Come comportarsi e cosa fare se una ragazza se la tira
5 - 1 voti

Come comportarsi e cosa fare se una ragazza se la tira

come comportarsi e cosa fare se una ragazza se la tiraUna ragazza attraente non lo è soltanto se ha una buona presenza estetica: una ragazza attraente può esserlo anche grazie al suo carattere, alla sua spigliatezza, alla sua affabilità e socialità e anche, e soprattutto, una ragazza risulta essere attraente quando se la tira. Questo perché provoca nell’uomo un senso di mistero e voglia di capire e appurare se ha tutte le caratteristiche e le motivazioni per tirarsela.

Ma oltre ad essere attratti, i maschietti spesso rimangono a chiedersi : cosa fare e come comportarsi se una ragazza se la tira? E finiscono per inibirsi e rimanere soltanto a guardarla passeggiare, passare da una conversazione all’altra con altri ragazzi e rimanere gli unici a non essere nemmeno guardati.

Ed ecco perché voglio svelarvi dei dettagli su questo tipo di ragazza. Una donna simile è innanzitutto bella da vedere, a prescindere dal suo aspetto esteriore, che sarà in ogni caso preparato, attento e curato. Dicevo, è bella da vedere perché è sicura di sè, sorride, possiede tante qualità, ha tanti hobby e passioni, è circondata da tante persone diverse..insomma ha una marcia in più! Certamente una ragazza così vincente può provocare turbamento e lasciare i ragazzi fermi nel loro quesito “cosa fare e come comportarsi se una ragazza se la tira”!

Ma piuttosto che rimanere a guardarla dall’esterno come in un film, perché non calarsi nei suoi panni e capire come potersi avvicinare? Solitamente una ragazza se la tira quando è in compagnia: è ben risaputo e visibile che, quando una donna è con le sue amiche, è più forte, vincente, e sembra non guardare in faccia a nessuno, forte dell’appoggio del suo circolo sociale. Le amiche costituiscono per lei la sua ancora, e qualsiasi cosa voglia fare o le capiti, sa che nel momento del bisogno può ritornare in quello che è il suo rifugio. Quindi, un approccio ideale in questi casi, non è né quello invadente né quello aggressivo, ne tanto meno l’isolamento forzato: anzi, puntare a piacere comunque a tutto il gruppo e poi indirizzarsi in maniera tranquilla e leggera verso la ragazza in questione, vi aiuterebbe a poter considerare il gruppo anche il vostro appoggio e rifugio.

Può capitare però che una ragazza se la tiri anche da sola, perché ha consapevolezza di ciò che vale, crede in sè stessa, non si lascia intimorire da giudizi esterni, ha autostima di sé e di ciò che fa nella sua vita. In questi casi , una modalità adatta per potersi avvicinare senza risultare banali, “provoloni” o come qualcuno che sta sottovalutando quello che la ragazza probabilmente ha impiegato anni per costruirsi, è quella di valorizzare o accentuare una sua caratteristica: dal sorriso allo stile in cui porta i capelli, dal suo interloquire alla sua capacità di stare bene tra la gente, dalla scelta del vestito al lavoro che fa. Insomma, è vietato utilizzare frasi fatte o offrire drink gratuitamente, ma è ben accetto che voi lasciate trasparire quello che è il vostro vero interesse e il motivo per cui avete deciso di avvinarvi proprio a lei.

Quindi, a cosa fare e come comportarsi se una ragazza se la tira, la risposta è essere il più naturali e sinceri possibile, senza artefici o costruzioni colossali di situazioni o persone che in realtà non siete. La sincerità in questi casi viene molto più premiata ed è in definitiva più utile e facile sia per voi che cercate di relazionarvi, sia per la ragazza che non deve mettersi necessariamente sulla difensiva perché percepisce subito che qualcosa non va!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Ho Già Fatto Un Po’ Di Pratica, Psicologia femminile mondo universo donna
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 03/09/2012

Biografia dell'Autore

Mia è adetta al Customer Service di PUATraining Italia ormai da anni e come tale ha avuto modo di comunicare con migliaia di uomini. Mia è lieta di mettere a disposizione il suo "bagaglio culturale" in tema seduzione acquisito in questi anni sia tramite i suoi contributi al blog che fornendo consigli femminili tramite Consulenze Private o con le sue Pillole di Seduzione. Mia è felice di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Lucrezia dice:

    Ragazze che se la tirano? Illuse, da evitare, da ignorare…

    Io sono molto d’accordo con l’analisi fatta da Mia… Io penso che non si possono additare alle ragazze che se la tirano tutte le colpe del mondo, ma bisogna capire, una volta per tutte, che se esse si comportano così è perché gran parte gli uomini le hanno fatte diventare così, con il loro stupido modo di approcciarsi, con le loro infinite lusinghe finalizzate il più delle volte ad ottenere un rapporto sessuale e non a conoscere la persona nella sua interezza.

