ATTRAZIONE: CONDIZIONE NECESSARIA MA NON SUFFICIENTE PER IL F-CLOSE
Dai un voto a questo articolo

ATTRAZIONE: CONDIZIONE NECESSARIA MA NON SUFFICIENTE PER IL F-CLOSE

Ancora oggi, dopo qualche anno nella community, qualche studente o amico mi pone delle domande del tipo:

“qual'è la migliore frase da dire ad una HB? ”

cercando il proiettile d’argento che, in mezzo secondo, fara’ cadere ai miei piedi l’HB.
(Ancora peggio tende l´orecchio per cercare di “captare” quale e’ la frase magica che fara’ “perdere la testa” al set).

Questo è spesso frutto di due problemi:

1) lo studente / amico non studia e spera tu possa mettere a posto le cose anche per lui
2) lo studente /amico non si applica nel campo e/o non ascolta il feedback dell´istruttore

La verita´e´che la seduzione e´un processo che richiede di passare attraverso delle fasi precise (dove ogni fase ha un suo tempo minimo)

Senza andare troppo in dettaglio, il modello base di riferimento PUA, passa attraverso 5 fasi, prima di arrivare in f-close:

OPENER --> ATTRAZIONE --> QUALIFICAZIONE --> CONFORT --> SEDUZIONE --> (FCLOSE)

Allungare o accorciare una fase fa parte della MICROCALIBRAZIONE. (Non mi dettagliero’ per ora nei particolari, anche trattati negli one-to-one o bootcamps)

Se seguite la struttura precedente, e se avete giocato bene le vostre carte “IN OGNI FASE”, avrete la possibilita’ di andare in f-close al 100%

Gli errori che piu’ spesso vedo fare nel campo e’ saltare IN PIENO una piu´fasi del modello di sopra. Quando questo accade, capita quello che ho battezzato come MACROCALIBRAZIONE INTERNA (presto scrivero’ un articolo sulla macrocalibrazione esterna)

Vediamo le possibilita’ che si possono incontrare e che vi possono garantire di non andare in f-close con la ragazza:

(togliamo l’opener, senza il quale sara’ comunque molto difficile andare da alcuna parte (dovete in qualche modo aprire, spiace, a meno che non siate famosi giocatori di calcio, o rock-stars)

CASO 1: “Il colloquio di lavoro”

Manca Attrazione e/o Qualificazione.
Il modello PUA diviene:

(QUALIFICAZIONE) --> CONFORT --> SEDUZIONE

Questo e’ uno degli errori che si vedono fare nel 98% delle situazioni.
In questo modello normalmente vengono poste alle HB domande comunissime, la si fa qualificare o si cercano degli elementi comuni prima che ve ne sia motivo per lei: prima che sia “attratta”.

Esempi:
Lui: “ciao, come ti chiami?
HB: “ guarda, ho il ragazzo”

Lui: “di dove sei, cosa fai qui, bla bla bla”
HB: “Scusa, devo andare”

Una HB8+ nell’arco di tre ore in discoteca puo`subire 10 approcci di questo tipo.
Uscendo due volte a settimana subisce 80 approcci al mese. Quasi 1000 “colloqui di lavoro” in un anno.
Senza saperlo, la sua mente, inizia ad andare in “pilota automatico” e genera degli scudi di difesa (risposte standard), per abbattere il potenziale predatore “non attrattivo”.

Perche’?
Perche non si e’ generata abbastanza attrazione e perche’ ha una scelta di concorrenti infinita

“Uomini..tutti uguali ! ”, sara’ il suo tipico commento

CASO 2: “Il player”

Manca QUALIFICAZIONE e CONFORT
Il modello PUA diviene:

ATTRAZIONE --> SEDUZIONE

Premetto che e’ un modello che a volte puo’ anche funzionare se l’attrazione e’ molto molto alta. Infatti se attrazione e seduzione sono ben calibrate e ben giocate, le possibilita`di andare in f-close nella stessa notte sono altissime (ambienti ad alta energia, localita`turistiche e di vacanza, discoteche e clubs,...).

I lati negativi di questo e’ che le donne prima o poi noteranno “il giocatore in pista”, ed il rischio di essere abbattuto gia’ solo sull’opener e’ altissimo
Esempi: tutte le volte in cui si forzano tutti o alcuni dei 10 interruttori dell’attrazione, senza usare microcalibrazione o tutte le volte che si fa i “pagliacci con tutte”

HB : “ quel tipo li ci sta provando con tutte...”

