L’Importanza Dell’Apertura
Dai un voto a questo articolo

L’Importanza Dell’Apertura

Oggi voglio analizzare l’apertura; la domanda che mi pongo è: l’apertura è la parte più o meno importante del rimorchio?

Di solito io sono del parere che non sia molto importante ma ammetto che ci sono delle situazioni in cui può avere più importanza che in altre.

Non c’è niente di sbagliato che un principiante abbia una routine fissa per approcciare una donna e superare la paura, ma una volta che questo momento iniziale è superato bisogna abbandonare le routine fisse e cominciare a lavorare sul gioco di seduzione.

Ecco il mio parere sull’approccio

Di solito insegno ai miei studenti di sperimentare quante più aperture possibile. Quello che è fondamentale non è tanto il contenuto dell’apertura ma l’atteggiamento mentale prima dell’approccio, e anche…

LA RISPOSTA ALLA SUA REAZIONE

Oppure

LA REAZIONE ALLA SUA RISPOSTA

Voglio approfondire questa parte più tardi perché ora vorrei occuparmi dell’atteggiamento mentale prima dell’approccio e dell’apertura.

Brevemente vi dico solo che quello che intendo per “reazione alla risposta”, è che indipendentemente quanto meravigliosa sia stata la vostra apertura non darà alcun risultato se non la portate al livello successivo. E’ come per esempio, una canzone con un inizio fantastico e aspettate che diventi sempre più bella e poi alla fine si trasforma in una ninna nanna, che anti climax!! La stessa cosa succede quando viene data troppa enfasi ad un’apertura oppure ad una routine.

Ci sono anche eccezioni alla regola, come per esempio l’umore del bersaglio o le circostanze, delle quali bisogna tener conto.

Se per esempio, lei sta facendo una passeggiata e si gode il sole sarà sicuramente più disposta a fermarsi e a parlare con te di una donna che va di fretta in una strada affollata ed ha uno sguardo arrabbiato.

Atteggiamento mentale prima dell’approccio

Non importa che cosa vi sia successo il vostro atteggiamento mentale deve rimanere sempre alto e positivo. Indipendentemente dalla situazione e dal bersaglio.

Dico sempre ai miei studenti di fare una lista delle qualità che deve avere la loro donna ideale, non quelle fisiche. Per esempio, deve essere divertente? Materna? Fumatrice? Ambiziosa? Cosa li fa eccitare in una donna? Deve essere volgare? Ignorante? Ironica?

In altre parole SIATE ESIGENTI come lo siamo noi donne! Cosi, quando approccerete avrete già una lista da seguire e potete capire se lei corrisponde o meno ai vostri desideri. Dovete chiedervi: “Ve bene per me?” e non “Vado bene per lei?”.

Rifiuto

Se l’uomo non  ha ancora  deciso se lei corrisponde al suo ideale di donna, non sa se vorrà chiederle il numero di telefono, oppure dargli il suo, significa che continuerà il set senza che sia respinto. Ma una volta che ha capito che è la donna giusta per lui e sta per chiedere o dare il numero di telefono il rischio di essere respinto aumenta. Ma, sinceramente, a quel punto, se lei parla con lui da così tanto tempo, e ammettendo che lui abbia mantenuto un atteggiamento positivo, le possibilità di essere respinto sono davvero poche.

Quando un uomo avvista un bersaglio, ecco quali sono le cose che NON dovrebbe pensare:

“Wow, è bellissima, vediamo, cosa dovrei fare? Spero che le piacerò, devo avere il suo numero, è cosi figa, spero che non manderò all’aria anche questa opportunità, ecc.”

Se pensa così il suo stato mentale sarà bassissimo, metterà troppa pressione nell’approccio, farà le cose di fretta, e potrebbe non riuscire nel suo intento.

I non PUA se vedono una donna bella, vogliono solo portarsela a letto senza pensare se corrisponde o meno al loro ideale di donna. Vogliono solo ottenere risultati infrangendo i loro principi morali solo per portarsela a letto.

Ecco le cose che un uomo dovrebbe pensare:

“ E’ carina, direi un 8, ma cos’altro ha da offrirmi? Parlerò un po’ con lei per vedere se è divertente, carina, sexy” qualunque cosa corrisponda alle qualità che lui sta cercando.

Se pensa così il suo atteggiamento mentale sarà subito alto e positivo, il linguaggio del corpo sarà quello del maschio alfa, terrà ben presente i suoi principi, e siccome non è dipendente dal risultato che otterrà, non metterà alcuna pressione sull’approccio e sulla ragazza.

