Loading

Come essere simpatici

Tanti uomini puntano esclusivamente sull’ aspetto fisico per far colpo su una donna, ma una volta che avranno imparato come essere simpatici disporranno di un elemento importantissimo e fondamentale!

Si vedono spesso ragazzi che non spiccano certo per bellezza circondati da decine di donne perché riescono a farle ridere con la loro parlantina divertente e la battuta sempre pronta. Quindi se è vero che le donne ridono quando sono attratte per scaricare la tensione erotica, si può dire che se riuscite ad ottenere un bel sorriso siete già a metà dell’opera.

Punto fondamentale per essere simpatici è sicuramente quello di rimanere se stessi, senza forzare troppo la mano con atteggiamenti e parole che alla fine potrebbero anche risultare fastidiosi per la vostra interlocutrice. Inoltre bisogna che siate convinti di ciò che state dicendo, ricordando che una battuta è divertente se in primis fa ridere chi la dice!

Giocare molto su se stessi è importante, l’autoironia rende particolarmente simpatici. Scherzare sui propri difetti sia fisici che caratteriali è sintomo di una persona che non si prende troppo sul serio e che sa trasformare piccoli nei in punti di forza. Inoltre mette di sicuro la ragazza a suo agio, facendo sì che la conversazione diventi molto free e piacevole.

Bisogna stare attenti anche ad avere la tempistica giusta, una battuta fatta durante un discorso importante o in un momento di particolare serietà può far pensare ad un uomo poco intelligente.

Situazione diversa quando si ha a che fare con la classica donna  “acida” o “stronza”. Come essere simpatici in questo caso? Un comportamento che si può adottare è quello di rispondere a tono, sempre in maniera giocosa, dando vita a una serie di battute taglienti che prima o poi porteranno a una resa e a strapparle un sorriso che le farà bene, come si suol dire “la risata è il miglior disinfettante del fegato”! Tutto sta nell’avere pazienza e nel saperle tener testa!

Insomma come essere simpatici con l’altro sesso lo si impara mettendosi in gioco, accantonando la timidezza e essendo il più naturali possibili. Basta ricordare che ridere insieme è il modo migliore per legare!

email
Biografia dell'Autore

Stefania è una degli ultimi arrivi nel nostro team di blogger. Vive nel sud Italia e lavorando in un cocktail bar ha modo di avere a che fare ogni giorni con diverse tipologie di uomini e, anche per questo, è totalmente qualificata per condividere il suo punto di vista femminile su questo blog. Commenta pure i suoi post, sarà felice di ricevere i tuoi feedback.

Commenti

  1. Lucrezia dice:

    Infatti, proprio come dice Stefania, non c’è un libretto di istruzioni da seguire per diventare magicamente simpatici.

    Anzi, più le persone cerando di essere quello che non sono, e più risultano artificiose e fuori luogo.

    Non sapete raccontare le barzellette? Non fatelo! (io ho un amico, che si ostina a fare il comico professionista, nonostante gli diciamo che è meglio che si dia all’ippica o al giardinaggio ;) ).

    Non avete la battuta pronta? Non cercatela a tutti i costi.

    Io personalmente preferisco la naturalezza nelle persone, anche se non spiccano di simpatia, ma sanno essere auto-ironici e di compagnia!

    Se voglio sentire battute costruite, mi guardo Zelig in televisione…

    Ovvio che l’uomo che sa far ridere ha il suo fascino… Ma io dico si all’uomo che sa far ridere con intelligenza e che non cade nel volgare o nel banale.

    E poi, d’accordo con Stefania, penso che l’importante è RIDERE INSIEME…

Facci sapere cosa ne pensi

*