Conoscere se stessi
5 - 1 voti

Conoscere se stessi

Conoscere se stessi

conoscere se stessi

Conoscere se stessi

“La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di se stesso”. I. Calvino.

Ho voluto iniziare questo post con questo aforisma perché tende bene l’idea di cosa significa conoscere se stessi. Già nei secoli A.C. questo concetto era particolarmente sentito e importante, tanto che il filosofo ateniese Socrate fece suo il motto che era scritto sul frontone del tempio di Delfi “conosci te stesso”. Intendeva dire che mettersi in chiaro con se stessi, con un atto di coraggio e di sincerità da rinnovare costantemente, significa superare l’egocentrismo, il narcisismo, i luoghi comuni. Non si può ordinare all’individuo di identificarsi totalmente nella trama dei rapporti che lo legano al mondo ed insieme attendersi che egli tragga la sua forza da una spontaneità interna di cui non può neppure ascoltare la voce. Quindi, se vogliamo migliorare il nostro stile di vita, i nostri comportamenti, dobbiamo prima imparare a conoscerci sia dentro che fuori.

Ad esempio, è importante avere piena coscienza del proprio corpo, capire come si è fatti, quali sono i propri limiti fisici, cosa ci sta meglio addosso, mettere più in evidenza i punti forti e maggiormente interessanti. Nella società di oggi anche  il look vuole la sua parte e prendere coscienza della propria fisicità, accettandosi e volendosi bene è fondamentale. E proprio per restare in tema di seduzione, non dimentichiamoci che un corpo ben curato fa sicuramente colpo!

Passiamo però al lato più importante del conoscere se stessi, al lato interiore di noi stessi, che comprende i sentimenti, le ansie, le gioie, le paure, i comportamenti. Tutto parte dalle scelte di ogni giorno e dalla consapevolezza dei propri spazi e dei propri limiti. Ogni pensiero, ogni sentimento, ogni desiderio ed ogni espressione è il risultato di una decisione, nella maggioranza dei casi presa inconsciamente. Il genere umano è infatti caratterizzato dall’impulsività, ma se la si riesce a controllare e a porsi delle domande prima di dire o fare qualcosa, si vive meglio con se stessi e con gli altri. Ad esempio, se in una determinata sensazione ho l’impulso di fare una sfuriata, prima dovrei chiedermi: “a che scopo?”, “offendo l’altro?”, “può servire?”, “sono capace di subirne le conseguenze?”.

Questo non vuol dire che dobbiamo affidarci al solo e unico pensiero razionale, dobbiamo solo imparare a conoscerlo e governarlo. Mai abbandonare le emozioni, il libero fantasticare. Questo infatti permette di ottenere un aumento delle capacità mentali e raggiungere quell’equilibrio psicosomatico, quella tranquillità e quella serenità nel lavoro o nella vita di tutti i giorni, necessarie per evitare di cadere nello stress.

 

Conoscere se stessi: Alcune riflessioni

 

In sostanza la conoscenza di sé rappresenta l’esito di un’analisi delle informazioni provenienti da varie fonti quali:

• l’auto-riflessione

• l’osservazione del proprio comportamento

• il confronto con gli altri

L’auto-riflessione e l’osservazione del proprio comportamento consistono nel conoscersi analizzando i propri atteggiamenti e costruendone una valutazione critica. Per quanto riguarda il confronto con gli altri esso cresce in maniera inversamente proporzionale alle informazioni che possediamo su noi stessi; il confronto è più probabile quanto più ci si trova in una situazione di incertezza e anche le emozioni, al pari delle abilità e delle opinioni, sono soggette al confronto sociale.

In questo modo si riesce ad avere una maggior ammirazione per se stessi e un senso di coerenza e stabilità. La vita viene affrontata con animo positivo e con maggiore controllo e non si ha timore di esprimere se stessi.


