Storie e relazioni a distanza
5 - 1 voti

Storie e relazioni a distanza

Storie e relazioni a distanza

storie relazioni a distanza

Storie relazioni a distanza

La relazione d’amore è qualcosa che va coltivata ogni giorno, è una sorta di viaggio dove il punto cruciale non è né la partenza né l’arrivo, ma il percorso che si compie insieme. Ed il percorso si sa, è facilitato quando la coppia può vedersi frequentemente, sentirsi ogni volta ne abbia bisogno, condividere momenti e passioni dell’altro sempre, o quasi.

Tutto ciò diventa difficile quando si parla di storie o relazioni a distanza: in questi casi la coppia, che vuole perdurare nel tempo nel suo viaggio, preferibilmente deve essere già consolidata. Per consolidata si intende che di base vi è la fiducia, il rispetto reciproco, la stima e la consapevolezza di appartenere all’altro, anche se questo implica vedersi una volta al mese!

Tendenzialmente, nelle storie e relazioni a distanza è la donna che si lascia più trasportare dalla passione, dal coinvolgimento e dal senso di sacrificio e si spinge oltre inseguendo quello che è il suo principe azzurro. In molti casi però questo viene visto dall’uomo solo come invadenza, prepotenza, intromissione forzata nella sua vita e convivenza considerata da lui prematura.

Lo sbaglio che fate voi uomini in queste situazioni di storie / relazioni a distanza è sottovalutare quello che per la donna è un vero e proprio sacrificio: già imparare a conoscere e fare proprio un luogo che prima non appartiene e che improvvisamente si considera come nuova casa  già è un percorso a volte doloroso, ma allo stesso tempo emozionante e unico. Lasciare famiglia, amici, lavoro per inseguire il proprio uomo mettendosi in gioco pienamente senza avere la certezza di avere di nuovo quello che si è lasciato, è un enorme passo per una donna, soprattutto se è la prima volta che si sposta. Ma spesso voi maschietti finite per considerare questo “passo” qualcosa di facile e forse ai vostri occhi superficiale, nonché pressante per il vostro ego e la vostra libertà così minacciata. Quindi primo consiglio: non sottovalutare l’ardua scelta di chi avete di fronte!

Non sono nemmeno rari i casi in cui invece, per inseguire il proprio amore, la donna finisce per mettere in secondo piano se stessa: nel bilancio delle storie / relazioni distanza va incluso anche la decisione di abbandonare studi o un lavoro già avviati per trasferirsi nella speranza di trovare altre opportunità simili, per cui la donna si lancia alla cieca nel trasferimento. Un errore maschile comune è quello di non valutare la grande scelta della donna: piuttosto che reagire elencando i mille motivi positivi per cui rimanere lì dov’è, la delicatezza maschile non pensa invece ad aiutare a stilare una lista dei vantaggi che potrebbe portare il trasferimento e spesso non costituisce un valido appoggio, iniziale si intende, in attesa di una sistemazione di lei, e quindi di una relativa tranquillità e realtà da condividere in due.

Su una percentuale di dieci donne intervistate, sei si sono dette contente delle loro "relazioni a distanza" e del sacrificio compiuto nel seguire il proprio amore: una grossa fatica e insicurezza iniziali, dovute anche a nuove lingue da imparare, nuovi climi a cui adattarsi, nuove persone con cui relazionarsi, sono state sostituite da felicità, appagamento, e in molti casi convocamenti a nozze! Le restanti quattro che non si sono dette contente è perché la loro relazione non è continuata, frequente il caso di disapprovazione al trasferimento da parte dell’uomo. Ma si sono dette comunque contente di averci provato e sicure di rifarlo anche potendo tornare indietro.

Quindi, un consiglio spassionato che posso darvi è di non lasciare tutto alla webcam: ascoltare la vostra compagna e capire che, quanto voi, si stia mettendo in gioco, è un primo e ottimo passo per far perdurare le relazioni a distanza, perché si, sono possibili anche quelle!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Relazionarsi con le persone
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 03/09/2012

Biografia dell'Autore

Mia è adetta al Customer Service di PUATraining Italia ormai da anni e come tale ha avuto modo di comunicare con migliaia di uomini. Mia è lieta di mettere a disposizione il suo "bagaglio culturale" in tema seduzione acquisito in questi anni sia tramite i suoi contributi al blog che fornendo consigli femminili tramite Consulenze Private o con le sue Pillole di Seduzione. Mia è felice di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Lucrezia dice:

    Argomento che mi sta molto a cuore.

