Il Modo Più Efficace per Annoiare a Morte una Donna
5 - 1 voti

Il Modo Più Efficace per Annoiare a Morte una Donna

Il Modo Più Efficace per Annoiare a Morte una Donna: Farle Troppe Domande O Parlare Di Se Stessi...

Il Modo Più Efficace per Annoiare a Morte una Donna: Farle Troppe Domande O Parlare Di Se Stessi...

Il Modo Più Efficace per Annoiare a Morte una Donna

Prendo spunto da una mia recente esperienza per spiegarti un concetto molto utile nella seduzione.

L'altro giorno ho conosciuto una persona, che inizialmente mi sembrava abbastanza in gamba e interessante...in poco tempo mi sono dovuto ricredere.
Purtroppo si tratta di un errore molto diffuso tra gli uomini.

Sicuramente sai già che farle molte domande la scoccerà e ti farà risultare noioso. Fortunatamente questo è uno dei primi consigli di seduzione che viene dato agli uomini, e quindi chiunque segua un sito di seduzione sa che non bisogna fare troppe domande.

Il problema è che sapendo ciò un uomo che ha sempre fatto molte domande ad una donna appena conosciuta si vede venir meno il suo principale strumento di costruzione della conversazione.
Qual'è la soluzione più immediata? La prima cosa che ti viene in testa?

Se non posso farle molte domande, parlerò di me”. E quindi inizi a parlare di te.

 

Parlare di Se, uno Strumento Abusato

Non c'è nulla di male nel parlare di se, anzi è una cosa sicuramente positiva, MA...se parli troppo di te puoi stare certo che lei non avrà molta voglia di continuare a interagire con te, non la puoi annoiare a morte.

Potresti essere la persona più interessante del mondo e potresti avere una vita fantastica, ma nessuno vorrebbe sentirti parlare di continuo di te.

È il modo più efficace per annoiare a morte una donna...o un'altra persona in generale.

Se quindi non puoi farle molte domande e non puoi parlare troppo di te, come costruisci una conversazione?

Ci sono due cose principali da tenere a mente, e che quindi rappresentano una base per la costruzione di una conversazione.

1) Le Persone Vogliono Divertirsi

Quando esci la sera pensi a come rattristarti davanti ad un boccale di birra?
Decisamente no!

Quando esci la sera, la prima cosa che vuoi fare è divertirti, le donne non amano le compagnie che le fanno annoiare a morte. Così fanno tutte le persone, si vogliono divertire.

Ci sono migliaia di modi di divertirsi e con questo articolo non voglio insegnarti come aprire un parco giochi, per cui le sorvoliamo tutte e passiamo a quella che ci interessa: avere una conversazione leggera e divertente.

Scherza, divertiti e flirta, è tutto quello che devi sapere per iniziare una conversazione con una donna in un locale.
Il modo migliore per iniziare una conversazione, nella stragrande maggioranza delle situazioni serali è quella di creare una conversazione leggera e divertente.

2) Le Persone Sono Egocentriche

Le persone hanno un fortissimo amore verso...se stesse. Qual'è la cosa di cui ti piace parlare di più in assoluto?
Si tratta di te.

Vuoi raccontare le TUE esperienze, condividere le TUE emozioni, esprimere i TUOI pareri, ecc...
Non c'è niente che ti possa piacere di più delle cose che ti riguardano.

Tutte le persone hanno questa caratteristica, perciò tanto vale avvantaggiarsene nella seduzione, nessun buon seduttore ama annoiare a morte le donne.

Se fai parlare una donna di se, sei sulla buona strada per sedurla. Non solo la farai investire e tu dovrai preoccuparti di meno di cosa dire, ma lei si sentirà apprezzata e attratta da te...per non parlare poi della connessione che proverà nei tuoi confronti.

Una trappola in cui potresti cadere, conoscendo quanto appena detto, è quella di far parlare solo lei o di parlare solo di lei.
Una conversazione piacevole e interessante alterna un po' di tutto, per cui prenditi i tuoi spazi, non farla sentire come l'unica protagonista nella storia.

In Conclusione

Usa tutti gli strumenti a disposizione per creare una conversazione interessante e attrarla.
E se vuoi diventare un maestro delle conversazioni, allora devi proprio prendere questo manuale ;)


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Attrazione, I consigli sulla seduzione
Leggi gli altri articoli scritti da:
Data di pubblicazione: 25/09/2013

Biografia dell'Autore

Mauro D'Andrea è stato prima un nostro studente e poi un nostro consulente Web Marketing ed Approach Coach (quindi non Istruttore a tutti gli effetti ma un Coach per gli approcci in strada soltanto) ai nostri corsi di seduzione dal vivo.

Tuttavia, dopo aver appreso da noi e subito dopo l'apparizione su Italia 1 nel video documentario de Le Iene sui corsi di PUATraining, ha pensato bene di ringraziarci per la notorietà acquisita grazie a noi, girandoci le spalle ed iniziando a spingere un suo sito sulla seduzione (Seduzione Efficace) che aveva precedentemente quasi del tutto abbandonato al punto che voleva vendercelo!

Facciamo a Mauro i nostri migliori auguri di successo sia nel mondo della seduzione (essendo una persona molto intelligente farà di sicuro molta più strada rispetto alla media degli altri "esperti di seduzione" che ci sono in giro) che nella vita in generale con il suo modus operandi di fare promesse e dare garanzie che poi senza farsi troppi problemi si rimangia.