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Sviluppo Personale
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 01/07/2012

Biografia dell'Autore

Stefania è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Vive nel sud Italia e lavorando in un cocktail bar ha modo di avere a che fare ogni giorni con diverse tipologie di uomini e, anche per questo, è totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Claudio dice:

    Ciao dopo aver letto il post vi chiedo una informazione: Incontro una ragazza bellissima, ci conosciamo, ci beviamo un caffè insieme, il giorno dopo ci scambiamo il profilo di facebook, poi ci perdiamo di vista, passa del tempo io la vedo con altri ragazzi e ragazze, poi si cancella da facebook la rivedo e le chiedo il perchè,ma lei mi dice che non c’entra e chiede di rimandarla,ci incontriamo un altro giorno lei mi dice che è contenta di rivedermi e mi dice fatti vedere, poi ci incontriamo di nuovo e la prendo in braccio e poi ci mettiamo a scherzare,ci scambiamo il numero di telefono, poi la chiamo lei midice che è fuori, torna e ci incontriamo, io le chiedo di baciarla lei midice che un bacino melo darebbe, poi mi dice che sabato usciamo insieme, la chiamo ma c’è troppo rumore, allora provo a mandarle un messaggio ma non lo legge, domanda: che devo pensare, ci devo provare?cosa pensa di me?

  2. Stefania dice:

    Ciao Claudio! Grazie per aver letto il mio post!
    Visto che questa ragazza che ti piace ti ha dato il suo numero, ti ha invitato a uscire e ha anche detto che vorrebbe baciarti, direi che non dovresti avere problemi a provarci, buttati! Di certo se non le interessavi non si sarebbe mai comportata così.
    Non essere irruento, mi raccomando, usa sempre la gentilezza e seducila con eleganza.. alle donne piace!
    In ogni caso, se hai bisogno di maggiori consigli posso consigliarti di visitare questa pagina: https://www.puatraining.it/consulenzaprivata.php

    In bocca al lupo e se ti va fammi sapere come si evolve la situazione! ;)

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Spinto dalla curiosità e dalla voglia di cambiare qualcosa nella mia vita,ho deciso di partecipare al bootcamp di Jesolo dal 2-4 Agosto.

    Che dire,non potevo fare scelta migliore!!Il corso è stato svolto da tre istruttori(Kita,Chanel,Jonny) molto bravi e preparati,hanno saputo trasmettere coraggio e autostima a tutti noi, tolto non poche "limitazioni"dalla... ..continua a leggere

    Mirko Avatar Mirko
    14/08/2019
  • Parto dicendo che ho frequentato il bootcamp di Jesolo con gli istruttori Kita, Chanel e Jhonny...

    Che dire, esperienza fantastica assolutamente da ripetere, in quanto almeno per quanto mi riguarda mi ha cambiato la vita, ovviamente in meglio...

    Son partito che ero praticamente timidissimo e parlavo pochissimo per non parlare... ..continua a leggere

    Anatoli Avatar Anatoli
    14/08/2019
  • Lascio una recensione perché reputo il corso di valore e quindi se posso dare una mano a qualcuno ad intraprenderlo mi fa solo che piacere.

    Il corso è un corso base che però ti permette di avere comunque degli ottimi risultati.

    Il segreto non è solo nella teoria o in alcuni spunti... ..continua a leggere

    Michele Avatar Michele
    13/08/2019
  • Sono uno dei corsisti del Bootcamp di Jesolo del 2-4 Agosto 2019. Il Bootcamp è stato capitanato da Kita, assistito dagli altri due istruttori Chanel e Johnny.

    Trovo che la preparazione teorica e la capacità di esposizione di Kita non si possano mettere in discussione, per quanto comunque il poco tempo... ..continua a leggere

    Michele Avatar Michele
    09/08/2019
  • Ho appena avuto l'onore di affrontare con KITA una delle dinamiche per me più complesse, ovvero il mondo della messaggistica.

    É competente su ogni singolo punto di vista e qualsiasi sia la situazione é in grado di gestirla e ribaltare la situazione.

    Consiglio vivamente di avere una consulenza con lui soprattutto... ..continua a leggere

    Demien Aimi Avatar Demien Aimi
    08/08/2019