Liberarsi dalla paura del giudizio degli altri
5 - 1 voti

Liberarsi dalla paura del giudizio degli altri

Liberarsi dalla paura del giudizio degli altri

Trucchi e segreti su come Liberarsi dalla paura del giudizio degli altri

liberarsi dalla paura del giudizio degli altri“Chissà cosa penseranno di me!, Chissà che impressione do!, Che figura ci faccio con chi mi guarda?”.. Almeno una volta nella vita tutti abbiamo pronunciato o pensato una di queste affermazioni. La società ci guarda, ci giudica, ci esamina, tutto sta nel non farsi condizionare e nel liberarsi dalla paura del giudizio degli altri.

Il giudizio  altrui  è un pericoloso  strumento  di  controllo,  spesso  utilizzato  per  piegare  i  più deboli che in questo modo sviluppano forme di sottomissione che si trasformano nel tempo in un vicolo cieco, una strada senza via d’uscita. La persona sente bisogno degli altri, del loro giudizio e del loro riconoscimento e finisce col perdere personalità e spontaneità. Questo naturalmente preclude il rapporto con se stessi e con gli altri.

Nei casi più gravi si può parlare di una vera e propria fobia sociale. Chi soffre di questo disturbo si sente costantemente messo sotto una lente di ingrandimento, e teme che gli altri possano trovare difetti oppure considerarlo incompetente o stupido. È una fobia che porta a reazioni come eccessiva sudorazione, nausea, palpitazioni, rossore in viso.

Spesso ci si adegua alle aspettative degli altri e si cerca sempre l’approvazione, anche quando il modo di agire non corrisponde ai propri reali bisogni. Ci troviamo di fronte a un disagio che va affrontato e la prima regola per liberarsi dalla paura del giudizio degli altri è recuperare la fiducia in se stessi.

Bisogna riuscire a superare l’ansia di compiacere mettendo al primo posto i propri bisogni senza farsi condizionare dalla paura. Al primo posto non deve esserci ciò che gli altri vorrebbero da te, ma i tuoi desideri. Per farlo bisogna entrare profondamente in contatto con sé stessi, capire quale strada si desidera percorrere e quindi adottare modelli di comportamento più congruenti con quella che sentiamo essere la nostra natura. In questo modo si diventa consapevoli del fatto che noi umani non siamo tutti uguali, ci sono tante persone a cui puoi piacere e tante che invece non ti apprezzeranno.

Le critiche vanno viste come una spinta per crescere, devi solo imparare a riconoscere quelle sincere e costruttive da quelle fatte con cattiveria. Le critiche costruttive sono critiche sono tese allo sviluppo, al benessere o al sostegno dell'altro, anche se a primo impatto possono suscitare senso di colpa, di incompetenza, di ansia. Al contrario, le critiche distruttive sono critiche che hanno come scopo fondamentale quello di creare imbarazzo, senso di incompetenza, di ignoranza, di colpa.

In ogni caso non bisogna dimenticare che “il primo critico di me stesso sono io”. Impara dai tuoi errori per migliorarti anziché considerarli una sconfitta. Impara a ridere dei tuoi errori e delle tue brutte figure, sii autoironico, in questo modo ti sentirai più sicuro e non avrai timore del confronto con gli altri. A questo punto esprimere i tuoi sentimenti, i tuoi desideri, le tue preferenze, non sarà più un problema, verrai anzi apprezzato perché sarai spontaneo.

Per liberarsi dalla paura del giudizio degli altri non si deve avere paura di dire ciò che si pensa quando non si è d’accordo con ciò che dice un altro. L’importante è non essere aggressivi o passivi, ma mantenere un atteggiamento di assertività.

“Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l'opera finisca senza applausi”.


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Sviluppo Personale
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 08/07/2012

Biografia dell'Autore

Stefania è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Vive nel sud Italia e lavorando in un cocktail bar ha modo di avere a che fare ogni giorni con diverse tipologie di uomini e, anche per questo, è totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. marilù dice:

    Purtroppo il pregiudizio o giudizio degli altri è un virus della nostra società difficile o impossibile da debellare, dettato soprattutto da canoni imposti dalla società in cui viviamo, dalla TV e dai modelli che giorno dopo giorno ci vengono proposti e che ci bombardano la testa. Essere se stessi e non pensare a quello che gli altri dicono di noi è una cosa importante per essere fiduciosi in se stessi e stare bene. Concordo pienamente con l’articolo, e credo sia importante lavorare su se stessi per accrescere l’autostima.. una cosa che aiuta molto in tal senso è viaggiare. Viaggiando si impara quanto tutto sia relativo e quanto poco valore abbia il giudizio di una o più persone. Appreso questo diventa più facile mettersi in contatto con il proprio io …

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Ho preso la consulenza chat e mi sono trovato bene, consiglio sicuramente per chi vuole ottenere numeri

    Marco Iconoclast Avatar Marco Iconoclast
    07/02/2019
  • Ciao a tutti. ... ..continua a leggere

    Giorgi Renzi Avatar Giorgi Renzi
    30/01/2019
  • Ciao! Ti scrivo perché volevo ringraziarti visto che sabato mi sono trovato benissimo con Rafael ed è riuscito a trasmettermi alcuni insegnamenti che mi saranno molto utili nella mia vita... Mi ha trasmesso molta positività, è riuscito a spronarmi ad approcciare e ho già preso qualche numero! Seguendo i suoi... ..continua a leggere

    Gabriele Mazzoleni Avatar Gabriele Mazzoleni
    26/01/2019
  • 1 on 1 con Giulio a Roma.

    Mi è piaciuto molto il modo in cui mi ha spiegato la parte teorica e successivamente pratica in disco.

    Schietto e diretto. Io personalmente avevo problemi di ansia di approccio e su come instaurare una conversazione.

    La prima superata con successo, ho approcciato mezza discoteca ahah,... ..continua a leggere

    Andrea santi Avatar Andrea santi
    19/01/2019
  • L'arte della seduzione è un argomento fantastico. Si dovrebbe studiare a scuola. E i bootcamp che organizzate sono eventi che dovrebbero provare tutti nella vita. Ho partecipato al mio primo bootcamp a Roma con l'istruttore Giulio. Mi sono divertito molto e ho fatto cose che non avrei mai fatto se... ..continua a leggere

    Limbo Fiore Avatar Limbo Fiore
    19/01/2019