CASO 3: “l’uomo delle prostitute, l’incompetente, o l’ubriaco”

Manca ATTRAZIONE, CONFORT e QUALIFICATION.
Il modello PUA diviene:

(OPENER) --> SEDUZIONE

Ci sono tre tipi di uomini che useranno questa struttura:

a) l’uomo che paga

Lui: “Ciao, quanto vuoi per...”
HB: “xx”
Lui: “Andiamo”

Oppure altre aperture in body language: guardare la tipa come se fosse in vendita e lanciarle un sorriso ed uno sguardo porticolarmente ammiccante.

Se NON volete incontrare, attrarre e qualificare ragazze “non a pagamento”, questo modello fa per voi.

Perche’ non va bene?
Perche’ per le “ragazze comuni” questo e’ uno spegnimento completo´, poiche vengono trattate come delle prostitute...

b) l’incompetente
Errore di Macrocalibrazione tra le sue capacita’ di Game e l’energia/contesto dell’ambiente circostante

Il peggiore player e’ colui che non sa quel che fa.

Pessimo modello, capace anche di generare risposte negative se si e´dei bei ragazzi.
Purtroppo usato (ed abusato) da alcune nazionalita’ (quella italiana e’ tra quelle) di ragazzi che vanno all’estero per cercare di rimorchiare (sedurre) all’istante.

Vi racconto una esperienza personale:
Ex collega, bel ragazzo svedese, alto, ben posizionato nella compagnia (a 29 anni guadagnava quanto un professionista Italiano con 15 anni di eseprienza).

All’uscita dal Casino’ per la cena di Natale siamo in quattro: io lui ed altri due colleghi. Camminiamo per la strada piu’ affollata di Birmingham (dove vivevo, nel centro Inghilterra)

Gli vien voglia di aprire due HB 8, che procedevano in direzione OPPOSTA rispetto a noi, mezze nude (come da standard inglesi) a Dicembre, ed annoiate per i commenti maiali che beccavano ogni mezzo metro dagli ubriaconi locali.
Apre frontalmente, tagliandole la strada:

Collega: “Hey, girls, do you want to have fun, tonite?” (Ragazze, vi volete divertire stanotte?)
HB8: “Get lost !” ( “vai al diavolo”)

Errore evidente di Macrocalibrazione interna (modello saltato in pieno) ed esterna (incapacita’ di riconoscere le condizioni “del campo”), dimostrando bassa “intuizione sociale”, sia verso le HB, sia verso i suoi colleghi di lavoro (me compreso) su cui ha tirato un bel Demonstration Lower Value per il semplice fatto che andavamo tutti assieme.
4 errori in una frase.
Incompetente.

c) l’ubriaco (“il drunk Game”)

E’ un modello che puo´ ancora funzionare in alcuni contesti: non si qualifica la ragazza e non le si da il tempo (e la ragione) per rivederla.
Eccezionalmente frequente in molte realta’ del nord Europa dove le ragazze si svegliano il giorno dopo nel letto di “uno sconosciuto”, dal quale fuggono prima ancora che lui si ricordi chi lei fosse
(in Inghilterra, il club game dopo le 23pm si gioca quasi solo cosi´)

Esempi:
Lui:” Ciao bella bionda, cosa fai stasera?”
HB: “eh e...h ah ah, bla bla bla...”

Lui: “Ehiiiiiiiiiiii.....!!.”
HB: “ehi.....”

Evidente disaccoppiamento tra body language e contesto della interazione

Ho conosciuto molti ragazzi nella community, che pensando di essere nel Game, erano invece nel “drunk Game”
Ma da istruttori PUA questo e´chiamato “gioco di basso livello”, in opposiozione al gioco di alto livello” – troppo facile andare in f-close in questo modo, non c’e’ divertimento...

Personalmene quando mi trovo in situazioni di drunk game, anticipo l’orario di uscita. Quando son tutti ubriachi, ejecto.

CASO 4: “Restiamo buoni amici”

Manca Seduzione
Il modello PUA diviene:

ATTRAZIONE --> (QUALIFICATION)--> CONFORT

Il piu´temuto di tutti: il famoso “let´s just be friends”, con tanti saluti

Un ragazzo che fa troppo il bravo ragazzo, senza riuscire a proiettare un minimo di seduzione, e senza riuscire a creare flirting e kino al momento giusto, nel modo giusto.