Quindi ricordate: l’atteggiamento mentale prima dell’approccio è più importante dell’apertura e lo è anche la reazione/risposta alla sua risposta/reazione.

Vi lascerò con due conversazioni, una con un’apertura positiva , testata e l’altra con un’apertura monotona, e ognuna con risultati diversi, non per il contenuto dell’apertura ma per quello che succede dopo.

Jack: Ciao, sembri una fatina con molto stile, mi stavo chiedendo se puoi darmi la tua opinione su una cosa

HB: Certo

Jack: La prossima settimana è il compleanno della mia amica Tanya, ed è fisicamente molto simile a te, perciò mi chiedevo se potessi suggerirmi qualche bel vestito che potrei comprarle e che le starebbe bene?

HB: Certo. Qual è il tuo budget?

Jack: 200 £

HB: Ok, allora direi un corsetto, se ha il corpo simile al mio un corsetto le starebbe benissimo.

Jack: Un corsetto, bello.

HB: Eh si.

Jack: Di che colore?

HB: Beh se ha la mia carnagione direi giallo oppure nero.

Jack: Giallo o nero? Pensi che potrebbe piacerle?

HB: Credo di si, a quale ragazza non piacerebbe una cosa che costa 200£?

Jack: E’ vero, hai ragione. Con chi sei qui?

Tanti agganci, tanti argomenti, apertura fantastica..ma che anti climax…bruttissimo.

Dopo l’apertura, arriva il momento in cui lei si ricorda che sta parlando con un estraneo, cosa succede? Le barriere si alzano e tutto ciò che viene dopo diventa disperato e innaturale.

Vediamo quest’altra conversazione:

Jack: Bella la musica qui.

HB: E’ ok

Jack: Hahhahaah- se io fossi in un locale dove penserei che la musica sia solo ok me ne andrei

HB: Ah si?

Jack: Decisamente, perché qualcuno dovrebbe rimanere in un posto dove la musica è brutta?

HB: Non ho mai detto che sia brutta

Jack: Si, ma non hai mai nemmeno detto che sia fantastica.

HB: Beh, è ok.

Jack: Vedi, lo hai fatto di nuovo, hai usato quella parola noiosa, ok, dovresti essere più avventurosa nella scelta delle parole.

HB: Come per esempio?

Jack: Come per esempio, credo che la musica qui sia piatta o debole o monotona, scegline una!

HB: No, a me piace il rap.

Jack: Non mi stai schiacciando come una ragazza del ghetto

HB: Beh non lo sono(sorride)

Jack: Troppo tardi tesoro – ora ti conosco come la Regina del Ghetto

Questa conversazione dimostra come un’apertura noiosa fatta con una ragazza che non  risponde può essere più utile, se fatta correttamente, di un’apertura fantastica ma fatta con una ragazza che risponde!


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Opener & Routine
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: chiedere il numero di telefono gioco di seduzione Data di pubblicazione: 08/10/2008

Biografia dell'Autore

Kezia è una ex-collaboratrice ai nostri corsi di seduzione dal vivo nel Regno Unito. Contattaci per ulteriori info. Siamo felici di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Richard dice:

    Lo stato d’animo del pre approccio credo che sia un argomento molto interessante, qualcosa che non avevo mai considerato prima. L’idea di avere una lista con tutte le qualità che una donna dovrebbe possedere è fantastica perché ciò vuol dire che il ragazzo non darà tutto se stesso all’inizio ma prima vorrà conoscerla.

    Sono assolutamente d’accordo con il fatto che controllare questo aspetto del gioco interno ci farà risparmiare molto tempo che altrimenti si perderebbe avendo l’atteggiamento mentale sbagliato.

    Inoltre usa un metodo naturale di gioco e questo è ciò che la maggior parte di noi vuole imparare. Ottimo post!

  2. Richard dice:

    Sono di nuovo io. Mi sono venute in mente altre cose per quanto riguarda l’apertura.

    L’apertura ha come obiettivo quello di provocare una reazione dal set. Quindi non è importante quello che si dice, perchè dopo l’apertura bisognerebbe comunque passare al gioco naturale.

    Perciò non è importante la battuta di apertura ma è importante non basare l’intera conversazione su di essa. Quindi considerate l’apertura per quello che è – una semplice apertura, apre ma non manterrà aperta la conversazione.

    p.s. qualcuno commenti quest post…per favore. lol

  3. Infinity dice:

    Le aperture non servono solo per “aprire” un set. Ma ti danno infinite possibilità di conversazione..SE SOLO ASCOLTI. L’ultima apertura è stata grandiosa perché ha dimostrato che la stava ascoltando e stava rispondendo.