    Gli uomini italiani, da un po’ di anni a questa parte, hanno avuto nei confronti delle donne un atteggiamento poco serio. Non sono mai mancati gli spavaldi, i “cuccadores” che non si sono mai trattenuti dall’idolatrare la donna unicamente per portarsela a letto, per poi arrivare ai casi in cui uomini di età avanzata continuano a sbavare vedendo le ragazzine che passeggiano per strada.

    Tutta questa attenzione, tutta questa importanza, tutte queste lusinghe hanno indotto molte ragazze a tirarsela, hanno capito di avere elementi che possono dar loro molti vantaggi, e di conseguenza li sfruttano.

    Vista così è un discorso di azione-reazione. E bisogna ammettere che si è verificato da parte della donna in generale un abuso del suo status di sex symbol. Il tutto incrementa la difficoltà nel creare relazioni interpersonali… Basta davvero essere sinceri, o un uomo per conquistare una donna che se la tira, deve sudare 7 camicie?

    • Mario dice:

      Ma basta con queste idiozie…. le ragazze che se la tirano sono di due categorie: verginelle ed esperte… le verginelle hanno paura del sesso e si vede subito…comportamento abbastanza ridicolo e senza conclusione… le esperte invece sono già sazie e cercano l’uomo di altissimo livello… Queste ultime è naturale che esistano, ma la prima categoria secondo me no! Bisogna smetterla di dare tutta questa importanza al SESSO, che è una cosa NATURALE. Voi vi ricordate la prima volta che avete bevuto un bicchiere d’acqua? Le ragazzine continuano a dare un significato alle cose che in realtà non ce l’hanno, probabilmente per riempire i vuoti che si portano ancora dietro dall’adolescenza. Vorrei dire alla persona che ha commentato prima di me che gli “adulatori” non hanno fatto sesso mai, nemmeno in passato, contrariamente a quanto dice lei. Sono verginelli anche loro. Vedo solo tanta ipocrisia. Le donne si devono ficcare in testa che, per un uomo, guardare una bella donna NON vuol dire darle importanza. Ok? è il testosterone a pomparci nelle vene, altrimenti avremmo fatto selezione naturale da un pezzo. cara Lucrezia IL DIVINO ci ha fatto così. Crescete!

  2. Fred dice:

    Io sono implicato in una storia con una che ogni maledetto giorno ha 3-4 persone che per strada, nei locali, in palestra o in banca che ci provano. Dal punto mio non è facile gestire la cosa ma sto facendo esattamente quello che ho fatto per avvicinarla: cagarmela il giusto, quando va a me e se mi va. La cosa la colpisce ancora adesso ed io cerco sempre di calibrare il tutto, dal parlarci interessato al parlarci annoiato.

    Questo la fa impazzire perchè gli altri vanno lì e si prostrano come se fosse una dea, io no. Ai suoi occhi nota la differenza con gli altri che si comportano, così io acquisto valore. Spesso prova a farmi aprire verso di lei con test del tipo: “tanto so che ti piaccio solo io”, “tu mi ami, lo so!” o frasi analoghe.

    La mia risposta è sempre alterna, non ci capisce niente e si spinge alla ricerca di una conferma che a volta ha (quando fa qualcosa per me) ed a volte non ha (se la tira, non si impegna nelle conversazioni ecc.). Non bisogna essere spontanei anzi bisogna attirarla nella rete e respingerla calibrando. Sei spontaneo? Sei brad pitt o una persona normale? Io l’ho vista rifiutare gente molto più bella di me ma con molta meno personalità e fidatevi che vederla ballare con altri o vedere questi provarci mi dava fastidio perchè era una cosa continua. Se fossi stato spontaneo mi sarei intromesso e avrei finito per litigarci, non dando peso alla cosa lei si è chiesta come mai e pian piano è caduta nella rete. QUESTA è LA MIA VERITà SU QUELLE CHE SE LA TIRANO

    • dejan dice:

      come l’hai approcciata?

  3. Peppino dice:

    Secondo me ha ragione Fred: bisogna dare poca importanza alle donne che se la tirano.

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018