Linguaggio non verbale
5 - 1 voti

Linguaggio non verbale

Linguaggio non verbale

linguaggio non verbale

Linguaggio non verbale

Il linguaggio non verbale è per definizione quella parte della comunicazione che comprende tutti gli aspetti di uno scambio comunicativo che non riguardano il livello puramente semantico del messaggio, ossia il significato letterale delle parole che compongono il messaggio stesso, ma che riguardano il linguaggio del corpo, ossia la comunicazione non parlata tra persone.

Di solito si  tende a considerare questo tipo di comunicazione come universalmente comprensibile. Secondo il professore e sociolinguista inglese Michael Argyle in una comunicazione faccia a faccia utilizziamo espressione facciale, contatto visivo o sguardo fisso, gesticolazione, postura, tatto e comportamento spaziale.

Entriamo così nell’ambito del sistema cinesico che comprende tutti gli atti comunicativi espressi dai movimenti del corpo. In primis è importante considerare il contatto visivo tra due persone. Il gioco di sguardi può avere una pluralità di significati: dal gesto di sfida all’interesse, dal disagio all’odio. Anche la mimica facciale esprime chiaramente il nostro stato d’animo e le nostre intenzioni, infatti sono state calcolate circa quarantaquattro possibili espressioni del viso umano. Ugualmente la gestualità e la postura possono rivelare informazioni sul nostro conto. Ad esempio la gestualità manuale può sottolineare o rafforzare parole e in alcuni casi una postura corretta dignitosa comunica grande sicurezza.

Altro elemento del linguaggio non verbale è la cosiddetta aptica, ossia la comunicazione di messaggi attraverso il contatto fisico, come la stretta di mano, il bacio, un abbraccio o una pacca sulla spalla.

Anche e soprattutto nell’ambito seduddivo, quindi, le persone con cui interagiamo riescono a capire molto di noi da come muoviamo il nostro corpo. Questo tipo di dialogo tra due corpi  agisce su quella che lo psicologo statunitense Daniel Coleman nel suo testo più famoso, “Intelligenza sociale”, chiama Via Bassa, ossia inconscio molto profondo e sorprendentemente efficace.

Ciò significa che quando ci relazioniamo con una persona che ci interessa dobbiamo stare molto attenti alle nostre movenze che potrebbero essere fraintese. Ad esempio ci sono dei comportamenti da evitare:

  • Non picchettare con le dita o parlare troppo velocemente, questo comportamento è sintomo di nervosismo e disagio;
  • Non tenere troppo a lungo le braccia conserte, è simbolo di difesa e di desiderio di prendere le distanze;
  • Non distogliere gli occhi da chi vi interessa, potreste sembrare poco interessati.

 

Per capire invece cosa vuole comunicarvi la donna che vi è seduta di fronte osservatela bene e tenete a mente dei piccoli appunti. Di solito una situazione di rifiuto prevede:

  •  La postura chiusa;
  •  Le gambe chiuse e i piedi diretti altrove;
  •  Le braccia conserte;
  •  Le mani in posizione di stop;
  •  Toccarsi il viso (naso ed occhi);
  •  Gli occhi (sguardo distolto);

Al contrario, un atteggiamento seduttivo e propenso a un contatto più vicino presume:

  • Lisciarsi i capelli;
  • Arrotolarsi i capelli;
  • Toccare collane, anelli;
  • Toccare bicchieri, posate;
  • Toccare gli orecchini;
  • Modo in cui si sta seduti( le punte in fuori sono sintomo di un carattere istintivo e spontaneo, attivo e dinamico, dimentica le buone maniere per raggiungere il proprio scopo);
  • Mostrare il polso(arrendevolezza e disponibilità ).

 

Tutto quello che vi resta da fare è osservare, interpretare e capire. Anche lo psicanalista statunitense Alexander Lowen l’aveva capito: “Non esistono parole più chiare del linguaggio del corpo, una volta che si è imparato a leggerlo”.

 

Se vi è piaciuto questo articolo sul Linguaggio non verbale sentitevi liberi di lasciare un vostro commento!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Pattern PNL
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: comunicazione non verbale Data di pubblicazione: 10/11/2011

Biografia dell'Autore

Stefania è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Vive nel sud Italia e lavorando in un cocktail bar ha modo di avere a che fare ogni giorni con diverse tipologie di uomini e, anche per questo, è totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. stefano dice:

    Ciao articolo veramente interessante. volevo chiederti, a parte il libro che hai citato sopra, intelligenza sociale, ne hai qualcuno da consigliarmi che sia affidabile, per approfondire questo argomento della comunicazione non verbale. ne sai veramente molto, e vorrei saperne quanto te.

  2. Stefania dice:

    Grazie Stefano! I titoli da consigliare su questo argomento sono tanti, tra i più gettonati ci sono : “Perché gli ingegneri si siedono come gli scimpanzé e le prof parlano con le ginocchia” di Allan e Barbara Pease, “Il linguaggio del corpo in amore. Le leggi non scritte dell’attrazione, della seduzione e dei sentimenti” di Marco Pacori, “L’arte della seduzione” di Richard La Ruina.
    Spero di esserti stata utile, continua a seguirci..
    Stefy

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Semplicemente RIVOLUZIONARIO. Ho fatto il bootcamp di due giorni a Roma, con Giulio, Kita e Flavio, e oltre ad essere preparati, sono stati anche gentili, pazienti e sopratutto molto saggi nel dare consigli, "lezioni" ed accorgimenti in quello che purtroppo per molti al giorno d'oggi sembra ormai diventare sempre piú... ..continua a leggere

    Giuseppe Gaetani Avatar Giuseppe Gaetani
    01/12/2019
  • Ho scelto di frequentare un corso di seduzione perché pur essendo legato ad una donna da diverso tempo desideravo continuare a stupirla ed a sedurla, anche dopo diversi anni.

    Ho scelto il corso di seduzione di PUA Training perché la quantità di referenze e di recensioni che ho potuto reperire... ..continua a leggere

    Antonello Scacchi Avatar Antonello Scacchi
    30/11/2019
  • Il bootcamp è utile per chi vuole approcciarsi al mondo del pick up , gli istruttori sono competenti e spronano anche i più ansiosi e timidi a provare . Ho scelto puatraining perché mi è sembrata l azienda più seria di questo settore e non mi sono sbagliato. Grazie al... ..continua a leggere

    Angelo Lodato Avatar Angelo Lodato
    29/11/2019
  • Recensione BOOTCAMP Bologna, 2-3 Novembre 2019, con gli istruttori Kita, Johnny e Chanel.

    Non sono mai stato pienamente soddisfatto della mia vita sentimentale. L'intenzione con cui mi sono iscritto a questo Bootcamp è quella di imparare qualcosa sul mondo delle donne: saper entrare nella loro mente e saperci restare.... ..continua a leggere

    Riccardo Avatar Riccardo
    17/11/2019
  • Ho completato due 1 on 1 con l’aggiunta di 2 ore (totale 22) ore con Giulio a Roma. Nei giorni in cui ci siamo visti abbiamo iniziato facendo teoria in un bar, Giulio ha valutato il mio livello, mi ha fornito di basi solide e successivamente abbiamo approcciato per Roma,... ..continua a leggere

    Niccoló F. Avatar Niccoló F.
    13/11/2019
PUATraining Italia
Come possiamo aiutarti?
x