Sedurre donne online

Chiamare una donna al telefono

chiamare una donna al telefono
Chiamare una donna al telefono

Succede così: si esce una sera, si va in un locale, come al solito capita di intravedere qualche ragazza che piace particolarmente, la si guarda, le si mandano delle occhiatine; verso metà serata si ha il coraggio, la voglia e il tempo di avvinarsi, si inizia a parlare, la si conosce e si capisce di voler approfondire tale conoscenza, si chiude la serata con un bacio nella migliore delle ipotesi e si ottiene il suo numero!

Questo passo è importantissimo poiché da questo punto in poi si può determinare se la relazione sarà destinata a continuare o sarà semplicemente stata una piacevole serata. Nel momento in cui si ha l’opportunità di potersi scambiare i numeri di telefono bisogna valutare bene quello che è avvenuto e di conseguenza come muoversi dopo.

Chiamare una donna al telefono quindi non si riduce ad una semplice azione di approccio: prima di proseguire è bene innanzitutto valutare se al momento dello scambio dei numeri, la ragazza in questione non sia stata restia nel dare il proprio contatto. In tal caso è bene valutare che forse il numero è stata solo una forma di cortesia ma probabilmente non gradirebbe subito una chiamata, e quindi in questa situazione sarebbe forse meglio inviare un messaggio, ironico o spiritoso è molto meglio, per “sondare un po’ il terreno”.

Nel caso in cui lo scambio è avvenuto vicendevolmente  e in maniera piacevole, la chiamata potrebbe avvenire 1 o 2 giorni dopo, in maniera tranquilla e divertente, chiedendo come va, ricordando un po’ la serata passata e,solo in base al riscontro e le risposte date, spingersi nel chiedere di rivedersi, in maniera più ufficiale con un appuntamento.

Chiamare una donna al telefono un passo importantissimo per conquistarla

Può succedere anche che al momento dello scambio, lei preferisca prendersi il vostro numero piuttosto che darvi il suo: in tal caso non aspettatevi chiamate o messaggi particolari perché all’80% lei non vi richiamerà e di conseguenza non è interessata, quindi può essere inutile cercarla per vie traverse, tipo sull’elenco telefonico e chiamandola a casa, mettendola così in difficoltà maggiore.

Una volta stabilite queste diverse situazioni, chiamare una donna al telefono passa ad essere un’azione più divertente e piacevole: nel momento in cui si chiama bisogna evitare di essere pesanti o voler sapere necessariamente cosa lei stia facendo o dove sia; una chiamata spiritosa e leggera è preparatoria oltre che piacevole e di comprensione per entrambe le parti.

Evitare interrogatori, pressioni e anche una chiamata necessariamente lunga sono i consigli principali da seguire per chiamare una donna al telefono e uscirne al 75% vincitori. La percentuale indubbiamente è determinata anche dal livello di interesse di lei, interesse che è facilmente percepibile dal tipo di risposta alla chiamata, dal piacere o meno durante la conversazione, dalle domande e dagli input che vi vengono dati stesso dalla ragazza.

Se la prima telefonata risulta essere positiva, chiamare una donna al telefono, non insistentemente, un altro paio di volte porterà in maniera naturale e senza pressioni ad un appuntamento che avrà sicuramente un riscontro positivo e vi avrà anticipato molto “lavoro” della fase di approccio.

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Sedurre donne online

Leggi gli altri articoli scritti da:

Data di pubblicazione: 

17/07/2012

Mia

Mia è adetta al Customer Service di PUATraining Italia ormai da anni e come tale ha avuto modo di comunicare con migliaia di uomini. Mia è lieta di mettere a disposizione il suo "bagaglio culturale" in tema seduzione acquisito in questi anni sia tramite i suoi contributi al blog che fornendo consigli femminili tramite Consulenze Private o con le sue Pillole di Seduzione. Mia è felice di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Un Commento

  1. Sappiamo tutti che la comunicazione è la chiave per un rapporto sano… e anche la comunicazione telefonica dà il so contributo.

    Mi piacciono le telefonate, frizzanti, simpatiche, non eterne e che magari ti lasciano un po’ sul filo… (questo vale soprattutto per le prime telefonate).

    Infatti sono d’accordissimo con Mia, quando dice che “nel momento in cui si chiama bisogna evitare di essere pesanti o voler sapere necessariamente cosa lei stia facendo o dove sia; una chiamata spiritosa e leggera è preparatoria oltre che piacevole e di comprensione per entrambe le parti”. Secondo me è la base per riuscire a concludere una conversazione telefonica soddisfacente.

    E voi come impostereste una prima conversazione al telefono, con una ragazza che avete appena conosciuto, per non risultare appunto pesanti o noiosi??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Servono per garantire le funzionalità tecniche del sito, quali registrazione, login ed erogazione contenuti.

wp_session, comment_author_, comment_author_email_, comment_author__url, gdpr, _cfduid, wwsgd_visits, ls_cache_vary

Cookie di Profilazione

Monitoraggio e Statistica Visite

_ga, _gid, _gat

Cookie di Terze Parti

Cookie utilizzati da Facebook per custom audience e remarketing

dpr, wd

Close