Parlare di sesso
5 - 1 voti

Parlare di sesso

parlare di sessoPerché il sesso a volte risulta così complicato? Innanzitutto cerchiamo di analizzare cosa esso rappresenta per noi, a cosa riteniamo che serva e perché ci va di farlo. Eludendo aspetti socio-religiosi, che di per sé danno un significato proprio alla sessualità di coppia, molte donne e uomini dimostrano di avere una grossa difficoltà già solo nel parlarne.

Parlare di sesso è una questione molto, molto delicata. Ciò che rende difficoltoso parlare delle nostre esigenze a letto è che non vorremmo deludere i nostri partner, ma al tempo stesso non vogliamo che si aspettino da noi qualcosa che ci imbarazza o ci sembra innaturale.

Entrambi, quando vivono con vergogna l’argomento e ancor più, il proprio desiderio e le fantasie sessuali, sono restii ad affrontare in modo diretto questo tema. Tutti appaiono intimiditi nel discuterne soprattutto quando:

1) temono di scioccare il/la partner esibendo fantasie ritenute ardite;

2) temono di ricevere rimproveri o attacchi alla propria mascolinità/femminilità;

3) vivono con senso di colpa il desiderio sessuale.

Per parlare di sesso nella coppia è necessaria una grande intimità e fiducia: solamente quando siamo sicuri di aver instaurato un rapporto basato sulla confidenza, saremo disposti a mostrargli tutto ciò che pensiamo e proviamo!

Per gli uomini la vita sessuale di coppia può comportare stress enorme. Alcuni lamentano la poca “confidenza fisica”, che impedisce loro di vivere una sessualità disinibita e appassionata, di contro ad una richiesta di “tenerezza” della partner, che essi stessi non sanno come soddisfare.

Nel primo caso si presenta il problema soggetto-oggetto, ovvero l’uomo può desiderare una intimità fisica (quindi espressione di fantasie varie, inversione di ruoli, giochi erotici, utilizzo di ausili erotici ecc..) che la donna vive come un’ intrusione, una violazione della propria dignità, non coinvolta nelle fantasie del partner si sente “utilizzata” come oggetto. Quando manca la complicità, entrambi i partner cercano di gestire la relazione attraverso la unica soddisfazione delle proprie richieste, non c’è gioco, non c’è dualità, non c’è un pensiero complesso ma solo due individualità che lottano per avere più potere dell’altro. Restando tutti a bocca asciutta!

Ovviamente i casi sono tanti, e possiamo riscontrare tante situazioni nelle quali le donne sfoggerebbero volentieri fantasie erotiche ma sono limitate da partner molto rigidi e pieni di tabù, o uomini che lamentano improvvisi “mal di testa” per sottrarsi a parentesi sessuali emotivamente vuote.

Qualunque sia il disagio, resta la problematica di fondo, ovvero la difficoltà a trattare l’argomento “sesso” con maggiore semplicità e disinvoltura. L’esperienza sessuale appare quindi tanto più delicata quando è presente un profondo investimento emotivo, sia per le donne che per gli uomini. L’investimento emotivo dipende dal significato che diamo alla vita sessuale ma soprattutto dall’incontro con il partner: cosa pensiamo succeda se ci concediamo fisicamente, se apriamo le porte del nostro mondo all’altro? Approfitterà di noi? Ci ferirà? Ci prenderà in giro? Ci userà per poi gettarci via? Sarò all’altezza? Mi amerà per questo? Resterà legato a me se faccio ciò che vuole?

Quando decidiamo di “parlare di sesso” con il/la partner  bisogna quindi sapere “ascoltare” cosa esso significa per il/la partner, e solo dopo concentrarci sulle nostre richieste. Ascoltare i sentimenti dell’altro e le sue sensazioni, cosa desidera e cosa non desidera, rendere la discussione un momento di vicinanza e conoscenza piuttosto che un ennesimo litigio su responsabilità e colpe.


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Consigli sul sesso
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 15/11/2011

Biografia dell'Autore

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Tony dice:

    Parlare di sesso??

    Penso che si parli davvero TROPPO di sesso e se ne faccia POCO.

    Senza dubbio, sono d’accordo con Maria quando dice che nella coppia il parlare di sesso è indice di una buona dose di confidenza, di intelligenza e di maturità. Parlare di sesso aiuta a migliorare la qualità del sesso stesso.

    Ma parlarne troppo guasta. Siamo continuamente bombardati dal sesso (mass media, giornali,…). Tutto intorno a noi è sesso.

    E quindi a mio avviso c’è stata proprio una svalutazione.

    Parlatene di meno… E fatene di più!!!!!

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018