Migliorare Te Stesso Nella Seduzione: Diventa Il Tuo “Super Human Hero”
5 - 1 voti

Migliorare Te Stesso Nella Seduzione: Diventa Il Tuo “Super Human Hero”

Lo Shard di Londra: pensa alla metafora del grattacielo per capire come migliorare te stesso nella seduzione..

Lo Shard di Londra: pensa alla metafora del grattacielo per capire come migliorare te stesso nella seduzione..

Ciao, quella che sto per proporti è una piccola-grande guida (composta da cinque parti), che tratta un argomento molto importante (tallone d'Achille per moltissimi uomini), perno di tutto il game: migliorare te stesso nella seduzione. Ma prima di tutto dobbiamo richiamare un concetto fondamentale, necessario a  sviluppare e comprendere il resto dell’articolo.

Introduzione: Che Cos'è L'Inner Game?

Senza dilungarmi troppo, l’inner game è la tua autostima, ossia come vedi te stesso (un’autovalutazione).

Sei una persona che per un rifiuto, che preferirei chiamare feedback non positivo, si demoralizza?

Sei una persona che non si abbatte di fronte alle difficoltà e cerca nonostante tutto, conscia delle proprie capacità, una soluzione?

Dipende tutto dall'inner game perché sta alla base di ogni persona di successo ed è indispensabile fortificarlo e accrescerlo se vuoi migliorare te stesso nella seduzione.

Metafora Del Grattacielo Per Migliorare Te Stesso Nella Seduzione

Poniamo come esempio che tu voglia costruire un grande grattacielo e che l'inner game rappresenti i mattoni necessari a costruire la sua struttura.

Se vuoi costruire un grattacielo resistente e incrollabile, dovresti badare bene a costruire delle fondamenta forti, in maniera tale che una volta che il tuo grattacielo sarà alto 200 metri, niente è nessuno potrà buttarlo giù, a prescindere da cosa e quante volte ci si abbatte contro:

-       Nubifragi;

-       Nevicate;

-       Grandinate;

-       Vento forza 10.

Niente farà oscillare il tuo grattacielo! Perché hai faticato e lavorato sodo per fortificarlo dall'interno! Ponendo delle basi solide puoi così iniziare a migliorare te stesso nella seduzione. Capiterà che si rovinerà o che si romperà un vetro: certo! Sicuramente! Ma starà sempre in piedi e niente e nessuno potrà andare ad scalfirlo completamente, perché hai posto basi solide per tirarlo in piedi.

Al contrario, se ti preoccupi di cose effimere, se lavori per far contente le altre persone o per compiacerle, non guardando ciò che tu stesso vuoi e desideri fortemente, magari avrai qualche successo iniziale ma alla prima “folata di vento” - che sia un approccio andato male, una frase inaspettata, una situazione paradossale e a rischio - il tuo grattacielo cadrà come se fosse fatto di polvere, polvere che si è accumulata prendendo le sembianze di un grattacielo ma non essendolo veramente a livello strutturale.

Ti diranno che sei un coglione! Ti diranno che non puoi farcela! Ti diranno che è una stupidata anche solo a pensarci! Stanno solo dandoti un motivo per sentirti meno inadeguato.

“C’è solo un modo per evitare le critiche: non fare nulla, non dire nulla e non essere niente” cit. Aristotele

Ma non è così che puoi migliorare te stesso nella seduzione…

Parte #1 Per Migliorare Te Stesso Nella Seduzione: “Tu Sei Più Importante Di Tutto Il Contorno, Agisci Non Pensando Al Risultato”

La vita è un saper cogliere le occasioni che ti si presentano, anzi, ancora meglio è: “Aver l'audacia di andarsi a creare l'occasione a prescindere dal risultato”.

Tutti sono bravi ad agire sapendo in anticipo il risultato ma non tutti hanno coglioni a sufficienza per fermare una ragazza in mezzo alla strada, oppure attraversare la sala di un ristorante o di un bar per andare  a parlare con un gruppetto di ragazze carine semplicemente perché si ha voglia di farlo. Perché?

Un motivo fondamentale è da attribuire alla società odierna, la quale ci impone ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, ciò che si dovrebbe fare e ciò che non si dovrebbe fare. Tutto ciò che sta in mezzo è visto come strano e quindi negativo.

Semplicemente perché il 90% della popolazione è soggiogata mentalmente da queste leggi invisibili non scritte che inconsapevolmente ti dicono come devi pensare e soprattutto qual è il giusto modo di porti a seconda del contesto.

Il secondo motivo che occupa una posizione ben più rilevante è il caricarsi di aspettative (negative) ma soprattutto agire in funzione di un risultato.

