Come far venire una ragazza a casa tua
5 - 2 voti

Come far venire una ragazza a casa tua

come far venire una ragazza a casa tuaBene..dopo tutti i post che ho avuto modo di scrivere riguardo varie sfumature del mondo femminile, come avvicinarsi, gli errori più comuni con una ragazza sconosciuta o la propria fidanzata, interviste esempio sulle questioni più ostiche, voglio pensare che io sia stata, almeno in piccola parte, di aiuto nell’infondere più coraggio a recarti in un locale, essere più tranquillo e cercare di avvicinarti alla donna che più ti piace.

Ci parli, crei feeling, e subito scatta nella testa un altro tipo di quesito: come far venire una ragazza a casa tua? Questa, a mio parere, è una fase ancora più delicata: è un momento in cui rompi il ghiaccio è vero, ma basta un passo falso o un’allusione troppo spinta ed esplicita a quello che è il tuo insito desiderio sessuale, e la ragazza scapperà, con una scusa o direttamente dicendoti che non è interessata.

Molla la banale scusa del “vuoi vedere la mia collezione di farfalle?” e pensa alla ragazza come una persona, un essere umano pieno di sentimenti. E’ anche lei lì per divertirsi e molto probabilmente ha scelto te questa sera per passare una serata piacevole: quindi la prima cosa che assolutamente non devi fare è farle pesare che sta per fare sesso con te venendo a casa. In caso contrario potrebbe sentirsi una “cattiva ragazza” andando con un ragazzo appena conosciuto, e potrebbe nel momento in cui siete per arrivare al sodo, sentirsi in colpa, rivestirsi e salutarti. Quindi alla base dovresti proporle la tua casa senza accenni sessuali, a meno che non partino stesso da lei già dal locale.

Sappi poi sfruttare le situazioni: può capitare, se sei in un locale, che lei sia un pò alticcia, o può succedere anche che si stia semplicemente annoiando: in entrambi i casi proporre di far venire una ragazza a casa tua deve essere una  prospettiva allettante per la serata, un posto tranquillo e sicuro dove potersi riprendere se ha alzato troppo il gomito, un luogo che non deve necessariamente farle partire dubbi e ansie dovuti al pensiero di te e delle tue aspettative una volta messo piede lì.

Alcuni pratici consigli per far venire una ragazza a casa tua

  • In base alla conversazione, cogli la palla al balzo con un argomento che state trattando: ad esempio, se state parlando di film, libri, francobolli, e tu a casa hai qualcosa di raro o che potrebbe interessarle, buttala lì accennando alla cosa. Se lei è davvero interessata e si sente a suo agio sarà lei stessa a proporti di andare a vederla!
  • E’ incazzata perché è rimasta da sola e le sue amiche sono andate vie: proponile casa tua per chiamare con calma un taxi, in modo da aspettarlo in maniera tranquilla e sicura. Se riesci poi a farla tranquillizzare potrebbe farti capire stesso lei che sta bene e a quel punto potresti proseguire offrendole qualcosa da bere e continuando la conversazione.
  • Se è ubriaca, offrile il tuo bagno come luogo tranquillo dove risistemarsi un attimo; dopodiché da gentiluomo offrile di rimanere per la notte, con la relativa tua disponibilità di dormire sul divano. Questo sarebbe sicuramente apprezzato, potrebbe intrigarla ancora di più e appena ripresa potrebbe decidere di non farti dormire proprio sul divano!
  • Avete avuto una conversazione interessante, pensi di piacerle, ma vuole tornare a casa sua perché deve alzarsi o ha impegni mattinieri: non insistere troppo nel farla rimanere da te, ma potresti subdolamente elencarle i pro del rimanere da te (ad esempio, sarebbe più vicina al lavoro, perderebbe meno tempo perché le potresti preparare tu la colazione, potresti aiutarla a ripetere nel caso in cui il giorno dopo abbia un esame o una riunione importante da tenere, ecc..)
  • Percepisci tensione sessuale, la vedi abbastanza propensa a continuare insieme la serata. Non proporle subito casa tua, ma potresti iniziare i preliminari in un posto appartato del locale e far accendere maggiormente il desiderio. Dopodiché potresti nel frattempo solo accennare ad andare da te.. a quel punto quasi sicuramente sarà lei a guidarti verso casa.

Il segreto, quindi, sta nel non mettere pressione e rispettare tempi e spazi. Se saprai giocare bene tutte le tue carte e leggere il suo relativo interesse, far venire una ragazza a casa tua sarà un gioco da ragazzi!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Tecniche di seduzione e attrazione avanzate
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 23/10/2012

Biografia dell'Autore

Mia è adetta al Customer Service di PUATraining Italia ormai da anni e come tale ha avuto modo di comunicare con migliaia di uomini. Mia è lieta di mettere a disposizione il suo "bagaglio culturale" in tema seduzione acquisito in questi anni sia tramite i suoi contributi al blog che fornendo consigli femminili tramite Consulenze Private o con le sue Pillole di Seduzione. Mia è felice di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Sayuri dice:

    Ciao Mia,

    Il tuo articolo tocca sicuramente un argomento molto ostico per i ragazzi! Non è cosa affatto semplice portare una ragazza a casa.

    A una mia amica è successo che un ragazzo le dicesse esplicitamente “vieni da me a fare sesso?” e naturalmente se l’è giocata! E’ vero che la sincerità viene sempre apprezzata, ma così mi sembra un po’ troppo, anche perché lei non gli aveva dato nessun cenno di particolare interesse.

    Ci vuole delicatezza e tempismo!

  2. Pietro dice:

    a me è sempre capitato di portare ragazze a casa a far vedere varie tecnologie avanti negli anni (es. pc ultimo grido, telefoni, cam smartphone) e poi alla si finiva sempre che volevano vedere il razzo………..ed io facevo vedere loro, prima il famoso modellino di apollo 13 e poi l’originale attuale anollo 20.

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018