuscire a bilanciare bene le tue qualità, senza portarle all’esagerazione, altrimenti ti si ripercuotono contro. L’essere forte e “testosteronico” è sicuramente una qualità. Se la esageri, sfociando in prepotenza, non lo è più. Smussa un po’ i tuoi estremi e lavora di più su quegli aspetti in cui mi dici di essere carente (carriera, portafogli etc). Lavora più sulla tua socialità, in senso lato. Ma non credere che nella vita serva solo esibire vanti o avere riconoscimento sociale: se non hai una solida base di inner game tutto il castello di sabbia crollerà. Quindi, secondo il mio punta di vista, l’alphaness è data tanto dalle qualità sociali, tanto da quelle strettamente personali.

      Spero di aver risposto in maniera esauriente alla tua domanda.

Facci sapere cosa ne pensi

*