    Cara Mia, tu hai snocciolato molto bene, cogliendo proprio il punto focale, l’aspetto in cui la donna segue il suo uomo, con tutte le problematiche (logistiche e psicologiche) che può portare un trasferimento.

    Voglio fare un appunto, su quelle storie che si sviluppano a km di distanza.
    Non tutti sono in grado di affrontare una relazione a distanza. Ma ci sono molti uomini e molte donne che non si fanno spaventare dai chilometri e vivono il loro amore con tutte le difficoltà che la distanza comporta.

    Non ci sono regole fisse e uguali per tutti visto che ognuno decide di impostare e di organizzare la propria relazione a distanza secondo le esigenze e gli obblighi personali, ma non aver mai paura di spiegare al tuo partner quali siano i tuoi bisogni o i tuoi timori. Se l’altro conosce la verità, può fare del suo meglio per far funzionare la relazione.

    Visto che l’altra persona è lontana, cerca di farla sentire importante e comunica con lei anche se questo vuol dire rinunciare a qualche altro impegno.

    E soprattutto mantieni i contatti: sentirsi ogni giorno è importante. Questo non significa che sia necessario restare attaccati al telefono per ore, ma pensare di poter comunicare anche via e-mail, via skype, scrivendo lettere tradizionali o brevi sms.

    Aver deciso di intraprendere una relazione a distanza è sicuramente piuttosto impegnativo. Le difficoltà sono sicuramente maggiori e la lontananza per tempi più o meno lunghi non è semplice, per cui sappiate che dovrete fare molti sacrifici e molti sforzi per non lasciarvi prendere dallo sconforto.

  2. unadonna dice:

    Cara Mia,
    sono una donna che vive da circa due anni una relazione a distanza e lasciami dire la mia. Per me non è un sacrificio fare tutto ciò che posso per vivere del tempo insieme (precisando che non si rinuncia agli studi ma si può cercare di cambiar lavoro). Treni, aerei o autobus non cambiano la situazione: non penso mai “ah che sacrificio, che noia”, anche se ho viaggiato molto spesso, lo faccio con amore e lo rifarei sempre perché non voglio rimpianti, così come lo raggiungerò quando ne avrò la possibilità. In fondo nella vita se non si rischia non si ottiene nulla! Ed essere vivi significa anche questo, rischiare, scommettere su una relazione.

    Come combattere lo sconforto? Riempiendo la giornata di impegni e cose da fare, e sentirsi spesso (per me almeno una volta al giorno o al massimo si può saltare un giorno ogni tanto).

  3. paolo dice:

    bell’articolo!

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Dopo aver acquistato alcuni prodotti su PuaTraining ho deciso di fare il passo successivo e mi sono iscritto a un 1on1

    con Giulio a Roma con l'obiettivo di migliorare non solo le mie capacità sociali ma anche il mio modo di comunicare.

    L'esperienza è stata positiva e ne sono soddisfatto, adattata... ..continua a leggere

    Alessio Avatar Alessio
    20/05/2019
  • Tra la chiacchierata tempo fa con Louis e questa consulenza con Kita, ho capito di avere di fronte persone serie e preparate. Dopo la consulenza sono rimasto un po' spiazzato ma nemmeno potevo aspettarmi che Kita risolvesse in un 'ora al telefono, anni di dubbi.

    Però qualche bel consiglio me... ..continua a leggere

    Gianluca Aprile Avatar Gianluca Aprile
    12/05/2019
  • gli istruttori sono preparati, e mi sono trovato bene soprattutto con Giulio. Molto bravo a spiegare, a far comprendere i concetti, e a trasmettere l'energia giusta. L'argomento che mi ha colpito di più è stato sicuramente la conversazione, come crearla e mandarla avanti. È chiaro che con due giorni non... ..continua a leggere

    Giovanni Ross Avatar Giovanni Ross
    23/04/2019
  • Il corso si è concentrato molto sulla fase di approccio, e penso che sia una scelta giusta. ho imparato alcune tecniche e soprattutto mi sono liberato di molta ansia e caricato a mille per approcciare e relazionarmi a piu ragazze possibili. gli istruttori ci hanno spronati dall'inizio alla fine per... ..continua a leggere

    fabio fabio Avatar fabio fabio
    13/04/2019
  • Ho partecipato al bootcamp di Firenze e devo dire che mi sono trovato bene sia con i corsisti che con Giulio e Chanel. Ho appreso delle tecniche nuove nell'arte della conversazione e ho capito le modalità di relazione da adottare e che sono utili nei successivi istanti di conoscenza della... ..continua a leggere

    Simone Simone Avatar Simone Simone
    11/04/2019