    Nell’esempio di apertura dell’articolo sembra che lui abbia aspettato che lei rispondesse prima di farle la prossima domanda. Dopo l’apertura puoi passare al gioco naturale..come mostra il secondo opener.

    Sto zoppicando un po’ in questo commento ma lo faccio solo perché non volevo che Richard si sentisse solo. lol

  4. Mr 17 NZ dice:

    Ciao, sono della Nuova Zelanda e voglio dirvi che questo post è fantastico! Controllare se corrisponde a quello che vuoi ti farà sentire più a tuo agio e sembrare più fiducioso in te stesso.

    Grazie ancora per il consiglio!

  5. Ross dice:

    E’ bello leggere un articolo scritto da una donna. Credo che il modo in cui le donne dicano le cose sia più basato sui fatti e meno manipolatore di quando un uomo cerca di esprimere le stesse cose.

    Quando gli uomini imparano le aperture il loro obiettivo principale è quello di far parlare la donna, così poi la convinceranno a piacerle. Questo mette la donna in una posizione di forza. Quello che mi piace di Kezia è che prende l’elemento del potere e lo spersonalizza. Rende l’apertura un campo da gioco equilibrato dove entrambe le parti hanno lo stesso potere.

    Ragazzi, dobbiamo ammetterlo, le donne sono brave a fare queste cose quindi lasciate che siano loro a convincervi a piacervi.

    Bel post Kezia.

    – Ross

  6. Joker dice:

    Secondo me, l’apertura è la parte meno importante del rimorchio. Si può aprire con qualsiasi argomento e andare bene.

    Ho imparato da subito che bisogna creare delle aperture collegate alla situazione, perché sono come un muscolo, più le alleni e più sarà naturale usarle. All’inizio le cose non saranno fantastiche ma con il tempo migliorerai e troverai qualcosa da dire.

    I miei opener preferiti sono quelli estremi e ridicoli per natura. Non li uso sempre, ma sono sicuro che la maggior parte dei PUA è d’accordo con me se dico che è importantissimo comportarsi come se fosse tutto un grande scherzo – perché solo così sei sicuro di essere indifferente all’esito e di ottenere più risultati.

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Ho effettuato un 1on1 con Giulio a Roma.

    Dopo una parte introduttiva dove ha capito chi sono e di conseguenza il mio punto di partenza, abbiamo fatto tante simulazioni di possibili dialoghi.

    Questa cosa e' fantastica da fare con un pua trainer! Fantastica perche' ti permette di scoprire nuove strategie nel modo... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    10/06/2019
  • La mia esperienza è stata con una chiamata Skype di un'ora con Giulio.

    Un'ora diciamo che non è sufficiente a esplorare un argomento intero, però ti può dare una base.

    Giulio è stato sicuramente disponibile e mi ha aiutato a comprendere delle cose che mi erano sfuggite per quanto riguardava la mia... ..continua a leggere

    Gianni Rossi Avatar Gianni Rossi
    25/05/2019
  • Dopo aver acquistato alcuni prodotti su PuaTraining ho deciso di fare il passo successivo e mi sono iscritto a un 1on1

    con Giulio a Roma con l'obiettivo di migliorare non solo le mie capacità sociali ma anche il mio modo di comunicare.

    L'esperienza è stata positiva e ne sono soddisfatto, adattata... ..continua a leggere

    Alessio Avatar Alessio
    20/05/2019
  • Tra la chiacchierata tempo fa con Louis e questa consulenza con Kita, ho capito di avere di fronte persone serie e preparate. Dopo la consulenza sono rimasto un po' spiazzato ma nemmeno potevo aspettarmi che Kita risolvesse in un 'ora al telefono, anni di dubbi.

    Però qualche bel consiglio me... ..continua a leggere

    Gianluca Aprile Avatar Gianluca Aprile
    12/05/2019
  • gli istruttori sono preparati, e mi sono trovato bene soprattutto con Giulio. Molto bravo a spiegare, a far comprendere i concetti, e a trasmettere l'energia giusta. L'argomento che mi ha colpito di più è stato sicuramente la conversazione, come crearla e mandarla avanti. È chiaro che con due giorni non... ..continua a leggere

    Giovanni Ross Avatar Giovanni Ross
    23/04/2019