Usare I “Non” – Parte 1 – Quello Su Cui Ti Concentri Migliora
Dai un voto a questo articolo

Usare I “Non” – Parte 1 – Quello Su Cui Ti Concentri Migliora

In questo post esplorerò un concetto fondamentale della PNL(Programmazione Neuro Linguistica) e cioè che il nostro subconscio non sviluppa la negazione. Un esempio per farvi capire questa affermazione è il seguente:

Vorrei che vi FERMASTE ORA…. e leggeste lentamente…cercate di non immaginare un elefante, di non notare la lunga proboscide e le zanne lunghe e di non vedere le gambe grigie.

Cosa è successo? Suppongo che avete visto in qualche modo un elefante. Il fatto è che affinché quella frase abbia senso bisogna sviluppare, interiorizzare la parola “elefante”. Per “non” immaginarlo, una persona deve prima immaginarlo.

Non importa se c’è un NON davanti, le persone devono interiorizzare la parola e immaginarlo perché la parola fa parte della frase. Perché è utile? Qualcuno, una volta, mi ha detto che “Tutto accade prima sub consciamente” e quando una persona s’immagina una cosa è più facile che ciò accada. Greg Louganis, nell’intervista che ha rilasciato, dopo essersi ferito alla testa durante le olimpiadi di Seul del 1988, ha dichiarato che l’ultima cosa che ha pensato prima di cadere fosse uno sbaglio che aveva commesso poco prima.

Nella PNL si dice spesso “Avrai quello su cui ti concentri”. In termini semplici, se stai guidando bene la macchina probabilmente guarderai la strada e non la barriera che non vuoi colpire. Quando giochi è vuoi prendere la palla è meglio guardare la palla e non le tue mani.

Le parole che usi sono davvero ciò che pensi o che immagini o no?

I professori dicono agli studenti: “Non correte nei corridoi! Non parlate durante la lezione!” – e indovinate un po’ cosa fanno gli studenti. Un approccio più utile sarebbe quello di dire : “Camminate nei corridoi! Fate attenzione durante la lezione!” – almeno bisogna dir loro cosa fare e non cosa non fare.

Ecco due esempi riguardanti 2 strategie di vendita.

Persona 1:

Vorrei parlarti di X. Conosci già i problemi che abbiamo avuto con la produzione iniziale di X, e anche se non tutta la produzione è andata fallita, non mentirò e non ti dirò che non abbiamo perso molto. Quello che voglio dirti è che oggi X non ha più problemi e non c’è bisogno di preoccuparsi del fatto che in futuro le cose potrebbero andare male per la nostra compagnia.

Persona 2:

Vorrei parlarti del CONGEGNO X. Sai che non abbiamo avuto successo al 100% con la prima produzione di X, e, anche se la maggior parte dei prodotti ha funzionato bene, voglio dirti la verità è cioè che non ne abbiamo ricavato molti profitti all’inizio. Quello che voglio dirti è che oggi X funziona alla perfezione e devi essere certo che tutto andrà a meraviglia nel futuro della nostra compagnia.

Il messaggio che i due vogliono trasmettere è lo stesso ma quale suona meglio? Se leggete attentamente, nel primo vengono esposti i problemi, i fallimenti, le perdite mentre nel secondo si fa leva sul successo al 100%, sul corretto funzionamento, sul profitto e sulla certezza.

Il fatto è che le persone sono influenzate dal modo in cui una cosa viene loro presentata. Dire a qualcuno di non pensare ad una cosa significa che lo farà sicuramente. Non sto dicendo che potete già pensare come questi consigli possano essere usati per la vostra personalità.

Per esempio, al momento, non prendete in considerazione le seguenti idee:

“Solo perché stiamo parlando e tu stai ridendo non vuol dire che dovremmo vederci di nuovo”

“Anche se le piace il prodotto capisco che non deve comprarlo oggi”

“Leggere questi esempi non vuol dire sviluppare un interesse personale per questi argomenti”.

Ricordatevi che questa è solo un’idea, un modo di vedere le cose – non significa che le persone si comporteranno in un certo modo solo perché se lo immaginano per via di quello che avete detto.

Certamente non avete bisogno di divertirvi mentre lo fate e di divertirvi a usare le idee per voi stessi!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Pattern PNL
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: pnl Data di pubblicazione: 06/10/2008

Biografia dell'Autore

Ben PNL è un collaboratore ai nostri corsi di seduzione dal vivo nel Regno Unito. Contattaci per ulteriori info. Siamo felici di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Antonio "Poker" dice:

    E’ molto interessante l’uso che fai della PNL e soprattutto il modo in cui usi la parola “NO”. Mi piacciono gli esempi che fai soprattutto quelli legati alla vita reale, come i professori e gli studenti.

    Vorrei chiederti una cosa: è più importante concentrarsi sulla ragazza che sulla tua crescita come pua? So che può sembrare una domanda stupida e credo di sapere anche la risposta ma vorrei conoscere il tuo punto di vista come specialista di PNL.

    Bel post, abbiate cura di voi!

    POKER

  2. Richard dice:

    Amo questi post basati sulla PNL e mi piace molto l’argomento, vorrei saperne di più.

    Il concetto di dare al soggetto un energia positiva alterando semplicemente le parole è meraviglioso. Non solo si può usare nella vita di tutti i giorni ma è utile anche come atteggiamento mentale.

    Questo post parla del pensare positivo e di quale effetto provoca sugli altri quando sappiamo scegliere le parole giuste, ma anche di come può funzionare per noi stessi e per riprogrammare il nostro atteggiamento mentale.

  3. Gambler dice:

    Fantastico!

