Ho Già Letto QualcosaVero Uomo

One-itis: Cos’è e Come Liberarsi Di Una Fissazione Per Una Ragazza

Ti sei fissato per una donna che non ti ricambia? Scopri cos'è la One-itis e come liberarsene..
Ti sei fissato per una donna che non ti ricambia? Scopri cos’è la One-itis e come liberarsene..

Alzi la mano chi, superata la soglia dei 30 ma anche 20 anni (come il sottoscritto), non gli è mai capitato una One-itis.

(link del video sopra sulla One-itis https://youtu.be/Tk4PYmVethE)

Ebbene per chi no mi congratulo con te per la tua fortuna. Per chi si invece, sia in passato che adesso, sappi che ti sono vicino e sono qui per questo 😉

Ma una cosa alla volta.

In primo luogo, cos’è una One-itis?

“One-itis” (in italiano: monomania) è termine slang che ha origine dalla comunità dei Pick Up Artists e come descritto nella relativa pagina su Wikizionario:

One-itis: l’ossessione per una particolare persona che viene idealizzata come l’unica persona giusta con cui uscire o sposarsi, spesso senza un particolare sviluppo della relazione

Niente di più vero. In parole povere, è uno stato che provi verso una persona (magari con cui non stai neanche insieme) che consideri unica o insostituibile come possibile partner e a cui attribuisci un valore molto superiore a quello suo reale.

Ok d’accordo, fin qui ci sono arrivato. Ma quando può capitarmi di essere in One-itis?

Per mia esperienza ci sono principalmente 3 scenari in cui può capitarti di finire in One-itis:

Quando con quella persona non ci si stai insieme

Per quello che considererei una buona parte dei casi può capitare di finire in One-itis con una persona con cui NON hai una relazione,  e ci si trova in questa situazione principalmente per 3 ragioni :
 

  • È una delle pochissime ragazze che ti considera, ti ascolta o sembra che ci stia con te.
  •  

  • Si vedono in lei delle qualità che pensi siano impossibili da trovare in altre ragazze.
  •  

  • Hai una vita sociale e sentimentale scarsa o pressoché inesistente e di conseguenza non hai alternative.

Di solito in questi 3 scenari di One-itis ci finiscono ragazzi un po’ ( o molto) “sfigati” con le donne i quali, vista la mancanza di alternative, si attaccano, molto spesso in maniera morbosa e patologica, a una qualsiasi donna che gli dia un minimo di attenzioni.

Gli uomini che finiscono in One-itis spesso, avendo anche capacità sociali e sentimentali poco sviluppate (per via della loro poco esperienza “sul campo”), confondono il vero motivo di quelle poche attenzioni che ricevono dalla ragazza per la quale si sono letteralmente fissati.

Infatti, dal suo canto, la ragazza di turno il più delle volte da loro tali attenzioni (sia chiaro, nemmeno chissà quante) per ragioni che spaziano dalla tenerezza / pietà / cortesia all’usare “la cotta” del ragazzo in One-itis per il suo ego e/o per far addirittura ingelosire un altro uomo a cui è realmente interessata come potenziale partner sessuale.

Basta davvero poco a volte per un ragazzo per entrare in One-itis.

Magari per quella tipa che gli ha semplicemente lasciato il numero di telefono o il proprio contatto Instagram o magari gli ha semplicemente sorriso un attimo, creandosi per così poco mille castelli in aria.

Quando la tua relazione con quella persona è finita o poco ci manca

Può anche capitare di finire in One-itis alla fine di una relazione in cui non riesci a elaborare e razionalizzare la fine e il conseguente “lutto”.

Anche in questa caso, la prospettiva di non avere molte alternative, unita magari alla convinzione che non troverai molte altre persone come lei nella tua vita, ti portano a non accettare la fine della relazione, rincorrendola e cercando di riconquistarla anche magari quando non se lo merita e/o sai che staresti meglio senza di lei.

Un tradimento

E qua arriviamo allo scenario peggiore. Un tradimento è sempre un’esperienza orribile da affrontare e in tanti casi la storia termina e non si vuole più rivedere neanche in foto quella persona.

Ma non in tutti casi. In alcuni, può scattare un meccanismo psicologico abbastanza perverso. Quando lei ti tradisce, senza magari alcun valido motivo provocato da te, pensi che quello in difetto sei tu e che se ti ha tradito è perché te lo meritavi.

Da ciò tentiamo in ogni modo di riconquistare la ragazza, anche nel nome del tempo e dell’investimento emotivo che si è fatto su di lei (ovviamente la parte più debole in qualsiasi rapporto tende a essere chi ha investito di più in quel rapporto e ha più da perderci).

Il gentil sesso ti sta dando del filo da torcere?

Ti riconosci in questi casi? Ecco la soluzione per la One-itis

Bene, se sei arrivato a questo punto dell’articolo ,e ti sei riconosciuto in una di queste 3 situazioni.

Come per quasi ogni problema, anche a questo c’è una soluzione!

Fondamentalmente quando sei in One-Itis c’è un percorso da fare per poterne uscire diviso in 3 fasi.

Consapevolezza di essere in One-itis

Eh lo so, sarà una frase fatta che avrai sentito centinaia di volte ma.. per risolvere un problema bisogna innanzitutto essere consapevoli di quel problema.

Per capire se ti trovi in One-itis o meno ci sono 3 domande che devi fare a te stesso:
 

  1. Da quanto tempo corteggio questa ragazza nel tentativo di farla mettere con me / finirci a letto?
  2.  

  3. La donna in questione sembra un minimo interessata o almeno sembra che contempli la possibilità di una relazione?
  4.  

