Tempeste emotive femminili ecco alcuni consigli
5 - 1 voti

Tempeste emotive femminili ecco alcuni consigli

Tempeste Emotive Femminili

tempeste emotive femminiliEssere donna significa molto spesso dover sopportare numerosi cliché e luoghi comuni: siamo troppo sensibili, a volte frivole e spesso soggette a quelle che vengono definite, più o meno cinicamente dai media e dalle chiacchiere da bar, le tempeste emotive femminili.

Questi sbalzi di umore possono avere svariate cause, dal litigio con il proprio partner ad un'incomprensione con la collega scorbutica al lavoro, oppure, per entrare più nello specifico e nello scientifico, a quel periodo del mese tanto celebrato dalle pubblicità in tv.  Le tempeste emotive femminili sono una reazione del tutto naturale del corpo e della mente delle donne, quindi. Ciò non toglie che a volte sia veramente difficile, sia per noi stesse che per chi ci sta accanto, fronteggiare l'innesco e lo sviluppo dirompente di questi episodi a tratti esplosivi.

Ma come si manifestano queste tempeste emotive femminili?

Ci sono varie correnti di comportamento: è possibile trovare la donna che si chiude in sé stessa e attanagliata dal magone e dalla lacrima facile, si siede sul divano dilaniata dal dilemma che la spinge a decidere se finire la barretta di  cioccolato extra large che giace da tempo nella dispensa, oppure respingere la terribile tentazione e optare per una puntata della serie tv preferita. Non è raro, tuttavia, imbattersi anche in quelle che si mettono ad urlare per qualsiasi cosa, quelle che decidono di dormire tutto il giorno, oppure quelle che se la prendono in maniera ossessiva con la frangia che non ne vuole sapere di stare al suo posto.

Non esiste una regola generale e collaudata per affrontare le tempeste emotive femminili, ma quello che è certo è che tutto risiede nel cervello delle donne e nella sua conformazione. Che ci creda o no le informazioni passano alla velocità della luce da un lobo all'altro del loro cervello, proprio per come è strutturato. Se poi uniamo tutta quella di miriade di ormoni iperstimolati che circolano più o meno indisturbati nelle vene del corpo femminile, la tremenda equazione è pressoché risolta.

Rimane il fatto che, nonostante tutte le spiegazioni scientifiche, politiche, filosofiche e chi più ne ha più ne metta, rimane una domanda da un milione di dollari. Ora che abbiamo capito il perché, passiamo al come.

Come facciamo ad uscire indenni dalle tempeste emotive femminili?

Puoi provare, innanzitutto, con la panacea di tutti i mali: lo shopping. Non è male neppure buttarsi a capofitto nel lavoro o scegliere tra il golosissimo cioccolato oppure una seduta di massaggi, ma rimane un'altra porta da aprire. Le tempeste emotive femminili si combatterebbero anche grazie all'aiuto dei signori uomini. Impresa, anche questa, decisamente non facile ma infondo, volenti o nolenti, le due metà della mela devono cercare in qualche modo di combaciare, quindi proviamo a sbirciare anche nella parte colorata di azzurro del mondo per vedere che cosa succede.  Il condizionale, riferito al fatto che gli uomini potrebbero venirci in soccorso, è d'obbligo, perché in questo caso è necessario capire se chi ci sta vicino è ben allenato a combattere la guerra. Ci vuole qualcuno di forte e sicuro, magari che abbia anche il meraviglioso dono dell'ironia. Non parliamo di chi si dilunga in battutine scontate, ma di un essere dotato dell'innata capacità di farci scoppiare in una risata fragorosa.

Ecco, questo potrebbe essere un modo assolutamente efficace, poco dispendioso e divertente di vincere le tempeste emotive femminili. Ciò ovviamente non intacca l'immane esaltazione scaturita dalla vista di un paio di decolteè dal tacco 12, ma tutto sommato è un'ottima alternativa.

Non è tutto però, perché un'altra soluzione ci sarebbe per sconfiggere del tutto le tempeste emotive femminili. Provate ad usa l'immaginazione. Si fa in camera da letto, in due, oppure in tre, o anche in gruppo, quello decidetelo voi, in qualsiasi posto voi preferiate!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Psicologia femminile mondo universo donna
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 05/02/2013

Biografia dell'Autore

Nata a Genova nel 1979, inizia fin da piccola ad interessarsi al mondo delle parole e della comunicazione. Fino dalle scuole medie sviluppa una vera e propria ossessione per la lingua inglese, alle superiori studia per diventare tecnico dei servizi turistici e poi si iscrive all'università di Lingue e Letterature straniere, dove a quella per le lingue si aggiunge la passione per l'antropologia e l'etnologia. Dopo la laurea inizia a insegnare inglese a ragazzi e adulti, ma poi finisce per appassionarsi al mondo del giornalismo di costume. Inizia così a scrivere per alcune testate web: gossip, musica e tendenze sono il suo pane.

Commenti

  1. Sayuri dice:

    Cara paola,
    come sono complicate queste donne!! A volte parlo con amici che non sanno proprio dove sbattere la testa quando le loro rispettive partner sono in preda a queste tempeste emotive.

    Capisco che per gli uomini è molto difficile sopportare tutto questo, per loro la soluzione più semplice sarebbe mandare tutto a quel paese e tornare quando la crisi è passata. Come dici tu, invece, dovrebbero armarsi un po’ di pazienza e capire che in quei momenti sono fondamentali per le donne! Un abbraccio, un bacio, un’ora di puro sesso.. in poche parole “attenzioni”, le donne hanno bisogno di attenzioni.

    Le coccole sono la miglior medicina per tutto, ricordatelo.. e anche un bel vestito o un tacco 12 non è male! :)

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018