Una Cosa Importante Per Il PUA Principiante
Dai un voto a questo articolo

Una Cosa Importante Per Il PUA Principiante

Ciao ragazzi,

Vorrei affrontare un argomento molto importante per i PUA novizi. Dopo alcune ore di teoria mando i miei studenti sul campo a fare pratica. Gli accompagno in libreria, al bar, al museo, in una galleria d’arte, ecc. Prima di mandarli a tentare l’approccio ricordo loro i tre elementi vitali del rimorchio che gli ho già insegnato a livello teorico. Dopo averli aiutati ad individuare il bersaglio, trovo il posto giusto dove sedermi in modo da poterli non solo vedere ma anche sentire. Questo è un scenario tipico da Waterstones, una libreria che si estende su 7 piani e dove sembra che numerose donne si rechino ogni pomeriggio.

Lo studente va lì e apre una HB7, che sta casualmente cercando la sezione “fai da te”.

Studente: Ciao, mi chiedevo se potevi consigliarmi un buon libro sull’auto aiuto, uno su cui c’è scritto “rimborso garantito” sulla copertina.”

HB 7: “Certo, questo è molto buono” e ne indica uno. Poi continua: “Personalmente sceglierò quest’altro, perché ho appena cominciato un nuovo lavoro e credo che potrebbe essermi utile”

Lo studente comincia a rilassarsi troppo, SBAGLIATO. Non può crederci quanto sia fortunato, SBAGLIATO. Lo studente comincia a fare domande personali, SBAGLIATO!!!!

Studente: Davvero? Che lavoro?

HB7 : Faccio l’assistente personale e lavoro per un cretino ma mi paga bene quindi ne vale la pena!”

Lei le da il libro e dice: “Comunque, questo è un bel libro ma non so se il rimborso è garantito, hahah”

Anche lo studente ride, SBAGLIATO!

Studente: “Grazie, sembra interessante. Quindi lavori per uno stronzo, deve essere difficile”

HB7: “Si lo è, ma sono abituata, tutti i miei capi erano degli stronzi e anche peggio. Hahahah”

Lo studente ride di nuovo, SBAGLIATO!

A questo punto mi rendo conto che lo studente non aveva nemmeno guardato il libro che lei gli aveva consigliato, lo teneva semplicemente in mano mentre lei continuava a controllare la conversazione, e lui ritorna alle sue abitudini pre teoria.

Di solito in questi casi succedono 2 cose. Lui non chiede il numero di telefono, oppure lo fa ma lei rifiuta di darglielo. Così va a finire che lei si gira a cercare il libro che le interessa e lui se ne va via con un libro che non gli serve..

Ora vediamo di capire alcune cose per poter gestire al meglio queste situazioni.

Cosa passa per la testa di una donna alfa? Cosa passa per la testa di lui? Quali sono i due sbagli che tutti gli uomini commettono? Cosa avrebbe dovuto fare?

Cosa passa per la testa di una donna alfa

Questa ragazza è fiera di essere una femmina alfa. Si sveglia la mattina pensando di avere un lavoro che le da potere, si guarda allo specchio e pensa:”Si!!” Probabilmente è bella, sa che gli uomini vogliono qualcosa che lei possiede, ma, allo stesso tempo, si comporta in maniera amichevole e gentile perché non vede perché dovrebbe fare la stronza.

In altre parole lascia che un uomo s’innamori temporaneamente di lei prima di dirgli educatamente di andare a quel paese, non ce lo manda subito.

Cosa passa per la testa di lui?

Per cominciare pensa ad approcciare la ragazza, poi è veramente incredulo di aver avuto la fortuna di incontrare una ragazza amichevole e alla mano, sicuramente le piace perché sta parlando con lui! Lei gli parla del suo lavoro, del capo, e lo aiuta a cercare il libro che gli serve, solo qualche ora e sarà nel suo letto.

Pensa che tutta la situazione sia fantastica ed è il momento di chiedere il numero di telefono! O pensa questo oppure pensa a come chiederle il numero, se sia fuori luogo farlo, come portare la conversazione affinché sembri una richiesta spontanea…

I 2 sbagli che gli uomini commettono più spesso

La maggior parte degli uomini si comporta come vi ho descritto sopra ma altri cercano di essere più divertenti di lei, più rumorosi di lei, e questo non solo potrebbe non piacerle ma sicuramente li porterà nella zona dell’amicizia piuttosto che in quella del potenziale amante.

Ricordatevi – lei vuole incontrare la sua anima gemella non il suo equivalente maschile!

Cosa avrebbe dovuto fare?

