Non vergognarsi dei desideri e dei bisogni sessuali
5 - 1 voti

Non vergognarsi dei desideri e dei bisogni sessuali

non vergognarsi dei desideri e dei bisogni sessualiSesso: croce e delizia del genere umano, estasi e dolore di tutti noi! Il sesso costituisce una parte importantissima per la vita di uomini e donne, è al centro di una relazione, sempre presente nei discorsi tra amici e nelle battutine pungenti. Non tutti, però, riescono ad affrontarlo con la giusta disinvoltura. Se avete questo disagio, don’t worry, con un pò di esercizio e sciogliendovi al punto giusto ognuno di voi arriverà a non vergognarsi dei desideri e dei bisogni sessuali.

Essere disinvolto quando si trattano certi argomenti di certo non significa essere sboccati e volgari. Ci sono modi e modi per confessare una fantasia, un segreto o qualcosa che vi piace. Soprattutto se iniziate una relazione e avete una partner stabile non abbiate paura di aprirvi. Questo di sicuro andrà a rendere più interessante il rapporto e contribuirà al 100% ad abbattere la monotonia. Molte persone si imbarazzano e a volte può essere più semplice parlare attraverso il linguaggio del corpo che è sicuramente più esplicito.

Il primo passo sta nel comunicare alla vostra donna le piccole cose che vi piacciono. Iniziate da cose semplici, così non cadrete subito nell’imbarazzo. Ad esempio, se vi bacia in un modo particolare, fa qualche movimento con le mani o vi accarezza qualche zona sensibile fatele notare che la cosa vi piace. Per non vergognarsi dei desideri e dei bisogni sessuali è importante assicurarsi che con la partner in questione ci sia una forte affinità, sia se si tratta di una donna fissa, che amate, sia se parliamo di quella attrazione inspiegabile e maledettamente forte che io chiamo “chimica”.

Quando si raggiunge questo tipo di empatia è possibile conoscersi meglio sotto il punto di vista sessuale ed essere completamente appagati dal rapporto. Vi ripeto, se non vi viene facile parlare, fate capire i desideri che avete attraverso il corpo. Ad esempio (ad alcuni può sembrare strano!), masturbarsi davanti al partner è segno di fiducia reciproca e presuppone che con l’altro ci si senta completamente a proprio agio. La  masturbazione davanti al partner va praticata nello stesso modo in cui si fa da soli. Lo scopo è farvi osservare in modo che il vostro partner prenda spunto sui modi per darvi maggiore piacere. Se di solito usate la mano o le dita, usatele; mettetevi nella posizione in cui lo fate normalmente e lasciatevi andare.

Allo stesso modo osservate il modo in cui la vostra donna si da piacere, dove si tocca e con quanta pressione, e naturalmente godetevi la scena mentre imparate. Però fate si che l’entusiasmo non conduca alla sua naturale conclusione! :-) Questa è un’ esperienza di conoscenza reciproca.

Confessare i propri pensieri rende tutto più semplice. Sentitevi liberi di mettere in chiaro anche ciò che non preferite. Un atteggiamento, una posizione, un movimento, l’importante è dirlo.

Quello che deve esservi sempre chiaro è che bisogna non vergognarsi dei desideri e dei bisogni sessuali, perché non c’è assolutamente nulla di cui vergognarsi. Il sesso è bello e speciale perché è uno dei momenti di maggior libertà per entrambi i sessi. Non esistono regole, non esistono limiti, non esiste paura. La regola principale è lasciarsi andare e dare libero sfogo a ogni fantasia e sperimentare. Tutti hanno qualcosa da imparare a prescindere dalla loro esperienza in camera da letto

Cosa aspetti? Abbassa la luce e preparati per una notte di passione. Non hai nulla da perdere, tranne le tue inibizioni..


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Consigli sul sesso
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 04/11/2012

Biografia dell'Autore

Stefania è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Vive nel sud Italia e lavorando in un cocktail bar ha modo di avere a che fare ogni giorni con diverse tipologie di uomini e, anche per questo, è totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Lucrezia dice:

    Argomento davvero molto interessante…

    Credo che siano davvero le cose “non dette”, “non rivelate”, che a lungo andare uccidono i rapporti. Questo vale soprattutto nella sfera sessuale. Rivelare ciò che ci piace o una particolare fantasia, rende più stuzzicante e appagante l’atto sessuale.
    Vergogna, inibizione? Superiamole… Non potrò mai dimenticare il momento in cui, insegnai al mio uomo come toccarmi, per raggiungere l’orgasmo.. Un momento di apertura e complicità davvero meraviglioso..
    Sarei curiosa di condividere con voi le vostre rivelazioni al partner… Ne ha tratto beneficio la vostra vita sessuale?

  2. unadonna dice:

    Interessante, ma sarebbe anche utile parlare del caso in cui a uno dei due piaccia una cosa che all’altro non piace o che gli è indifferente.

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018