Questa e´una situazione molto frequente, che nasce spesso nei social circles e che da modo alla donna di essere cosi´tanto a suo agio con te che ti vede come un “amico”.
Uno dei casi in cui si cade in questa zona e´allungare troppo la fase di confort senza “prendere l’ iniziativa”.

Essendo questa una condizione da evitare come la peste, ci sono due, tre modi al massimo per venirne fuori.
Ma il prezzo da pagare e’ sempre piu’ alto che incontrare 3 HB10 una dietro l’altra

Purtroppo questo “restiamo solo amici” genera a livello psicologico “una fissa” per questa persona dalla quale vogliamo di piu´, mentre lei ci vede solo come amici.

I modi per cadere in questo “ pozzo stretto e viscido” sono tanti: parlare per giorni e giorni di cose che generano confort e spengono la attrazione, chiamate interminabili al telefono, essere il bravo ragazzo che la aiuta in ogni cosa, essere colui che ascolta i suoi problemi, andare al cinema una volta a settimana tutte le settimane alle 18 in punto.., prenderla all’ uscita del lavoro, tutti i giorni alla stessa ora,.... ecc

---------------------------------------------------------------------------------------------
Come vedete, gran parte del Game, non consiste nel fare cose magiche, quanto piuttosto iniziare ad EVITARE di fare errori grossolani (MACROCALIBRAZIONE INTERNA).
Uno di questi errori e’ proprio saltare le fasi per accorciare i tempi di “rimorchio”

Morgan – PUATRAINING


Accettiamo Anche Crypto Monete. Visita lo Store

2 eBook GRATIS

Richiedi Gratis 2 eBooks


Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Attrazione
Leggi gli altri articoli scritti da:
Sono disponibili altri articoli con queste Tag: rimorchiare sedurre Data di pubblicazione: 05/06/2009

Biografia dell'Autore

Morgan è un Consulente PUA che si occupa delle nostre Consulenze email & Skype Contattaci per ulteriori info. Morgan è felice di ricevere i tuoi commenti ai suoi articoli. Morgan vive ed opera su Cologne (Germania).

Commenti

  1. Reserpino dice:

    Salve ragazzi, sono nuovo di qui. Ho acquistato direttamente dall’ America il libro di Gambler.

    Ho capito cose interessantissime. In particolare mi piace l’ avvicendarsi vincente dei tre atteggiamenti: allegro/energico/simpatico –> comfort man –> seducer

    Queste dinamiche sono molto interessanti, ma volevo chiedervi fino a che punto valessero al di fuori del rimorchio flash.

    Mi spiego. Ci sono situazioni in cui ci piace una ragazza sul lavoro, si stabilisce un feeling visivo con questa ragazza e si scambia con lei qualche battuta per rompere il ghiaccio.

    Poi, però, l’ ambiente richiede molta discrezione (magari si è in un reparto e lei è una dottoressa), quindi il primo dialogo viene interrotto. Magari nel primo dialogo puoi solo mostrare di essere il fun sociable guy, ma non hai il tempo di mettere in atto il seducer.

    Vi chiedo. Si può procedere secondo le note tappe anche spalmandole in più giorni? Vi ripeto, magari il contesto richiede molta discrezione, lei ci trova attraenti ma viene subito richiamata da un superiore, per esempio, quindi la conversazione si chiude.

    Posso fare allora il sociable guy al primissimo breve dialogo, magari il mr comfort al secondo e il seducer al terzo, o le cose funzionano diversamente in questi casi?

    Grazie per l’ attenzione.

    Alla fine, avrete capito, il quesito è. Posso seguire le tappe di Gambler al di fuori del rimorchio tradizionale notturno? Se si, come?

  2. Morgan dice:

    Il night Game e’ totalmente differente dal Social Circle Game.

    Ci sono 5 fasi che caratterizzano lo “slow burning game” , ossia il game a “cottura lenta”.
    Questo tipo di Game e’ considerevomente differente dal disco o club game, che e’ molto piu’ rapido.
    “Lento” al punto che ci possono volere settimane (o mesi), per avere risultati. E deve essere cosi, perche’ una miscalibrazione nel Kino, routines, o story telling ti puo’ mettere in Game over.

    Sono 5 le fasi di questo game.
    Ti faccio solo un riassunto sulle stesse:

    1) Rapporto neutro (no approccio, no transition)
    In questa fase, 1, 2 minuti di conversazione vanno bene. Non restare li per sempre e non tentare di fare grandi openers. Di solito se si e’ ad una festa vi ritroverete.

