Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/facebook-whatsapp-popup/facebook-whatsapp-popup.php:1) in /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/php-code-for-posts/php-code-for-posts.php on line 14

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/facebook-whatsapp-popup/facebook-whatsapp-popup.php:1) in /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/php-code-for-posts/php-code-for-posts.php on line 14

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/facebook-whatsapp-popup/facebook-whatsapp-popup.php:1) in /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/gdpr/public/class-gdpr-public.php on line 329

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/facebook-whatsapp-popup/facebook-whatsapp-popup.php:1) in /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/gdpr/public/class-gdpr-public.php on line 368

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/facebook-whatsapp-popup/facebook-whatsapp-popup.php:1) in /home/puatrain/public_html/wp-content/plugins/wpfront-notification-bar/classes/class-wpfront-notification-bar.php on line 68
Tradire la propria donna per un'altra

Tradire la propria donna per un’altra
5 - 1 voti

Tradire la propria donna per un’altra

tradire la propria donna per un altraCi sono delle persone che non riescono a restare fedeli alla propria partner e che quindi tendono a tradire la propria donna per un’altra. Quasi come se l'infedeltà facesse parte del patrimonio genetico di alcuni uomini. Come mai alcuni di essi sono così propensi al tradimento? Cosa cercano al di fuori della coppia?

Gli uomini, più delle donne, hanno la tendenza a trascinare relazioni parallele, la moglie e l'amante, la famiglia ufficiale e la "seconda casa" clandestina. Si sentono buoni mariti  perché provvedono alla moglie e non le fanno mancare niente e non la lascerebbero: un certo senso del dovere li tiene ancorati a casa. Ci sono uomini che amano molto la compagna ma sono inconsciamente spaventati dall'intensità del legame: il tradimento garantisce loro la distanza di sicurezza da un sentimento che temono possa renderli dipendenti, succubi della donna amata.

Inoltre quello che spinge gli uomini a tradire la propria donna per un’altra, è la ricerca di quella carica erotica che si è affievolita nel rapporto.

“Tradire la propria donna per un’altra” è un evento sconvolgente, minaccia la fiducia reciproca, è un venir meno del "noi", della fusione della coppia. Chi viene tradito rimprovera all'altro di muoversi da solo, trasgredendo l'unione totale. Spesso si è portati a formare una coppia per la paura della solitudine, per un bisogno di sicurezza e non perché si è interessati veramente all'altro.

Ma, mettendomi ora un po’ nelle vesti di avvocato del diavolo,  chi possiamo considerare  più “normale”: l’ uomo che tradisce o pensa al tradimento, o quello che non ha mai avuto nessun desiderio al di fuori della coppia?

Autoimporsi la fedeltà, magari in contrasto con i desideri reali che spingerebbero verso un'altra persona, può essere considerato in assoluto una cosa positiva?

Non voglio di certo fare l'elogio dell'infedeltà, ma piuttosto spingere a riconsiderare cosa significa, per ognuno di noi, essere fedeli o infedeli a "se stessi”. Nel "patto" alla base di ogni rapporti di coppia, il concetto di fedeltà dovrebbe essere strettamente legato a quello di "libertà": chi rimane in una coppia in maniera forzata sicuramente tradisce se stesso.

Quel patto va rinnovato di continuo durante le fasi della vita, per valutare quali comportamenti debbono essere considerati, di volta in volta, "tradimento" e quali no. Se l'infedeltà fosse casuale, episodica, potrebbe rivelarsi anche un elemento, in qualche modo, costruttivo, aiutando a focalizzare aspetti della coppia che non funzionano più. Se invece diventasse la regola, il meccanismo diventerebbe con tutta probabilità controproducente per il benessere della coppia.

La fedeltà ha connotazioni totalmente soggettive che diviene necessario, per chiunque, stabilire dei limiti, dei confini.


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Topiche di seduzione miste
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 12/06/2012

Biografia dell'Autore

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. IlFreddo dice:

    Io ho un idea tutta mia del tradimento, che Maria a trattato bene in quest’articolo.

    Innanzitutto sono d’accordo sul fatto che il concetto di fedeltà è molto difficile da definire. Diciamo che ha dei confini molto variabili.

    Io non potrò mai essere fedele al 100% alla mia donna… Perché per me, già il pensare e fantasticare su un altra donna è un tradimento… O meglio l’inizio di un tradimento.

    La mia mente viaggia molto, e a volte questi viaggi sono accompagnati dai fatti (sto dicendo tra le righe che tradisco la mia donna).

    Forse accade perché è la mia indole o forse perché lei non è la donna che fa per me, e sono un codardo perché non ho il coraggio di dirglielo.

    Cerco altrove ciò che la mia donna non mi dà più… Quella carica erotica affievolita dell’abitudine, quella dose di attenzioni e di coccole… Il gusto del nuovo e del proibito.

    Sono proprio una contraddizione… Cioè io sono molto rigido e intransigente sull’ argomento tradimento… Ma tradisco….

    E davvero mi detesto per questo…

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Semplicemente RIVOLUZIONARIO. Ho fatto il bootcamp di due giorni a Roma, con Giulio, Kita e Flavio, e oltre ad essere preparati, sono stati anche gentili, pazienti e sopratutto molto saggi nel dare consigli, "lezioni" ed accorgimenti in quello che purtroppo per molti al giorno d'oggi sembra ormai diventare sempre piú... ..continua a leggere

    Giuseppe Gaetani Avatar Giuseppe Gaetani
    01/12/2019
  • Ho scelto di frequentare un corso di seduzione perché pur essendo legato ad una donna da diverso tempo desideravo continuare a stupirla ed a sedurla, anche dopo diversi anni.

    Ho scelto il corso di seduzione di PUA Training perché la quantità di referenze e di recensioni che ho potuto reperire... ..continua a leggere

    Antonello Scacchi Avatar Antonello Scacchi
    30/11/2019
  • Il bootcamp è utile per chi vuole approcciarsi al mondo del pick up , gli istruttori sono competenti e spronano anche i più ansiosi e timidi a provare . Ho scelto puatraining perché mi è sembrata l azienda più seria di questo settore e non mi sono sbagliato. Grazie al... ..continua a leggere

    Angelo Lodato Avatar Angelo Lodato
    29/11/2019
  • Recensione BOOTCAMP Bologna, 2-3 Novembre 2019, con gli istruttori Kita, Johnny e Chanel.

    Non sono mai stato pienamente soddisfatto della mia vita sentimentale. L'intenzione con cui mi sono iscritto a questo Bootcamp è quella di imparare qualcosa sul mondo delle donne: saper entrare nella loro mente e saperci restare.... ..continua a leggere

    Riccardo Avatar Riccardo
    17/11/2019
  • Ho completato due 1 on 1 con l’aggiunta di 2 ore (totale 22) ore con Giulio a Roma. Nei giorni in cui ci siamo visti abbiamo iniziato facendo teoria in un bar, Giulio ha valutato il mio livello, mi ha fornito di basi solide e successivamente abbiamo approcciato per Roma,... ..continua a leggere

    Niccoló F. Avatar Niccoló F.
    13/11/2019
PUATraining Italia
Come possiamo aiutarti?
x