  5. Il modo con cui mi relaziono con lei è per me causa di tristezza e frustrazione oppure di felicità e soddisfazione?

Con queste domande, facendoti un obiettivo esame di coscienza,  arriverai a capire se il continuare a provarci con la ragazza (e a sfinirti / frustrarti dietro a lei) ha ragione di esistere oppure ti trovi in One-itis.

Allontanamento

Arrivati alla consapevolezza del problema adesso si cerca di porre rimedio.

L’unica cosa saggia da fare è quella di allontanarsi dalla donna del proprio desiderio (o forse dovrei dire: delle proprie frustrazioni) e non renderla più una priorità per la quale non dormi più serenamente la notte.

Sebbene all’inizio sia difficile, ci sono molte cose che puoi fare per tentare di levarti dalla testa la persona desiderata: tenere la mente impegnata con lo studio e il lavoro, uscire con gli amici, dedicarsi ai propri / nuovi hobby, viaggiare.

Riappropriarti della tua vita lontano da quella persona è uno dei metodi più efficaci per uscirsene da una One-itis!

Non ci credi? Ascolta questo audio.

Ci è stato inviato spontaneamente da un uomo che seguendo i nostri consigli ha iniziato a riappropriarsi della propria vita.

Rinascita e insegnamento per il futuro

Arrivati in questa terza ed ultima fase di solito si inizia a stare meglio e inizi a capire quanto tempo hai buttato dietro a una persona che probabilmente non se lo meritava.

Ma se vuoi essere sicuro di non ricadere (eh già.. esistono le ricadute anche in questo) più in una situazione di One-itis, la cosa migliore da fare è crearsi una mentalità di abbondanza.

Esci e cerca di fare nuove conoscenze, creati opportunità, e riempiti di situazioni in cui formerai nuovi legami d’amicizia o d’amore.

Da lì i tuoi standard aumenteranno, sarai più selettivo (perché sarai a contatto con molte tipologie di persone e alcune ti piaceranno mentre altre no).

Avrai una mentalità di abbondanza e di “io sto bene con me stesso, chiunque faccio entrare nella mia vita, è un privilegio per lui / lei non per me“.

Così facendo non offrirai più le tue attenzioni a una persona per bisogno ma perché quella persona ha veramente qualcosa di particolare rispetto alle altre e se le merita per i TUOI standard.

Francamente su quest’argomento ci sarebbe ancora molto da scrivere.

Conclusioni finali sulle One-itis e la mentalità del PUA

Già queste One-itis sono difficili da liberarsene (specialmente per gli inesperti) ma non per questo è impossibile riuscirci (specialmente se segui i consigli in questa mini guida).

Ricordati che, in ogni caso, nella mentalità di un PUA, investire tutti i tuoi sforzi e le tue energie su un’unica donna non è MAI la strategia consigliata.

Questo per il semplice fatto che, come già accennato brevemente sopra, chi investe di più in una relazione o in un rapporto (anche di lavoro, amicizia, ecc) è solitamente la persona con meno potere / più debole nel rapporto fra i due e colui che ha più dà perderci nella fine di quel rapporto.

Di conseguenza meno sei interessato / hai da perderci perché la tua vita va già bene con o senza di quella persona, più potere hai in mano in quella relazione appunto con quella determinata persona.

Per arrivare a essere in questa posizione…

Cosa dovresti fare in pratica?

Invece di investire tempo, energie, e soldi a catinelle per una ragazza che magari neanche si merita un tale investimento da parte tua, investi lo stesso tempo, energie e soldi per migliorare te stesso a 360 gradi come uomo.

In questo modo avrai un duplice vantaggio:
 

  1. diventerai molto più attraente agli occhi delle ragazze in generale e quindi indirettamente anche agli occhi della ragazza che ti interessa (dandoti così le migliori possibilità che potrai mai darti di finalmente conquistarla); e
  2.  

  3. se nel peggiore dei casi, con la tipa di turno non dovesse andare per il verso sperato, invece di ritrovarti con il sedere a terra e nella stessa situazione nella quale eri prima (e cioè di non avere vita sociale, di essere completamente incapace con le donne e con le persone, ecc.), il NUOVO TE avrà comunque diverse alternative tra cui scegliere e una vita sociale piena e soddisfacente su cui riversarsi per superare nel più breve tempo possibile a livello emotivo la One-itis.

Questo è tutto sulle One-itis. Se l’articolo ti è piaciuto e/o ti è capitato di finire in queste situazioni e magari uscendone hai anche imparato qualcosa che pensi possa essere utile condividere con chi si ritroverà a leggere questo articolo, descrivicelo nei commenti e facci sapere la tua esperienza e i tuoi consigli con la tua One-itis!

P.S. dopo aver letto tutti questi consigli ancora non sei sicuro al 100% su come gestire la tua One-itis?

Prenota una consulenza con un nostro esperto e ci penseremo noi a rimetterti in carreggiata 😉

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Ho Già Letto Qualcosa, Vero Uomo

Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: amore come dimenticare un amore come non soffrire per amore delusione d'amore

Data di pubblicazione: 

25/04/2020

Louis

Louis è il Fondatore / CEO di PUATraining Italia e il papà della formazione in campo sentimentale. Louis è stato infatti il primo in Italia a organizzare corsi di seduzione a livello aziendale, a mostrare sul campo di battaglia e in TV davanti a milioni di italiani l’efficacia delle sue tecniche di insegnamento ed è il Maestro della gran parte dei Maestri di Seduzione che esistono oggi in Italia. Se ti interessa essere seguito personalmente da lui, puoi entrare a far parte della sua cerchia ristretta di clienti élite prenotando una consulenza privata con Louis. Contattaci per ulteriori info. Louis è felice di ricevere i tuoi commenti ai suoi articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Close