    2) Crea valore
    Come tutte le fasi del modello classico questo deve essere presente.
    Quando pensi al valore devi pensare agli 11 interruttori della Attrazione (io nella mia teoria ne spiego 11). Senza essere prolisso e ripassarli tutti ve ne sono 2 su cui in questi casi ti devi concentrare:
    – Pre-selection. Si riferisce a quanto una donna sente che tu possa essere “preda” da parte di altre donne piu’ “hot” di lei. Questo funziona quando altre donne ti cercano senza necessariamente essere tu a flirtare con loro
    – Status. In senso relativo. Ossia dipende da “chi sei” nel social game. Sei il capoufficio? Sei l’organizzatore della festa a casa tua? Sei un famoso dottore? Ecc. Questo fa molto la differenza

    3) Attrazione, qualifica e confort (da social circle)
    un mix dei tre in maniera “classica” senza esagerare data la natura stessa dell’ambiente e dal fatto che, differentemente da un club, la donna sara’ sempre “in zona”

    4) Sexualization.
    Da applicarsi SOLO quando hai ricevuto differenti IOI. Quindi NO SEDUCER dopo il fun, sociable guy. Ci sono molti fun, sociable guys, specialmente in Italia e Spagna. Cosi’ non vinceresti. Devi ripassare le 3 fasi in modo ciclico fino a quando non hai gli IOI . (metti la cera, togli la cera,…)
    Tra le varie cose consiste nel ridurre la distanza fisica tra voi due, usare il triangular gazing, moderare il tono e la velocita’ del dialogo, ecc.

    5) Chiusura.
    Come nel modello classico, Kino, K-close ma solo in ambienti discreti e fuori dagli occhi degli altri attorno a voi. La pianificazione della logisitca per fare “follow up” a questo livello e’ cruciale.

    Per il tuo punto in particolare, ci sono dei momenti in cui si va al “pit stop” (i.e. la donna viene chiamata dal suo capo). Bene. No problem. Va bene spezzare le fasi come hai proposta tu in 3 ( o anche piu’ giorni), ma ricorda che confort (C1) e seduction (S1) non escludono Attraction (A2) e qualification (A3)

    Suerte.
    Morgan

Facci sapere cosa ne pensi

*

Guarda Cosa Ne Pensano Di Noi Persone Disposte A Metterci Faccia, Nome e Cognome

  • 1 on 1 con Giulio a Roma.

    Mi è piaciuto molto il modo in cui mi ha spiegato la parte teorica e successivamente pratica in disco.

    Schietto e diretto. Io personalmente avevo problemi di ansia di approccio e su come instaurare una conversazione.

    La prima superata con successo, ho approcciato mezza discoteca ahah,... ..continua a leggere

    Andrea santi Avatar Andrea santi
    19/01/2019
  • L'arte della seduzione è un argomento fantastico. Si dovrebbe studiare a scuola. E i bootcamp che organizzate sono eventi che dovrebbero provare tutti nella vita. Ho partecipato al mio primo bootcamp a Roma con l'istruttore Giulio. Mi sono divertito molto e ho fatto cose che non avrei mai fatto se... ..continua a leggere

    Limbo Fiore Avatar Limbo Fiore
    19/01/2019
  • Ho effettuato un bootcamp a Roma con Giulio, che ha davvero molta dedizione nel suo lavoro da istruttore, usa tutte le sue energie per capire punti forti e deboli di ogni singolo corsista e darci consigli specifici per le nostre situazioni. È stato molto schietto nel dire quali sono stati... ..continua a leggere

    Andrea Della Valle Avatar Andrea Della Valle
    13/01/2019
  • Prodotti in generale molto validi per capire e saper affrontare nel modo corretto questo ambito. Ho appena fatto una consulenza con Giulio, persona preparata che ha saputo trattare in maniera esaustiva gli argomenti richiesti, in particolare spiegandomi i concetti base e dandomi degli obiettivi, semplici ma allo stesso tempo efficaci... ..continua a leggere

    Carlo Ceolini Avatar Carlo Ceolini
    07/01/2019
  • Ho fatto una consulenza telefonica con giulio e devo dire che mi ha fatto capire tantissime cose nuove per quanto riguarda i cold approach anche lui é di roma quindi mi ha dato dei consigli particolarmente mirati. Non vedo l'ora di farne altre

    team millionaire Avatar team millionaire
    06/01/2019