Ora che lui è a conoscenza di come si comporta una donna alfa dovrebbe anche aver capito che lei crea un senso di sicurezza falso. Questa donna è abituata a uomini che pendono dalle sue labbra, e dopo tutto è attraente e divertente. E’ anche abituata a ricevere complimenti, a essere pregata e ad essere al centro dell’attenzione.

Quello che lei sta cercando, inconsapevolmente, è un uomo che la sfidi, che non si lascia sorprendere facilmente, e un uomo che si aspetti di più dalle sue future conquiste. E’ un uomo abituato a donne come lei e che vuole avere più di ciò che loro gli offrono.

Ok, tornando a ciò che avrebbe dovuto fare. Fin’ora lui le ha chiesto di aiutarlo a trovare un libro. Lei continua la conversazione parlando del suo nuovo lavoro. Notate il fatto che si trova nella sezione auto aiuto della libreria, quindi probabilmente non è così sicura di se stessa.

Questo si chiama analizzare la situazione nei dettagli.

Ora la sua risposta avrebbe dovuto essere questa:

Studente: “Beh se è così ho scelto la persona giusta per consigliarmi – vediamo cosa mi proponi”

Quando lei porge il libro, lui dovrebbe esaminarlo con attenzione, sfogliarlo e poi dirle di aver fallito la sua missione.

Studente: “Questo libro non va bene, non c’è il rimborso garantito e non parla di ciò che m’interessava sapere.”

Questo farà in modo che sia lei a fare una domanda – cosa che non ha fatto prima. Probabilmente risponderà così:

HB7: “Mmmhhh..ok, che tipo di libro stai cercando di preciso?!

Lui dovrebbe dire

Studente: “ Sto cercando qualcosa che metta in discussione le mie credenze, credo che sia importante avere la mente aperta.”

Ovviamente questa è una frase di apertura che le lascia spazio per fargli più domande oppure per condividere. Mentre lei continua diligentemente a soddisfare la sua richiesta, lui può chiederle casualmente del lavoro di cui parlava prima, ma questa volta è lui a condurre la conversazione. Dopo la sua frase lei ora sa che lui ha aspettative più alte e soprattutto non è più lei a condurre la conversazione come nella situazione di prima.

E’ sempre di fondamentale importanza avere il controllo durante il rimorchio, anche se è più facile che sia lei a guidare il gioco. Lui potrà ottener il numero di telefono più facilmente perché lei vorrà darglielo più volentieri.


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Opener & Routine
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: chiedere il numero di telefono Data di pubblicazione: 24/10/2008

Biografia dell'Autore

Kezia è una ex-collaboratrice ai nostri corsi di seduzione dal vivo nel Regno Unito. Contattaci per ulteriori info. Siamo felici di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Richard dice:

    Avere il controllo sul rimorchio è molto importante e mi piace il fatto che tu abbia dato dei consigli pratici per farlo. Il problema di alcuni miei approcci era prorpio il fatto di non riuscire a trovare il punto d’aggancio e lasciare la ragazza condurre la conversazione e portarla dove voleva. Un post molto bello e provocante. Saluti.

  2. Erik dice:

    Nell’età della pietra l’uomo tornava a casa con il mammut che aveva cacciato. La moglie era fiera perché aveva mostrato la suo forza e le sue abilità. Ora non possiamo fare la stessa cosa, i soldi hanno sostituito il mammut quindi dovrebbero essere considerati una forma di forza?

  3. Matt dice:

    Bel post ma a cosa porta questo approccio? Un appuntamento? E’ come camminare su una fune sospesa nel vuoto e se ti rilassi troppo rischi di precipitare, ma è giusto sentirsi così?

  4. Chaz dice:

    Stavo pensando la stessa cosa che ha scritto Matt- supplichi questa ragazza per ottenere un appuntamento ma devi salvare le apparenze…e poi pensavo che gli appuntamenti dovessero essere divertenti!!

  5. Maurizio dice:

    La donna alfa è un prodotto della società dei consumi e dell’individualità estrema. Forse il prototipo è Paris Hilton.

    La donna tradizionale era una donna dolce e comprensiva cioè la vera natura della donna verso l’uomo.

    Alexander Lowen scrive: “All’intelligenza dell’uomo la donna offre una saggezza derivata dall’intimità del rapporto che essa ha con i processi essenziali della vita e
    della morte.La donna è l’ispirazione e il ricettacolo dei frutti dell’attività maschili”

    Meglio parlare di donna beta (tradizionale) = vera natura della donna e anche di uomo beta che considera le donne il “gentil sesso”.

    Abbiamo perso i valori tradizionali che ci dicevano la verità sulla differenza tra i sessi

    Ciao

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018