Autostima

Dichiararsi a Una Donna: 3 Utili Consigli da Applicare Subito

Vi siete proprio presi una bella cotta e avete deciso di farlo presente. Ma come si fa a dichiararsi a una donna ?

Dichiararsi a una donna
Dichiararsi a una donna

La dichiarazione, la proposta, è l’esplicitazione del desiderio amoroso. E’ un momento imbarazzante perché il maschio si espone al rifiuto. Può essere fatta a parole o avvicinando le labbra alle sue sperando che scatti la scintilla. La scelta tra le due modalità non è fissa, ci si regola secondo l’occasione.

1. Usare le parole per dichiararsi a una donna esprimendo i propri sentimenti

Potreste provare, a dichiararvi utilizzando le parole; ma fate attenzione. Sceglietele con cura, facendovi guidare dai sentimenti che nutrite nei confronti della persona che avete di fronte. Accompagnare le vostre parole con un fiore sarebbe proprio l’ideale. Oppure potreste delegare il compito della dichiarazione a una canzone: portate un lettore mp3 e fatele ascoltare una canzone che attraverso la bellezza della sua melodia e delle sue parole, possa dichiararsi per voi.

2. Non trovi le giuste parole? potresti provare a usare l’ironia e il body language

Se invece vi sentite goffi nella veste di “romantici”, in quanto siete sostanzialmente delle persone burlone e simpatiche, potreste provare una dichiarazione d’amore alternativa, puntando appunto sull’ironia.

Il segreto sta proprio nell’essere se stessi; cercate di fare le cose non seguendo manuali o regole prestampate ma ascoltando il vostro modo d’essere. Lei ha bisogno di sentirvi veri, soprattutto mentre le state aprendo il vostro cuore. Non trovate le parole giuste? Benissimo, non è obbligatorio parlare: usate il linguaggio del corpo. Avvicinatevi a lei, lasciate che siano le vostre mani e le vostre braccia a parlare.

Evitate per favore le “dichiarazioni virtuali” attraverso sms, chat o quant’altro. Sono estremamente fredde, sterili e tolgono molto a un momento così importante che potrebbe essere l’inizio di una nuova storia d’amore.

3. Buttatevi e imparate dai vostri errori sempre sempre

Sono consapevole che dichiararsi a una donna risulta un compito tutt’altro che facile, in quanto subentrano una serie di variabili che possono influire positivamente o negativamente  nel momento dichiarativo: ma state sicuri che nessuna donna saprà resistere a delle parole dette con il cuore o a un abbraccio che trasmette tutti i sentimenti. A meno che lei non sia interessata a voi.

Poniamo che vi vada male, vi dichiarate ma lei rifiuta. Succede, ma non è così grave. Intanto rassicuratevi: nessun “no” è definitivo. Incassate la rispostaccia e davanti a voi avete due possibilità: o riprovarci o lasciare perdere. Se avete visto nel suo “no” un barlume di speranza  riprovarci con garbo, ritelefonatele senza portare rancore, e dopo un po’ di tempo chiedetele un altro appuntamento. Se lei accetta di uscire nuovamente con voi, non è pregiudizialmente contraria ad un futuro rapporto, ed ecco che voi, forti di questa considerazione, sapete che se avete ottenuto un nuovo appuntamento dopo un rifiuto, vi si sta dando un’altra occasione. Quindi un “No” comporta solo la necessità di un nuovo incontro, in alcuni casi.

Se invece il suo “no” è stato categorico, lasciate perdere e cambiate obiettivo.

Ricordatevi che, come tutte le esperienze della vita, vivere un rifiuto vi aiuterà ad affrontare una nuova futura dichiarazione in modo più maturo e consapevole. Il vero uomo è quello che sa incassare un “no” e continuare la ricerca verso il tanto desiderato “si”.

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Autostima

Leggi gli altri articoli scritti da:

Data di pubblicazione: 

28/09/2011

Maria

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Un Commento

  1. Ma dichiararsi con un bacio, no???

    Le parole, se le porta via il vento… I fiori appassiscono… Meglio un bacio, no?

    Diciamo che, essendo io una persona che non ama fare sproloqui o cose del genere, sento se è il momento o no di dichiararmi, e quando decido di farlo, solitamente lo faccio con un bacio.

    Secondo me non c’è miglior modo per dire all’altra persona “mi piaci…” “voglio stare con te”….

    Ma poi giustamente, come dice Maria nel suo articolo, il modo di dichiararsi deve essere consono con la propria natura, con il proprio modo d’ essere…

    Ci vuole autenticità anche in questo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Close