Lo sguardo e come guardare una donna
5 - 1 voti

Lo sguardo e come guardare una donna

lo sguardo e come-guardare una donna

Lo sguardo e come guardare una donna

“E’ questione di sguardi, è un attimo così così magnetico…” […]

Così cantava Paola Turci nella sua canzone “Questione di sguardi”. Direi che cade proprio a pennello per introdurre il concetto di sguardo e di come guardare una donna.

Comunicare con il corpo è antico come l’uomo. Semplici gesti possono essere segnali molto forti per coloro che sanno come leggerli. E’ importante imparare a riconoscere tali segni. Vi comunicano quando avvicinarvi, quello che state facendo e quando una persona sta osando troppo. Lo sguardo  è sicuramente tra i più importanti e imparare come guardare una donna è fondamentale!

Gli occhi sono le nostre finestre sul mondo, da bambini, incominciamo a creare contatto oculare con nostra madre a partire da quattro settimane. Crescendo, usiamo i nostri occhi non solo per segnalare interesse nelle cose che vediamo, ma anche i nostri stati fisici ed emozionali.

Quando ci innamoriamo, i nostri segnali oculari, inconsci ed incontrollabili, sono il segnale di quello che stiamo sentendo. Gli occhi rendono semplice segnalare o rendersi conto della presenza dell’attrazione iniziale quando lo spazio pubblico non è ancora stato superato, in quanto l’osservazione del bianco degli occhi rende semplice rendersi conto della direzione nella quale una persona sta guardando.

Ma “come guardare una donna”? Come utilizzare in modo corretto lo “sguardo”?  Come sempre è bene ricordare che la regola numero uno per la seduzione è quella di rimanere voi stessi e evitare di costruire un’immagine troppo artificiale. Se siete timidi non sforzatevi a fissare la vostra preda per ore cercando di mostrare ciò che non siete, al contrario fate della vostra timidezza un punto di forza: lanciare occhiate rapide e sfuggenti può aggiungere un pizzico d’intrigante mistero al gioco di seduzione che avete avviato.

Ricordiamo che alcuni studi dimostrano come uno scambio di sguardi particolarmente lungo, ma soprattutto intenso, tra due individui aumenti le possibilità che nasca tra i due un’intesa e un feeling sessuale.

In generale, sedurre con lo sguardo vuol dire soffermarsi a guardare quella persona, scambiarsi occhiate cariche di senso e significato per poi tornare a rivolgere lo sguardo verso il vostro interlocutore primario o ciò che stavate facendo. Se dopo pochi secondi tornate a guardare la vostra lei e l’occhiata è ricambiata, allora si è innescato un meccanismo di interesse reciproco. La prima fase della comunicazione non verbale tra due esseri umani ha preso il via e a questo punto spetta a voi decidere quale strategia utilizzare per continuare a sedurre con lo sguardo.

Se ve la sentite, potete sorridere alla persona in questione. Un sorriso comunica apertura verso l’altro, che a questo punto potrebbe anche dirigersi verso di voi e scambiarvi così le prime parole. Altrimenti potete continuare il gioco di seduzione alternando sguardi intensi e sensuali a momenti in cui rivolgete la vostra attenzione a tutt’altro. Come in una partita a scacchi dovrete valutare ogni mossa e le sue eventuali conseguenze.

Infine la direzione nella quale gli occhi sono rivolti può indicare le emozioni che una persona può avere. Le ricerche hanno mostrato come uno sguardo costantemente rivolto verso il basso spesso riflette una forte emozionalità interiore; uno sguardo verso l’alto può indicare il formarsi di un’immagine mentale, mentre uno sguardo a lato ma a livello può indicare che noi stiamo ricordando suoni o rumori.


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Attrazione
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: comunicazione non verbale Data di pubblicazione: 29/06/2012

Biografia dell'Autore

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Mirko dice:

    Ma quanto è importante lo sguardo di una donna??

    TANTISSIMO!

    E quanto dice?

    Molto di più di quello che dicono le parole…

    E poi lo sguardo deve innanzitutto essere persuasivo, cioè essere accompagnato da un giusto sentimento, sufficiente ad infondere quell’energia magnetica che non proviene propriamente dal corpo, ma da qualcosa di molto più profondo.

    A tutto ciò deve poi essere aggiunto il movimento, l’espressione e l’intensità dello sguardo, che lasciano intravedere la personalità di chi lo sta usando.

    E poi lo sguardo di una donna è un qualcosa di magnetico… E’ bello, intenso, sensuale… Roba da capogiro!!! Altro che perizomi di pizzo e scollature…

    Io penso di poter avere una signora erezione solo guardando negli occhi una donna che ha non uno sguardo, ma LO SGUARDO della seduzione… :)

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018