Il Gioco Di Seduzione Nella Metro – Reflex – 2a Parte
Dai un voto a questo articolo

Il Gioco Di Seduzione Nella Metro – Reflex – 2a Parte

Il Gioco di seduzione è un gioco! Non ha molta importanza se lo fai nella metro o da qualsiasi altra parte. Nella prima parte, abbiamo parlato della tempistica e dell’atteggiamento. Le linee guida sono le stesse: devi veramente fare conversazione per i primi 30 secondi; fare in modo che il tuo approccio sembri spontaneo (non indugiare): parla con sicurezza; mantieni il contatto visivo; spingi se lei non reagisce; farle sentire qualsiasi parola ti viene in mente per agganciarla.

Ora vediamo cosa bisogna dire. Ecco alcuni esempi:

“ E’ questo il treno per Hammersmith? Si/no/ecc. Sei sicura? Spero di si.. Perché quando ero bambino, e qualcuno mi chiedeva delle informazioni, davo deliberatamente le informazioni sbagliate per farli arrabbiare. Ero una piccola merda. Tu non sei cosi, vero?”

“Sai quanto tempo ci vuole per arrivare nel posto x?” Questa frase è meglio di questa: “Aspetti il treno da molto?” Questa è una tipica “frase da rimorchio”…

Credo che questo tipo di approccio funzioni bene per poter iniziare una conversazione. Potreste ottenere una risposta del tipo si o no ma la cosa importante è continuare la discussione parlando dei treni, di quanto fanno schifo, di questo o di quest’altro..

Altre cose da dire mentre aspettate la metro: “Non saltare, non ne vale la pena!” (Se lei si trova troppo vicino all’estremità del marciapiede); “O mio Dio! Hai visto quel topo? L’ho appena visto!!” (Ovviamente non dovete davvero vedere un topo, ma dicendolo otterrete SEMPRE una risposta perché per le ragazze è impossibile ignorare un’affermazione del genere).

“Hai sentito quel cantante di strada? E’ bravino. Anch’io lo ero una volta. Davvero? No, ma grazie per avermi creduto.” Di solito questa frase provoca una risata.

“Credo che ci siamo fermati nel posto sbagliato/ giusto per trovare un posto libero”. Questa è una cosa buona da dire perché, appena arriverà il treno potrete testare le vostre predizioni, dopo di che avrete qualcosa di cui parlare senza forzature, anche se sui binari non ne avete parlato molto.

Se c’è un posto libero accanto a lei, e vi ha già notato andate li e dite: “Oh, mi stavi tenendo il posto?” Se lei sorride cominciate a parlarle. A proposito, questa scusa funziona per qualsiasi posto a sedere, ovunque vi trovate.

Se lei ha un ipod dite: ” Che bel ipod! Scommetto che scarichi le canzoni illegalmente. Anche io. Cosa scarichi?” Non preoccupatevi, si tolgono SEMPRE le cuffie se non sentono quello che dite!

INTESA VISIVA: Questo funziona nelle metro piccole (o autobus o treni). Se succede qualcosa, come per esempio qualcuno che non si muove, o da fastidio agli altri passeggeri perché parla al telefono a voce troppo alta, o che da fastidio perché ha troppi bagagli, allora potete guardarla, alzare gli occhi al cielo come per dire: “ Dio mio! Che gente!” Se lei vi risponde usando lo stesso codice visivo, come se dicesse: “Si, lo so” allora puoi andare da lei e cominciare a parlarle. Se indossa dei vestiti, borsa o qualche apparecchio alla moda dite:

“Sembra che ti piace fare shopping!” Continuate con la conversazione sullo shopping: “Scommetto che sei una di quelle ragazze che fa a gomitate nei negozi quando ci sono i saldi!” Fare delle supposizioni è un buon metodo per evitare silenzi imbarazzanti e per mandare avanti la conversazione. Ho portato a termine, con successo, giochi di seduzione solo usando come apertura, cose adatte alla situazione - Ho chiesto alle ragazze se volevano scambiare con me i giornali (o i libri) che stavano leggendo; le ho detto di non usare una determinata macchinetta perché si mangia i soldi senza erogare il prodotto, ho chiesto se avessero qualcosa da leggere dove ci fossero foto di persone famose, perché ero stanco di leggere libri con sole parole… la chiave è usare queste frasi abbinate alla carineria e ai sorrisi.

E non dimenticatevi di focalizzarvi sugli IDI (Indicatori di Interesse) come quelli che vi insegniamo nei nostri corsi! Se avete lo sguardo d’aquila, vedrete subito le ragazze che vi hanno notato. Ultimo, non sentitevi in imbarazzo a chiedere un appuntamento oppure un numero di telefono – se siete nervosi, potete aspettare fino a quando dovete andare via, oppure aspettate finché scendete entrambi. Usate sempre il gioco di seduzione e avrete successo con le donne!

Buona fortuna!

Reflex


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Opener & Routine
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: conversazione gioco gioco di seduzione IDI Data di pubblicazione: 23/04/2007

Biografia dell'Autore

Reflex è un collaboratore ai nostri corsi di seduzione dal vivo nel Regno Unito. Contattaci per ulteriori info. Siamo felici di ricevere i tuoi commenti al suo post.

Commenti

  1. Giorgio dice:

    Grazie mille per i preziosi consigli!

    Ne farò tesoro, visto che per lavoro utilizzo spesso i mezzi pubblici.

    Più volte mi è capitato di incontrare una ragazza carina sul treno, ma mi sono sempre e solo limitato a lanciare qualche sguardo. Non mi sono mai avvicinato perché avevo paura di infastidire o di creare disagio. Solitamente le ragazze in questi mezzi pubblici sono un po’ restie a intraprendere delle conversazioni… Sono un po’ diffidenti.

    Ed è per questo che mi sono limitato alla “fase visiva”.

    In quest’articolo ho trovato tanti consigli utili e interessanti, che mi faranno passare alla “fase dialogo”… (magari).

    Vi farò sapere come và… :)

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018