Attrazione

Attrazione letale

Attrazione letale

Attrazione letale
Attrazione letale

L’argomento di questo post riprende il titolo di un famoso film del 2005 con Vincent Cassel: attrazione letale. Questo binomio può suonare abbastanza inquietante, ma state tranquilli… faremo insieme qualche riflessione evitando di fare vittime.

Capita spesso di addentrarsi in avventure che già sul nascere si presentano sconvenienti e assolutamente da evitare; ma nonostante i campanelli d’allarme che la ragione ci invia in modo insistente, tendiamo lo stesso a buttarci a capofitto nella situazione che si presenta.

Se siete consapevoli di trovarvi nel bel mezzo di un’ attrazione letale, o di essere molto vicini a cedervi ad essa sappiate che ben poco contano parole o consigli. La vostra mente è consapevole che quella situazione vi porterà solo guai e a livello razionale/conscio sapete che la cosa migliore da fare sarebbe quella di stare alla larga da simili attrazioni, cercando di mettere a tacere le vostre pulsioni inconsce.

Ma quando si parla di attrazione, purtroppo la ragione e la logica hanno scarso potere. Il tutto è dominato dai sensi, da un vortice di pura e primordiale “chimica” che attira come una calamita. Sai che quella cosa è sbagliata, che ti farà del male o che avrà delle conseguenze catastrofiche. Lo sai. Ma la vuoi e tutto il resto non conta.

Alla luce di ciò, non vi dirò quindi che la soluzione è quella di non cedere a un’ attrazione letale; perché non prendereste in considerazione questa possibilità, nonostante sia la cosa più sensata. Ma come ho detto prima, qui la ragione non ha voce in capitolo.

L’unica cosa da fare è vivere anche questa sfaccettatura così estrema del “gioco dell’amore”. Viverla è l’unico modo per “scacciarla”.

State solo attenti al fattore “letalità”. Cercate di vivere quest’attrazione in modo consapevole e maturo e soprattutto cercate di prendervi cura di voi stessi; eviterete così di fare del male a voi stessi o all’altra persona.

Quando avrete riacquistato un po’ di senso della ragione (perché solitamente dopo lo smarrimento iniziale davanti a un’ attrazione letale si ha un “rientro in carreggiata”) valutate accuratamente la situazione e cercate di limitare eventuali danni.

Se non siete tanto convinti di lasciarvi andare a quest’esperienza, lasciate perdere finchè siete in tempo!!! Ricordatevi che il vostro benessere fisico e psichico è fondamentale per instaurare sane e genuine relazioni con altre persone.

E se alcune volte avrete nostalgia o un ripensamento su  un’ attrazione letale..beh,  potete sempre guardarvi il  film!

Guarda anche gli altri articoli categorizzati in: Attrazione

Leggi gli altri articoli scritti da:

Data di pubblicazione: 

12/09/2011

Maria

Maria è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Avendo vissuto sia al nord che al sud Italia ha avuto modo di avere a che fare con diverse tipologie di maschio italiano ed è, anche per questo, totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Un Commento

  1. Conosco bene il problema l’ultima Beatrice era una webcam girls, difficle immaginare un cocktail più potente. Se mi permetti a volte ho la sensazioni che la donna abbia una capacità di manipolazione che l’uomo non ha in quanto essere molto più semplice… anche se gli uomini sono molto abili a tirare fuori il peggio di se.
    Credo che il trucco per venirne fuori sia l’onesta e il rispetto ovvero 2 cose che dovrebbero sempre esserci e che ognuno di noi dovrebbe esigere sempre…. quindi se ti accorgi che mancano …alza le antenne altrimenti rischi di farti tanto male
    UN salutono a tutti da uno che ha deciso di dimostrare a se stesso che esistono decine di belle donne che lo possono desiderare anche senza un fisico perfetto
    Buona vita a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Close