Fidarsi di se stessi
5 - 1 voti

Fidarsi di se stessi

“Dubitate di tutto, ma non dubitate mai di voi stessi”.  fidarsi di se stessi

Ho deciso di aprire questo nuovo post,  riportando quest’ aforisma di André Gide, che racchiude l’essenza dell’argomento che andrò a trattare: fidarsi di se stessi.

L’autostima non è una qualità innata. Alcuni ne hanno da vendere, altri ne hanno davvero troppo poca. Ma perché è così importante? E, soprattutto, cosa fare per fidarsi di se stessi?

Chi non ha fiducia in se stesso non fa altro che sottovalutarsi, non immaginando minimamente che gli altri possano riconoscergli delle qualità. La mancanza di autostima gli impedisce di prendere l’iniziativa e di farsi avanti. A che serve provare, se nessuno crede in te? Ma così si perdono un sacco di occasioni!

Poi, ci sono le persone poco sicure di se che, per sentirsi a loro agio, recitano una parte e costruiscono un’immagine di se che, in realtà, non appartiene loro. Queste persone avranno serie difficoltà nel trovare la propria strada e nel vivere pienamente la loro vita.

L’ autostima, invece, permette di “fidarsi di se stessi”, di pensare in modo autonomo e di agire con maggiore libertà, conferendo, così, rendendo autentici i rapporti con gli altri e permettendoci di sentirci realizzati.

Se non hai fiducia in te stesso, devi prendere coscienza del fatto che anche tu hai una personalità. Devi avere le idee ben chiare su quello che sei davvero: una persona unica, con delle passioni, un carattere, dei gusti... In seguito, prova a valorizzare le tue qualità, ciò che sai fare meglio: la tua capacità d’organizzazione, quella di ascolto, il tuo talento culinario... Di sicuro c’è un campo in cui ti senti più a tuo agio! Non esitare, quindi, a fare una lista delle tue qualità nero su bianco, per prenderne davvero coscienza.

Devi anche saperti liberare dai giudizi ricevuti durante l’infanzia o l’adolescenza. Molto spesso, la mancanza di autostima è causata da parole o critiche negative ricevute durante queste importanti fasi del processo di crescita.

Chi è stato compresso come una molla e chi nella sua infanzia e nella sua giovinezza non ha ricevuto che rimproveri e mortificazioni, e mai i gratificanti riconoscimenti e gli appoggi psicologici amorevoli e positivi che sono necessari come l’aria che si respira, dovrà lavorare molto per ripristinare la perduta dignità e ritrovare la fiducia in se stesso. Sono tanti gli errori che sono stati compiuti nei nostri riguardi anche da parte delle persone che ci amano.

E così oggi noi siamo il frutto di ciò che è stato inserito in noi nel passato. I fattori che ci hanno determinato sono fattori ereditari e ambientali. Può essere che non abbiamo ereditato il fisico che avremmo voluto, né i genitori che avremmo sognato, né la culla d’amore a cui ogni creatura che viene al mondo avrebbe diritto, né l’ambiente stimolante e rassicurante indispensabile per la piena fioritura di quell’essere unico che è ciascuno di noi. Come risultato di queste carenze e di queste inadeguatezze può accadere che ci sentiamo talvolta infelici o depressi, o incapaci o senza entusiasmo.

E’ vero quindi che a volte situazioni e bagagli interiori molto pesanti frenano nel cammino per raggiungere quell’atteggiamento mentale positivo che ci mantiene una buona dose di fiducia in noi stessi e che ci consente di rimanere sereni ed equilibrati dinnanzi a qualsiasi evenienza della nostra vita. Quella specie di pentola a pressione che è il nostro subconscio poi, se non ha una valvola, è sempre a rischio di scoppiare.

Per deformazione mia professionale, potrei consigliare nell’immediato il rilassamento psicofisico attraverso il quale è  possibile migliorare la concentrazione, mantenere la calma quando ci si sente sotto stress, dormire meglio e svegliarsi meglio, migliorare in genere il proprio umore. Ciò che abbiamo nel nostro subconscio e che magari avevamo completamente rimosso, determina i nostri comportamenti automatici e ci fa reagire negativamente, scattare, innervosire, arrabbiare e talvolta “scoppiare”.

Può capitare che l’immagine che abbiamo di noi stessi non riveli la potenza intrinseca che potrebbe essere espressa da ogni essere umano. E intanto ciascuno di noi si rapporta agli altri e alle situazioni della vita, a seconda dell’immagine che ha di se stesso. Se tale immagine è statica e se nulla mettiamo di nostro per modificare le situazioni, se ci sentiamo sempre delle vittime, la nostra vita non può mutare.

Ma per fortuna, ogni individuo ha la facoltà di trasformare la propria vita, cambiando i pensieri, perché i nostri pensieri determinano il nostro destino.

Vi lascio con un’ interrogativo: la maggior parte di noi crede di poter essere felice nel momento in cui si verificheranno determinate condizioni nella propria vita: un nuovo amore, un lavoro migliore, una casa più bella..  E se invece fosse il contrario? Se fossero la felicità, la gioia di essere vivi, la fiducia in sè stessi e nelle proprie capacità a creare il terreno ideale per attirare a sè relazioni costruttive, amicizie sincere, successi professionali, e tutto quello che si desidera?


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Autostima
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: avere fiducia in se stessi credere in se stessi Data di pubblicazione: 04/06/2012

Biografia dell'Autore

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Tony dice:

    E’ esattamente quello che penso, sono parole molto belle e mi ritrovo in quello che c’è scritto (purtroppo per me) , ma come dice il post “per fortuna, ogni individuo ha la facoltà di trasformare la propria vita, cambiando i pensieri, perché i nostri pensieri determinano il nostro destino” , anche se serve molta forza di volontà, presa di coscienza dei nostri limiti e una mano di qualcuno che crede in noi e ci può spronare, scuotere come una campana per farci uscire dalla nostra zona di confort (come si dice in questo settore ).

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • Rafael è una grande persona, mi ha aperto un mondo che sottovalutavo da tempo, non solo per approcciare le ragazze ma soprattutto per migliorare tutti gli aspetti della mia vita. Il bootcamp mi ha dato la possibilità di metterti in gioco, Rafael si aspetta moltissimo dai suoi allievi, risponde ad... ..continua a leggere

    marco manzoli Avatar marco manzoli
    12/03/2019
  • Ho fatto una cosulenza di un'ora con l'istruttore Giulio dato che Il mio problema era il non sapere come approcciare in discoteca, che tipo di conversazione avere e come ottenere risultati come un numero o un bacio. Giulio ha capito le mie necessità e mi ha dato subito un metodo... ..continua a leggere

    Claudio2000 Avatar Claudio2000
    26/02/2019
  • Ho preso la consulenza chat e mi sono trovato bene, consiglio sicuramente per chi vuole ottenere numeri

    Marco Iconoclast Avatar Marco Iconoclast
    07/02/2019
  • Ciao a tutti. ... ..continua a leggere

    Giorgi Renzi Avatar Giorgi Renzi
    30/01/2019
  • Ciao! Ti scrivo perché volevo ringraziarti visto che sabato mi sono trovato benissimo con Rafael ed è riuscito a trasmettermi alcuni insegnamenti che mi saranno molto utili nella mia vita... Mi ha trasmesso molta positività, è riuscito a spronarmi ad approcciare e ho già preso qualche numero! Seguendo i suoi... ..continua a leggere

    Gabriele Mazzoleni Avatar Gabriele Mazzoleni
    26/01/2019