Alle donne piacciono

Un mondo tutto al femminile

Un mondo tutto al femminile

Sulle Donne e il Mondo al Femminile

Un mondo tutto al femminile
Un mondo tutto al femminile

Sono sempre indecise. Tutte le donne fanno parte di un mondo assolutamente alternativo e differente più che mai. Sono loro che vivono sempre sommerse nei loro capricci e nei loro piaceri. Ecco un mondo femminile nella sua molteplicità.

Una normale storia d’amore, mista tra emozioni belle e dolci parole, una donna non riesce quasi mai a viverla con spensieratezza. Una donna è infatti sempre pronta ad infilarsi in una relazione  complicata o con una persona già innamorata.

Naturalmente, più le viene detto di andarci piano, per non soffrire e per evitare fregature, più aumenta, invece, la sicurezza che ciò che si desidera si vuole; questo qualunque sia il prezzo da pagare.

Le donne sono spesso indecise in amore e tutte le volte, al contrario, non si presta mai l’attenzione giusta per chi si decide di rincorrere e conquistare.

Le donne sono piene di energia, di voglia di fare e di entusiasmo sperano in un amore con un ragazzo che neanche si conosce. Eppure la determinatezza non manca quasi mai. Ci sono però alcune volte in cui nemmeno loro, nemmeno le donne, riescono a farsi avanti e a manovrare i loro desideri.

Forse sarà perché una donna riesce ad ottenere qualsiasi effetto o risultato, semplicemente, in poche mosse e non ha bisogno di concentrazioni particolari come sempre succede per gli uomini.

E così si complica la vita. Ma quanto è bello questo mondo!!!

Tra parole sconclusionate e contrarietà, la passione e la sensualità, che caratterizza tutte le donne, rimane pur sempre la loro prerogativa, atta a formare questo contorto e fantastico mondo femminile.

 

Si Vi è piaciuto l’articolo ” Un mondo tutto al femminile ” sentitevi liberi di lasciare un Vostro commento.

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Alle donne piacciono

Leggi gli altri articoli scritti da:

Data di pubblicazione: 

29/07/2010

Admin

Admin di PUATraining Italia - profilo usato per raccogliere gli articoli e le discussioni più interessanti per i nostri lettori, pubblicare guest post, ecc.

Un Commento

  1. La condizione della donna è la diaspora che nell’attualità appare enunciata dal confronto con le culture migranti, sebbene da almeno due millenni le nuove religioni vi apposero dei marchi etici che al confronto con la moderna percezione del diritto e del giusto mostrano notevole obsolescenza. Dal Gennaio 2011 un nuovo testo disquisisce la tematica esponendo le basali induzioni che producono un approccio etico sminuente o subordinante nei confronti della femmina e adeguato anche alla stregua di manuale per prevenire i pericoli nascosti nei moti interpersonali, qualora le religioni vi aggreghino un influsso di rilievo. L’argomento primario è implementato con una scansione della vita di Gesù nella Galilea, osservata con uno scrupolo investigativo moderno e adeguato nell’evidenziare degli aspetti denotanti gli errori interpretativi, che i padri fondatori della Chiesa Cattolica potrebbero aver commesso, e gravato sulla figura femminile. L’occidente è sede della cultura emersa dominante nella storia e la questione “condizione della donna” come la conosciamo è anzitutto la deriva più eclatante delle impostazioni della Chiesa Cattolica ai suoi primordi. Aiuta inoltre a comprendere gli eventi del nostro tempo, quando le religioni appongono dominanti ruoli identificanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Servono per garantire le funzionalità tecniche del sito, quali registrazione, login ed erogazione contenuti.

wp_session, comment_author_, comment_author_email_, comment_author__url, gdpr, _cfduid, wwsgd_visits, ls_cache_vary

Cookie di Profilazione

Monitoraggio e Statistica Visite

_ga, _gid, _gat

Cookie di Terze Parti

Cookie utilizzati da Facebook per custom audience e remarketing

dpr, wd

Close