    Ogni tanto mi diletto “nell’uso positivo del linguaggio” e nel “negare le cose positive” piuttosto che usare parole negative. Mi sono chiesto se fosse possibile riscrivere una storia molto negativa e fare in modo che le persone che la leggono si sentano bene.
    Questo post insegna tutto ciò che insegno io e anche qualcosina di più.

    Tutti dovrebbero usarla e vedere che reazione hanno gli altri quando si usa un linguaggio adatto.

  4. PhilipC dice:

    Grazie,

    Mi sono sempre preoccupato di cosa avrei potuto dire ad una donna che si trova in uno stato mentale negativo perché magari le è successo qualcosa di brutto. Ho sempre voluto trasformarlo in positivo ma ora capisco come la negazione delle cose positive è molto più utile del linguaggio negativo.

  5. NLP Ben dice:

    Poker,

    Bel commento e mi piace molto la tua domanda. Infatti, mi piace così tanto che a breve scriverò un post intero su di essa quindi devi solo aspettare un po’ e ti dirò cosa ne penso. Un volta che l’avrò scritto spero che anche tu condividerai con noi la tua risposta.

  6. NLP Ben dice:

    Ciao PhilipC,

    Hai capito molto bene il mio discorso e hai anche identificato dei punti sui quali forse sono stato poco chiaro.

    Quello che io suggerisco non è usare sempre il linguaggio positivo ma ciò che voglio sottolineare è l’importanza dell’essere posati nel linguaggio.

    Certe volte le parole negative possono essere utili. Per esempio, per dire ad un bambino di non toccare il forno gli direi ” Se tocchi il forno ti farai male, meglio tenere le mani lontane”. In questo modo il bambino si immaginerà la scena e la collegherà al dolore quindi saprà che la cosa migliore da fare è “tenere le mani lontane”. I genitori invece dicono “Non toccare il forno” e ciò crea una rappresentazione che non volevano.

    Quando parli con una ragazza si tratta di saper calibrare il proprio linguaggio e la rappresentazione che vogliamo ottenere.

  7. Antonio "Poker" dice:

    Perfetto Ben! Affare fatto! Aspetterò quel post e vediamo quanto sono vicino alla tua risposta, le menti grandi pensano le stesse cose, ma quelle ancora più grandi trovano nuove strade…

    A presto!

    POKER

  8. Reset dice:

    E’ un post davvero molto bello. Io stavo cercando di migliorare me stesso ancora prima di conoscere la community e ricordo dei seminari ai quali ho partecipavo dove ci insegnavano cose simili.

    Invece di parlare di qualcosa che non vuoi perdere parla del suo opposto, di ciò che vuoi avere. Certo puoi parlare con una donna dei tuoi lati vulnerabili ma in modo positivo. Comunque la PNL è da usare con cura.

  9. Joker dice:

    Dopo aver letto il commento di Gambler ho provato a sperimentare ciò che diceva e i risultati che ho ottenuto sono stati davvero profondi!

    Ecco un semplice esempio: Un’amica mi ha mandato un sms chiedendomi come stavo e cosa facevo. Le ho risposto che ro appena rientrato dal lavoro. Stavo per dire che la mia giornata era andata di merda ma poi mi sono fermato, e mi sono reso conto che questo provocherebbe un effetto negativo sul sms e la conversazione sarebbe diventata noiosa e triste.

    Invece, ho cambiato l’uso del linguaggio e ho detto “La mia giornata non è stata bella al 100%” e dicendo questo ho evitato domande del tipo “cosa è successo?”.

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Semplicemente RIVOLUZIONARIO. Ho fatto il bootcamp di due giorni a Roma, con Giulio, Kita e Flavio, e oltre ad essere preparati, sono stati anche gentili, pazienti e sopratutto molto saggi nel dare consigli, "lezioni" ed accorgimenti in quello che purtroppo per molti al giorno d'oggi sembra ormai diventare sempre piú... ..continua a leggere

    Giuseppe Gaetani Avatar Giuseppe Gaetani
    01/12/2019
  • Ho scelto di frequentare un corso di seduzione perché pur essendo legato ad una donna da diverso tempo desideravo continuare a stupirla ed a sedurla, anche dopo diversi anni.

    Ho scelto il corso di seduzione di PUA Training perché la quantità di referenze e di recensioni che ho potuto reperire... ..continua a leggere

    Antonello Scacchi Avatar Antonello Scacchi
    30/11/2019
  • Il bootcamp è utile per chi vuole approcciarsi al mondo del pick up , gli istruttori sono competenti e spronano anche i più ansiosi e timidi a provare . Ho scelto puatraining perché mi è sembrata l azienda più seria di questo settore e non mi sono sbagliato. Grazie al... ..continua a leggere

    Angelo Lodato Avatar Angelo Lodato
    29/11/2019
  • Recensione BOOTCAMP Bologna, 2-3 Novembre 2019, con gli istruttori Kita, Johnny e Chanel.

    Non sono mai stato pienamente soddisfatto della mia vita sentimentale. L'intenzione con cui mi sono iscritto a questo Bootcamp è quella di imparare qualcosa sul mondo delle donne: saper entrare nella loro mente e saperci restare.... ..continua a leggere

    Riccardo Avatar Riccardo
    17/11/2019
  • Ho completato due 1 on 1 con l’aggiunta di 2 ore (totale 22) ore con Giulio a Roma. Nei giorni in cui ci siamo visti abbiamo iniziato facendo teoria in un bar, Giulio ha valutato il mio livello, mi ha fornito di basi solide e successivamente abbiamo approcciato per Roma,... ..continua a leggere

    Niccoló F. Avatar Niccoló F.
    13/11/2019
PUATraining Italia
Come possiamo aiutarti?
x