Questo ti carica di un'inutile pressione (visto che pensi al risultato ultimo di non fallire, come se ti aspettasse un boia pronto a segarti la testa in caso di mancato risultato) e non ti goderesti la vita e l'interazione che avviene.

Amico, se vuoi migliorare te stesso nella seduzione, ricordati che: “Le situazioni che ti succedono quando stai con una HB, hanno l'importanza che tu attribuisci loro.”

Tu decidi se prendertela per un no. E sempre tu decidi di riderci sopra e passare alla prossima.

In generale, ogni avvenimento che ti succede ti può far star male o gioire in base a quanta importanza tu dai a tale avvenimento. Quest’ultimo aspetto è in diretta proporzione con il non prefissarti grossi obiettivi prima di un'interazione.

È chiaro che se esco di casa per un casting importante e mi pongo l'obbiettivo che devo ottenere a tutti i costi la parte principale, perderò di vista tutto quello che c’è intorno che mi fa realmente avere la parte. Non che non desideri averla: non fraintendermi! Cambio solo il dialogo e gli obbiettivi dentro di me, spostando il focus:

Se prima era : “Devo a tutti i costi ottenere la parte, altrimenti è un problema.”

Dopo sarà: “Darò il massimo come sempre per conquistarmi la fiducia di chi mi osserva e comunque andrà è esperienza e partirò da un punto diverso la prossima volta: so quanto valgo!”

Questo fa la differenza. Pensa se domani mentre sei a pranzo ti arrivasse una notizia bellissima, quella comunicazione che aspettavi da tempo, la quale ti farebbe saltare in piedi e ti cambierebbe l’umore e l’intero corso della giornata.

Avresti problemi a girarti e parlare con l'HB carina di fianco a te? Assolutamente no!

Saresti di colpo:

-       Brillante;

-       Simpaticissimo e arguto;

-       Deciso;

-       Avresti argomenti di conversazione interessanti come se piovessero dal cielo;

-       Saresti naturale.

Non avresti nessun tipo di sega mentale! O sbaglio? Lei apparirebbe estasiata da tutto questo carisma ma (purtroppo) ti dice che è una ragazza fidanzata (ma tu comunque la vuoi conquistare), si alza e se ne va.

Sai cosa faresti tu? Assolutamente niente! La cosa non ti scalfirebbe per niente, anzi troveresti anche una battuta da fare a te stesso e guardarti intorno fiero ugualmente, pensando alla notizia che ti è appena capitata… È così che devi agire se vuoi migliorare te stesso nella seduzione!

Io sono sicuro che questa situazione ti è successa almeno una volta. Perché in quel caso:

1) Non hai avuto nessun tipo di problema aprendola?

2) Non hai battuto ciglio quando non hai ottenuto un risultato?

Eppure la ragazza non ha risposto come volevi….

Perché (tramite terzi e ambiente circostante) hai cambiato focus e la ragazza che avevi davanti non era più  una priorità, una questione di vita o di morte, come invece molte volte erroneamente pensi. Stavi bene a prescindere.

“Tutto quello che hai sempre voluto è dall'altro lato della paura.” cit. George Addair

Ripeto: “Non che io non voglia farmi la ragazza davanti a me, oppure non voglio il numero di telefono della ragazza! Lo voglio eccome! Ma è un qualcosa che non posso controllare personalmente!

Ma posso controllare, invece, la qualità dell'interazione e la rilassatezza con la quale me la godo, mentre tutto quello che viene dopo (perché stai tranquillo che se non è oggi sarà domani e con gli interessi ), e quindi le varie chiusure,  sarà una diretta conseguenza.

Non esco in discoteca per rimorchiare! Esco e vado ad ascoltare della buona musica con alcuni amici. Già questo mi basta e mi diverte. Divertendoti e quindi non prefiggendoti 25 aperture e 10 N-close, aprirai più volentieri, partendo già da una rilassatezza ed uno stare bene indipendente dall'approccio. Poiché se andrà male non è il tuo fine ultimo, lo scopo della serata.

E quindi anche i feedback che darai a te stesso (subito dopo) saranno diversi se sposti il focus in qualcosa di realmente costruttivo.  E non ti demoralizzerai se non sei riuscito ad infilarle come prestabilito il pisello in bocca dopo 5 minuti di interazione. Questo è quello che devi iniziare a pensare se vuoi migliorare te stesso nella seduzione.

Alla prossima parte... ;-)

 


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: I Consigli Di Steve Maister, Sviluppo Personale
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 09/05/2015

Biografia dell'Autore

Steve è un ex istruttore ai nostri corsi di seduzione dal vivo ma siamo comunque lieti di ricevere i tuoi commenti ai suoi articoli.

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018