Garanzie come quelle dateci per iscritto che non si sarebbe messo a fare corsi di seduzione (lo storico delle email non mente) ma avrebbe "solo spinto un po' il suo vecchio sito per vendere qualche prodotto" ed oggi invece ce lo ritroviamo come concorrenza a tutti gli effetti anche sui corsi dal vivo dopo averci liquidati con un "le persone cambiano idea".

A nostro modesto parere, gli uomini degni di questo nome, si guadagnano credibilità anche dalla loro capacità (o meno) di mantenere la parola data. Contattaci per ulteriori info.

Commenti

  1. David dice:

    Il concetto di “annoiare a morte” mi ritorna in mente spesso. Faccio un esempio pratico:
    C’è questa ragazza che mi piace, si è appena lasciata col ragazzo, diciamo che per il momento (non avendo il suo numero, e non avendolo ancora chiesto perché in questo periodo potrebbe rifiutarsi di darmelo) ci chatto attraverso FB (la conosco da qualche tempo perché frequentiamo le stesse persone), dalla rottura c’ho chattato 2 volte, e se può esserci una cosa positiva è che è stata lei a contattarmi. Partiamo dal presupposto che è una ragazza molto acculturata, dal canto mio mi difendo bene, ma ho sempre paura di dire qualcosa di stupido o di fare la figura dell’ignorante, e questo mi porta a discussioni scarne, che se in un primo momento sono divertenti e vivaci, in un secondo momento lei sembra annoiarsi, e lì mi blocco. Non riesco a parlare di me perché 1) non mi piace 2) non so che cosa dirle per colpirla. Lì inizia un vortice degenerativo che mi porta a rigirare sugli stessi argomenti fino a quando non decido di staccare per non continuare oltre. Domanda: cosa posso fare?…

    • Louis dice:

      Ciao David,

      Grazie del tuo contributo.

      Secondo me c’è da lavorare un bel po’ sul tuo inner game ancora prima di lavorare su quello che le dici.

      Mi preoccupa non poco la tua frase “sempre paura di dire qualcosa di stupido o di fare la figura dell’ignorante”..

      Domanda: secondo te, un uomo che crede in stesso e nelle proprie abilità si fa questi ragionamenti o addirittura prende in considerazione l’idea che quello che potrebbe dire possa sembrare stupido o ignorante (specialmente quando dentro di se sa di “difendersi bene”)?

      Un abbraccio,
      Louis

      • David dice:

        E’ proprio vero, devo lavorare e molto sul mio inner game e devo “buttare la spazzatura”, come dice Nolte in “Peaceful Warrior”.

        Grazie per la risposta :)

        • Louis dice:

          Hai considerato l’idea di fare un corso con noi.. l’inner game e’ solo uno dei tanti aspetti su cui lavorare e fare il tutto in autodidatta e’ veramente difficile (anche perche’ anche riuscendo a trovare la giusta motivazione per farlo, potresti comunque perserverare nel fare sempre gli stessi errori se nessuno di fa notare quando fai qualcosa di sbagliato)..

          • David dice:

            la stavo considerando onestamente, ma non per il futuro immediato :)…

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Saggio è colui che arriva in fondo alla lettura e al proprio percorso di vita.

    Premetto che ho passato, tante tante tante tante ore con gli istruttori Kita e Chanel. Le ho passate facendo teoria, pratica e rapportandomi a loro.

    Sono persone che per qualche motivo, ad un certo punto della... ..continua a leggere

    Fabio Allera Avatar Fabio Allera
    30/11/2018
  • Ho partecipato ad un 1 to 1 con Rafael. Bella persona, aperta e molto competente. Al di là di quella che può essere la teoria o la pratica, credo la cosa più importante sia il cambio di mentalità. Questo sta alla base di tutto. Abbiamo lavorato molto su... ..continua a leggere

    Gabriel Effe Avatar Gabriel Effe
    21/11/2018
  • Ho effettuato la prima consulenza gratuita ieri sera con Massimiliano. È stato gentilissimo, mi ha spiegato nei dettagli come funzionano i loro corsi, inoltre mi ha dato dei consigli molto utili, spiegandomi dove ho sbagliato nella mia ultima relazione. Purtroppo ormai potrò applicarli dalla successiva relazione, se solo avessi... ..continua a leggere

    Marco Antoniozzi Avatar Marco Antoniozzi
    20/11/2018
  • Fatto il bootcamp di Roma con Giulio. È un ragazzo molto preparato, si vede che c'è dietro molta teoria ma anche molta pratica, visto che ha iniziato a intraprendere questa avventura nel mondo del pua da molti anni. Per me è stato l'inizio, per cui sono rimasto colpito dai miglioramenti... ..continua a leggere

    Andrea Ricci Avatar Andrea Ricci
    01/11/2018
  • Il 19 ottobre ho fatto un 1on1 con l'insegnante Kita a Vicenza.

    Prima di scrivere una recensione, ho preferito far passare un pò di tempo per sedimentare le impressioni; cosa per altro molto facile visto il turbine di impegni attorno a me.

    Il nostro incontro è cominiciato con un'intervista dove mi sono... ..continua a leggere

    Andrea Bruschina Avatar Andrea Bruschina
    29/10/2018